I 5 Migliori Guanti da Arrampicata Non Lasciano Mai la Presa

C’è chi dice che non li usa affatto, chi invece non ne può fare a meno: la verità come sempre sta nel mezzo e i migliori guanti da arrampicata in alcune circostanze sono addirittura indispensabili.

Quali sono i migliori guanti da arrampicata?

Nella vendita online trovi numerosi modelli in ogni fascia di prezzo, dai più economici a quelli costosi. Se sei indeciso sulla scelta, puoi farti un’opinione leggendo le varie recensioni pubblicate nel web.

 

Guanti da arrampicata North Face W Etip

I migliori per: touchscreen

Progettati con funzionalità TIP, consentono di utilizzare i dispositivi touchscreen. Sono prodotti al 93% in poliestere e al 7% elastan e si rivelano piacevolmente traspiranti e confortevoli.

Il palmo della mano è antiscivolo. Sono proposti in quattro taglie (XS, S, M, L) e assicurano una vestibilità ottimale.

 

 

Guanti da arrampicata roccia estivi Salewa Rappel DST

I migliori per: robustezza

Sono realizzati in Durastretch, un materiale robusto e molto resistente a strappi e abrasioni, ma nello stesso tempo elastico e leggero.

La fodera è in pile, molto confortevole. Si rivelano anche piacevolmente traspiranti e sono ideali da indossare per attività sportive in montagna nella stagione estiva.

Il polsino è regolabile e il pollice e il palmo sono rinforzati con pelle di capra.

 

 

Guanti da arrampicata Climbing Technology Progrip

I migliori per: efficace protezione

Offerta
Climbing Technology...
5 Voto

Proteggono le mani anche nelle situazioni più difficili e impegnative, ad esempio quando è previsto l’impiego della corda per arrampicata.

Sono efficacemente irrobustiti con un doppio strato di pelle naturale in corrispondenza del palmo e nella parte tra pollice e indice. Hanno una pratica chiusura in velcro e sono disponibili in cinque taglie.

 

Guanti da arrampicata Komperdell Alpine

I migliori per: alta sensibilità

Garantiscono una perfetta tenuta, una totale protezione dal vento e dal freddo e un tocco molto sensibile. Le diverse parti sono unite con saldatura a caldo, senza cuciture. Impermeabili e traspiranti, sono molto confortevoli.

Sono anche antiscivolo e resistenti all’abrasione. La fodera interna con lana merino ottimizza l’isolamento termico.

 

 

Guanti da arrampicata Edelrid Work Gloves Close

I migliori per: vestibilità

Offerta
Edelrid Guanti da...
1 Voto

Le dita sono ben imbottite e la sensibilità è molto elevata, per consentire di maneggiare agevolmente le corde.

La chiusura è in velcro ed è quindi regolabile in base alle proprie esigenze. Il dorso è in materiale sintetico, mentre il palmo della mano è in pelle di vitello. Sono disponibili in 6 taglie.

 

Come scegliere i guanti da arrampicata?

Quando acquisti un paio guanti, tieni conto di tutte le possibilità in una determinata categoria di prodotti e poi confronta gli aspetti tecnici come il peso, i materiali utilizzati, come sono concepiti e per quale tipo di funzionalità.

Nella scelta di un paio di guanti occorre prima di tutto stimare le temperature e le condizioni (possibilità di bagnarsi) che si possono incontrare durante l’uscita.

Per l’arrampicata dove non hai bisogno di manipolare i moschettoni, legare i nodi e eseguire operazioni relativamente delicate con le dita, sarà sufficiente usare qualsiasi guanto impermeabile e isolato. Può darsi tuttavia che un paio di guanti ingombranti non vada bene per tutti gli scopi.

 

Quale modello è adatto a me?

I guanti costituiscono uno degli accessori più importanti dell’equipaggiamento da arrampicata. Nessun modello è “quello giusto” e le preferenze personali giocano un ruolo fondamentale.

È necessario che i guanti non solo mantengano le mani calde e asciutte, ma che assicurino anche il grado di destrezza necessario per raggiungere i propri obiettivi di arrampicata.

 

Caratteristiche dei guanti da arrampicata?

Per l’arrampicata tecnica o per una ascensione lungo un crinale, le guide alpine spesso acquistano un set completo di guanti extra per tutti le occasioni che si trovano ad affrontare in parete, mentre i guanti per una semplice ascensione possono essere meno tecnici.

Quando ti trovi su un ghiacciaio anche d’estate e le temperature non dettano la necessità di guanti per mantenere le mani calde, conviene proteggere le mani dai riflessi della neve e averli traspiranti. Però i guanti servono anche in caso di caduta, per fare presa sulla piccozza e aiutare un compagno in difficoltà.

Parzialmente diverso è il caso dell’arrampicata dove i guanti servono per aiutarci a raggiungere meglio determinate performance, proteggere le mani da tagli e abrasioni, specie da freddo per arrampicate invernali su pareti o ghiaccio.

 

Guanti da arrampicata per l’inverno?

In inverno poi il contatto con la neve o il ghiaccio può bagnare i guanti, per cui è bene avere a disposizione diversi tipi di guanti tecnici, dotati anche di isolamento e impermeabilità che ti tengano calde le mani e le dita. Può essere utile disporre di modelli con guanto interno più leggero. L’utilità di un guanto composto può essere utile per poterlo levare senza scoprire completamente la mano.

