I 5 Migliori Set Batteria Pentole alla Base della Tua Cucina

Le innumerevoli trasmissioni di cucina che si vedono in tv possono spingere a sperimentare nuovi piatti prelibati. Tuttavia, il più delle volte ci si rende conto che la creatività da sola non è sufficiente: occorre anche avere gli utensili giusti.

E senza il miglior set batteria pentole non si può proprio cucinare.

Un set completo di pentole può essere un investimento non da poco, in base sia al numero di pezzi che può comporre la batteria sia per la qualità dei materiali. Per questo è giusto aspettarsi che duri molti anni e abbia una buona resa in termini di cottura.

Ciò dipende dai materiali conduttori è un gruppo di metalli che vanno dall’acciaio al rame, dall’alluminio alla ghisa fino al titanio. La scelta è quanto mai ampia. I più raffinati possono orientarsi verso le pentole in pietra e in pietra lavica, in ceramica o in terracotta che sono anche adatte alla cottura per microonde.

Vi sono modelli antiaderenti e con fondo in acciaio inox, con doppio fondo o con triplo fondo. E ancora padelle o casseruole, con coperchio in vetro e persino con manici staccabili. Anche i marchi sono numerosissimi, come Tognana, Flavorstone, Moneta …

I migliori set batteria pentole

Qual è il miglior set batteria pentole?

Se vuoi far uscire lo chef che c’è in te, se vuoi stupire la tua famiglia ei tuoi amici con tante creazioni inedite degne di un ristorante o anche se vuoi fare il prezzo più classico, utile e notato regalo di nozze… allora niente di meglio che acquistare una batteria completa di pentole.

In commercio puoi trovare di ogni dimensione e di tutti i tipi di materiali, anche i più tecnologici che riducono sensibilmente i tempi di cottura. Ma il prezzo, ahimè, è spesso una barriera all’acquisto. Niente paura: nella vendita online è sempre possibile risparmiare, ordinando ogni tipo di prodotto al prezzo più basso.

Qui di seguito riportiamo alcuni dei modelli più richiesti nell’e-commerce, con una breve recensione. Cliccando sull’articolo richiesto Accedi alla pagina web dove troverai non solo una breve descrizione delle caratteristiche tecniche e della composizione dei vari set, ma mettiamo a confronto le opinioni di chi li ha già acquistati.

 

Set batteria pentole Karcher Lara

Il migliore per: fornitura completa

Realizzato in acciaio inossidabile 18/10 di alta qualità, include coperchi in vetro con scarico vapore. Il fondo incapsulato con isolamento termico è naturalmente adatto all’induzione ma anche a piani in vetroceramica, elettrico ea gas. Utilizzabile in forno fino a 240 ° C

Comprende 7 pezzi, tra cui: casseruola con manico e coperchio in vetro 16 cm, tre pentole con coperchio in vetro da 18 cm, 20 cm e 24 cm, padella con coperchio in vetro (24 cm); pentolino per bagnomaria (20 cm) e cestello per cottura a vapore (20 cm).

 

Set batteria pentole Lagostina Smart

Il migliore per: diffusione uniforme del calore

È una batteria di nove pezzi in acciaio inossidabile resistente 18/10 con triplo fondo incapsulato Lagoseal Plus, adatto anche all’induzione: dotato di una diffusione del calore uniforme per massimizzare le prestazioni in cucina.

I coperchi sono in vetro per un miglior controllo delle cotture. Il set comprende 9 pezzi: casseruola fonda manico lungo con coperchio 14 cm, casseruola fonda con coperchio 18 cm, casseruola fonda con coperchio 22 cm, casseruola bassa con coperchio 24 cm e pentola 22 cm.

 

Set batteria pentole Cooksmark Pearl

Il migliore per: smalto porcellanato

L’elegante rivestimento esterno in smalto blu porcellanato è resistente a macchie e non sbiadisce. All’interno, il rivestimento antiaderente Maxlon offre al cibo di scivolare senza attaccarsi al fondo, ed è resistente a graffi e abrasioni.

Lo spesso fondo in alluminio antiaderente garantisce una distribuzione omogenea del calore. Sono incluse: casseruola 16 cm, casseruola 20 cm, padella per frittura 24 cm, pentola 24 cm (tutte con coperchio), insieme a padella 20 cm e padella 24 cm. Lavabili in lavastoviglie.

