I 5 Migliori Bastoncini da Trekking Rendono Agile il Tuo Cammino

I migliori bastoncini da trekking sono un aiuto prezioso per tutti coloro che amano camminare in montagna e, in generale, sui sentieri sterrati.

Con questo accessorio farai meno fatica e godere di appieno della tua escursione.

Sono meccanismo con un sistema urto-assorbimento: il meccanismo a molla antiurti riduce le tensioni sulle mani e sul polso, favorendo le escursioni in discesa. Si rivela perfetto anche per persone con deboli o che hanno subito lesioni sportive precedenti.

La lunghezza è regolabile da 65 a135 cm, con meccanismo di bloccaggio. L’ mpugnatura in gomma-schiuma EVA morbida con striscia da polso, assorbe l’umidità dalle mani sudate e offre il massimo comfort di presa.

 

Bastoncini da trekking in carbonio Enkeeo

I migliori per: elevata leggerezza

Ultra leggeri, sono costituiti  da fibra di carbonio e pesano soltanto 520 g al paio.  Le punte sono realizzate in robusto acciaio al tungsteno.

Le leve esterne garantiscono il bloccaggio rapido, per regolare facilmente la lunghezza.

L’impugnatura in morbida schiuma Eva è ergonomica e anti-sudore. In dotazione vengono forniti cestini di neve, cestini di fango e punte in gomma.

 

Bastoncini da trekking telescopico alluminio AdventureAustria

I migliori per: comfort

Hanno dei manici estesi doppia impugnatura in schiuma Eva e neoprene antiscivolo. La cinghia da polso, resistente al sudore, può essere regolata per garantire un buon comfort durante l’assistenza.

Leggeri e pratici, sono realizzati in alluminio. Sono di tipo telescopico e regolati da un’altezza regolare da 66 a 135 centimetri.

Vengono forniti completi di punte in tungsteno, piedini in gomma per il terreno piatto, dischi per il fango per il terreno campestre e una custodia per il trasporto

 

Bastoncini da trekking telescopico AutiPkio

I migliori per: sistema anti-shock

Grazie al sistema di molle anti-shock, riducono la protezione su ginocchia, cosce, spalle e parte bassa della schiena. La struttura telescopica a quattro sezioni fornisce l’assistenza flessibile. 

Molto robusto,   si adatta a qualsiasi tipo di terreno. L’impugnatura assorbe il sudore ed è molto confortevole.

 

Bastoncini da trekking alluminio Datechip

I migliori per: presa sicura

Grazie alla conformazione alla loro impugnatura offre una presa sicura e confortevole. La molla di ammortizzazione riduce lo stress sulle articolazioni durante la camminata.

Le cinghie hanno una lunghezza regolabile. Realizzati in alluminio ad alta densità, hanno una punta in acciaio di tungsteno con puntale in gomma rimovibile per protezione il bastone. Viene inoltre fornito una rondella per neve / fango rimovibile.

 

Perché usare i bastoncini trekking?

I bastoncini da trekking fanno parte dell’equipaggiamento di base che ogni escursionista abituare dovrebbe sempre avere con sé.

Leggeri e molto pratici, mantenendo un equilibrio ottimale durante la camminata, rendendola più fluida . L’uso dei bastoncini soprattutto in discesa e con lo zaino pesante offre maggiore stabilità , previene l’incidenza di cadute accidentali .

Si riduce anche il rischio di distorsioni alle caviglie .

Inoltre, questi bastoncini sostituiscono la parte del peso sulle braccia incidendo quello sulle articolazioni inferiori delle ginocchia e delle caviglie.

Gli stick da trekking suonano anche rinforzati e rassodanti di gambe e braccia. Ne beneficiano in particolar modo i tricipiti, specie nelle fasi di spinta in salita .

Il loro utilizzo durante la camminata favorisce l’uso della cassa toracica. Così facendo si assicura la respirazione. Una maggiore ossigenazione del sangue vuol dire meno fatica e più efficienza.

 

Utilizzo dei bastoncini trekking?

Per garantire la massima sicurezza di appoggio, i bastoncini da trekking devono essere sempre usati in coppia.

Per rendere fluida la camminata ci vuole un po ‘di allenamento. I movimenti vanno coordinati sui moti alternati degli arti: gamba destra e bastone sinistro, gamba sinistra e bastone destro.

Con il tempo e con l’esperienza i gesti diverranno sempre più automatici e fluidi perché tutto sommato cammina con i bastoncini risulta piuttosto naturale a tutti.

 

Come sono fatti i bastoncini da trekking?

Si tratta principalmente per la loro letturazza e generalmente sono realizzati in alluminio o carbonio .

La manopola , di tipo ergonomico , può invece essere fatta di svariati materiali, come la gomma, la schiuma o il sughero. Un dettaglio importante è sostituito dal cinturino : se è di tipo regolabile si adatta nel modo migliore alla dimensione del polso, si consiglia che il bastoncino possa scappare di mano.

In alcuni modelli la punta è integrata con un sistema di ammortizzazione , molto efficace in fase di discesa.

E per camminare su neve , fango o terreno sassoso , viene in aiuto la rotella fornito spesso come accessorio, per impedire che la punta possa affondare.

 

Bastoncini da trekking regolabili in altezza?

I bastoncini telescopici possono essere allungati o accorciati in base alla propria statura e al tipo di terreno da affrontare.

Quando si cammina in pianura, l’altezza va regolata in modo tale che, impugnando il bastoncino in posizione perfettamente eretta, l’angolo tra il braccio e l’avambraccio sia di 90 °.

Quando poi il percorso presenta delle salite o delle discese particolarmente lunghe, si tratta di abbassare o alzare l’altezza del bastoncino in base all’inclinazione del pendio, in genere contestato con l’avambraccio in flessione di 15-30 gradi.

Per salite con pendenze più ripide, i bastoncini devono essere più corti, fino ad essere riposti prima di affrontare pareti vicine alla verticale.

 

 

Trasportare i bastoncini da trekking?

Una volta che vengono accorciati al massimo, è possibile agganciare i bastoncini alla cintura per trasportarli in modo pratico.

Alcuni modelli sono collegati con l’anima elastica e possono essere così piegati e collegati nello zaino , magari insieme alle ghette da trekking !

 

Pulizia dei bastoncini trekking?

Questi accessori non servono una particolare manutenzione. Come unica cosa, bisogna ricordarsi di pulirli e asciugarli accuratamente al termine di ogni escursione.

Si evita così che tracce di polvere e fango riguardino pregiudizio dell’attenzione, in modo particolare per quanto riguarda gli snodi .

 

Bastoncini trekking o Nordic Walking?

Trekking e Nordic Walking sono completamente diversi per scopi, terreni e tempi d’azione. Il Nordic Walking è una pratica fitness finalizzata al benessere della persona che va svolta con una precisa tecnica.

Si tratta di una camminata dinamica con l’uso di appositi bastoncini che vengono usati per spingere il corpo in avanti grazie al lavoro importante delle braccia e all ‘ apertura e chiusura sincronizzata della mano ad ogni passo .

È quindi di tipo intensivo che può durare al massimo un paio d’ore.

L’escursionismo invece non è una disciplina sportiva con delle regole precise: cammina per scoprire paesaggi e contemplare la natura . È l’occasione che può coprire l’intera giornata fino a più giorni consecutivi, nel caso di escursioni maggiormente impegnative.

I bastoni Sono molto Differenti nell’ impugnatura e nel lacciolo : non Si Può tariffa Nordic Walking con un bastoncino da trekking a mA, con Qualche accortezza, Si Può tariffa di trekking con un bastoncino da Nordic Walking.