 

Set batteria pentole Tognana Evoluta Set Batteria

Il migliore per: risparmio energetico

I canali speciali posizionati sul fondo Thermo 3D mantengono la concentrazione e propagano uniformemente il calore. In questo modo diminuisce il tempo di cottura e quindi si risparmia energia. Un’elevata durezza, dati dai materiali minerali presenti nel rivestimento a 5 strati, conferisce grande resistenza all’abrasione e all’usura.

Il set è composto da: casseruola 1 manico 16 cm, casseruola 2 manici 20 cm, casseruola 2 manici 24 cm, padella 1 manico cm 24 (altezza 7 cm), padella 1 manico 28 cm (altezza 8 cm), coperchio in vetro da 16 cm, 20 cm 24 cm (due pezzi) e da 28 cm.

 

Set batteria pentole Royalty Line Svizzera

Il migliore per: fondo a 12 strati

Completamente in acciaio, le pentole hanno un fondo di 12 strati per una perfetta cottura del cibo. Sono progettate con manici antiscivolo e coperchi con sistema Thermo Control.

La confezione contiene: padella 24 cm centimetri con coperchio, casseruola 24 cm con coperchio, casseruola 20 cm con coperchio e 16 cm con coperchio (2 pezzi), piroscafo 20 cm, impastiera 20 cm con coperchio in plastica, chiusura pomello Bachelite Mat (2 pezzi).

 

Come scegliere la batteria pentole?

Se si osserva lavorare gli chef  professionali  più affermati ci si accorge che osservano pochi tipi di pentole per volta, di buona qualità e dei materiali giusti. Piuttosto che avere una credenza piena di pentole  e padelle  di tutte le forme e dimensioni, è meglio fornito da alcuni pezzi ben scelti: vi è fornita la flessibilità di cucinare ciò che vogliono serviti dalle prestazioni necessarie per ottenere i migliori risultati.

Per ogni pentola c’è uno scopo … e un buon uso ottimizza i risultati di cottura. In un negozio di  casalinghi  ben fornito, vedrai un sacco di pentole e padelle che vogliono sembrare diversi ma tutti condividono le qualità essenziali che devono cercare, tuttavia non tutte le pentole sono adeguate.

In linea di massima vanno ricercate quelle ben strutturate, con materiali pesanti che diffondono il calore in modo più uniforme, mentre si evitano pentole sottili hanno maggiori probabilità di deformarsi e cuocere in modo poco adeguato facendo probabilmente bruciare di più il cibo. Anche lo  spessore  e la  struttura  del fondo sono importanti, in funzione del tipo di cottura. Non meno importante è la compatibilità del fondo della pentola con il tipo di piano cottura

 

Pentole e piani di cottura?

Al momento dell’acquisto va preso in considerazione il tipo di piano di cottura della  cucina  su cui si utilizzerà le pentole. I più diffusi sono a gas ed elettrici, anche se è sempre più richiesto il piano a induzione .

Quest’ultimo richiede la presenza di ferro nella lega con cui è realizzato il pentola, per consentire lo scambio elettromagnetico.

Fondi spessi almeno un centimetro allontanando il rischio di carbonizzare i cibi appena versati in pentola. Per valutare se una pentola è necessario pesante, fai attenzione allo spessore delle pareti e della base. Prova a “sentire” con le nocche della mano se fai un rumore sordo.

 

Caratteristiche delle pentole in acciaio?

L’acciaio inossidabile  18/10  continua a essere il materiale principe, sinonimo di durata e resistenza delle stoviglie. È quello più indicato per il contatto con gli alimenti, compresi quelli acidi e per questo corrosivi, perché non rilascia le sostanze nemmeno dopo gli anni e gli anni di utilizzo quotidiano.

È un povero conduttore di calore da solo, ma è un metallo superficiale senza pari: facile da pulire, resistente, lucido per una buona visibilità e completamente non reattivo. Ma ha un difetto: non è  antiaderente.

 

Vantaggi delle pentole in rame e alluminio?

Il  rame  è un conduttore di calore eccellente se si mantiene lucido. Tuttavia è altamente reattivo con il cibo acido, quindi le teglie devono essere trattate con stagno. Lo si può invece utilizzare allo stato naturale con cibi non acidi o neutri come la  polenta . Viene spesso impiegato come strato inferiore della base per una migliore conduzione del calore.

L’ alluminio  è un conduttore di calore di prim’ordine ed è leggero e facile da maneggiare, ma reagisce con alimenti acido, zolfo e alcalino. Lo si trova usato come strato di fondo per una migliore conduzione del calore.

L’ alluminio anodizzato  è alluminio che è stato sigillato elettrochimicamente, rendendo la sua superficie rigida non reattiva.

 

Pentole in ghisa per alte temperature?

La  ghisa  è un eccellente metallo per mantenere il calore in modo uniforme e costante per le alte temperature. È relativamente lento a riscaldarsi e raffreddarsi, si adatta perfettamente alla cottura ai ferri o tipo griglia, ma anche alla lente di cottura in casseruola (nella particolare forma di  ghisa smaltata ).

Alle pentole e alle padelle possono essere aggiunti altri oggetti quali  mestoli , palette varie,  prendispaghetti  e così via. Molto pratici i modelli  con scolapasta  integrati che servono anche a migliorare gli ingombri quando si viaggia… in  camper !

E per completare la fornitura di ogni cucina che si rispetti, non può mancare neanche un’efficiente pentola  a pressione .

 

Come scegliere una buona pentola?

Le pentole vanno esaminate anche nella funzione della capacità conduttiva dei loro materiali. Purtroppo si vede in giro molti prodotti di bassa qualità, che a fronte di un risparmio immediato si rivela totalmente inaffidabile e magari anche pericoloso per il  saluto . Buone pentole valgono il loro prezzo perché gestiscono meglio il calore.

Gli attributi di “buon conduttore” e di “calibro pesante e uniforme” sono le caratteristiche fondamentali delle batterie di pentole  di qualità  che influenzano la cottura. Una pentola con uno spessore adeguato regolare un flusso rapido di calore, in funzione di una temperatura più uniforme sulla superficie di cottura.

Scaldandosi, le molecole che compongono la struttura del metallo entrano in vibrazione e trasmettono il calore ricevuto in modo più costante: il che garantisce una migliore brunitura, una frittura più calda, un tempo di preparazione nettamente inferiore.

Il  prezzo  che si paga per acquistare una buona batteria di pentole per cucinare in casa è registrato proporzionalmente alle prestazioni che è in grado di garantire.

 

Manici del set batteria pentole?

Le maniglie possono essere saldate, rivettate o avvitate. Il pentolame di migliore qualità dispone anche di maniglie particolarmente protette all’azione del calore, prodotte con materiali studiati appositamente per evitare ustioni alle mani e che assicura una presa sicura

Molte pentole sono in metallo a bassa conducibilità di calore, soprattutto quando la pentola è sul fornello o in forno.

Anche le maniglie in plastica e in legno non si surriscaldano eccessivamente, ma se vengono a contatto con la fiamma diretta o sottoposte ad elevate temperature possono deformarsi o imbrunirsi.

 

Coperchi del set batteria pentole?

Nel caso di questi set non vale proprio il detto “Il diavolo fa le pentole …”. Ciascuna è infatti fornita con il suo coperchio che deve adattarsi perfettamente al bordo della pentola e del  tegame  quando serve mantenere la temperatura.

Anche questi componenti devono avere una maniglia  termoresistente . I coperchi possono essere di metallo o di vetro per poter controllare da fuori la pietanza che si sta cuocendo.

Alcuni modelli in vetro possono essere usati anche nel forno, ma al pari delle pirofile in questo materiale devono essere accompagnati da una certificazione che attesta l’idoneità alla cottura alle elevate temperature (vetro pirex).

 

Cuocere con padelle, tegami e casseruole?

Per quanto riguarda le esigenze prettamente culinarie, è importante tenere conto della reazione dei diversi materiali a contatto con il cibo. In particolare una padella  per friggere  richiede rapidi cambiamenti di temperatura e una maggiore sensibilità in risposta al riscaldamento dell’olio.

La sensibilità non è invece cruciale per cotture come la  bollitura , il  vapore  o la cottura lunga e lunga di stufati e brasati. Per cuocere in modo uniforme la carne in padella e gli  arrosti  in forno o per sauté è necessario un riscaldamento rapido ed uniforme anche sui lati, in presenza di un sottilissimo o meno strato di grasso

Per la cottura di alimenti acidi, come salsa di pomodori, salse di vino e ripieni di frutta, il rivestimento della vaschetta deve essere non reattivo. L’acciaio inossidabile, lo smalto e l’alluminio anodizzato non reagiscono a ciò che toccano, mentre l’alluminio normale interferisce con gli alimenti che sono acidi, cedendo particelle e gusti metallici. Allo stesso modo non si  consiglia  di cuocere nell’alluminio le uova e le verdure della famiglia dei cavoli.

Leave a Reply