Per l’arrampicata tecnica che coinvolge terreni rocciosi e/o misti o le vie ferrate, i guanti sono costituiti da materiali rigidi e resistenti ma non sono studiati per proteggere dal freddo. Può essere utile portare un paio di guanti aggiuntivi specificatamente studiati per proteggersi dal freddo.

 

Li devo indossare sempre?

In linea di massima, possiamo dire che sono molto efficaci in combinata con gli assicuratori di arrampicata, con le imbracature, nella pratica del crack climbing (anche se la maggior parte delle persone costruisce dei guanti a nastro usando un nastro da arrampicata), nelle scalate alpine e nelle arrampicate su ghiaccio.

Sono anche preziosi alleati contro il freddo nelle giornate in cui il gelo è penetrante, per un semplicissimo scopo: scaldarti le mani!

Per capire quale tipo di guanti andrà bene per te, valuta con attenzione le temperature e le condizioni meteo che potresti trovare durante la tua arrampicata.

 

Sai che tempo farà?

Non è un segreto che il tempo in montagna può cambiare rapidamente e che quindi sia molto difficile da prevedere.

La stima è basata su alcuni fattori che conosci e su alcuni che non puoi conoscere. Se non sei ancora sufficientemente esperto, il consiglio è quello di non rischiare e di avere un approccio conservativo: scegli il tipo più caldo e maggiormente impermeabile.

 

Che impresa vuoi intraprendere?

Prima di effettuare la scelta del guanto, prova a pensare quale grado di destrezza e sensibilità è richiesta alla tua mano per affrontare l’arrampicata. In generale, più è complessa l’impresa, maggiore è la destrezza necessaria: in questo caso, puoi orientarti verso un paio di guanti sottili che garantiscano un’efficace aderenza.

Con l’esperienza la tua sensibilità aumenterà, ma all’inizio meglio andare sul sicuro: scegli il tipo caldo e asciutto, piuttosto che quello più performante ma che ti può offrire una minore protezione.

In quelle condizioni in cui non è richiesto l’utilizzo di moschettoni e non è necessario eseguire operazioni relativamente delicate con le dita, vanno bene quasi tutti i guanti impermeabili e termicamente isolati.

 

Qualche suggerimento per trovare quello giusto

Sei ancora indeciso su quale tipo di guanto scegliere? Dai un’occhiata ad alcuni consigli che riportiamo qui sotto.

Se hai già provato in arrampiacata uno o più paia di guanti, prova ad annotare su un foglietto i punti di forza e di debolezza di ciascuno. Questa procedura ti aiuterà a capire quali sono le caratteristiche che dovrai cercare nel tuo prossimo modello.

È un dato di fatto: i guanti troppo grandi e ingombranti sono un vero impiccio. Ti penalizzano nell’agilità e ti fanno perdere tempo prezioso, oltre a diminuire i margini di sicurezza. Scegli quindi sempre la taglia corretta, che ti calzi perfettamente.

Le tue mani sono indispensabili durante l’arrampicata: devi prendertene la massima cura. Ciò significa che devi fare il possibile perché siano sempre correttamente asciutti e funzionali. Quindi, acquistane due paia e porta sempre con te un paio di ricambio.

Non c’è niente di peggio che arrivare quasi alla meta e provare un’irrefrenabile voglia di togliersi i guanti perché le tue mani sono completamente sudate. Per evitare questa spiacevole sensazione, che può riempire di sgradevoli ricordi un’impresa da manuale, verifica il livello di traspirazione che i tuoi futuri guanti sono in grado di garantirti.

 

Quale materiale è il migliore?

I guanti da arrampicata che trovi in commercio sono generalmente realizzati in pelle di vacchetta, pelle di capra o materiale sintetico. Puoi anche trovare modelli che accolgono un mix di questi materiali.

L’aspetto che maggiormente li caratterizza è la durata. Dei tre, la pelle di vacchetta è il materiale più robusto e resistente. La pelle di capra è più morbida e confortevole, ma meno resistente. I materiali sintetici utilizzati per i guanti da scalata sono in genere meno durevoli e più morbidi, come la pelle di capra.

 

In salita o in discesa

Se pensi di dover sollecitare i tuoi guanti in discese impegnative, scegli un modello che possa resistere a forti attriti. I guanti in pelle di vacchetta sono i migliori per questo. Oppure puoi optare per un guanto che ha, per lo meno, una sezione di pelle di vacchetta nei punti più critici, come il palmo.

Se invece prediligi i tratti in ascesa, ti consigliamo un guanto che faciliti la destrezza del movimento. Per questo è preferibile un modello con pelle più sottile, come pelle di capra o pelle sintetica di buona qualità.

 

Li vuoi robusti o agili?

Nei guanti da arrampicata, difficilmente robustezza e destrezza si combinano tra loro. Generalmente, i guanti in pelle di vacchetta sono i più resistenti ma non favoriscono l’agilità. I guanti in pelle di capra e sintetici sono meno resistenti e al contempo più destrutturati.

Se si desidera la perfetta combinazione di durata e destrezza, si consiglia di cercare un guanto con dita di pelle di capra o pelle sintetica e un palmo rinforzato in pelle di vacchetta. Oppure, se stai prendendo in considerazione un modello senza dita, puoi optare per un guanto senza dita di pelle di vacchetta.

La destrezza è anche un fatto di taglia dei guanti. Non puoi pensare di procedere in modo spedito se ne indossi un paio troppo grandi. Considera anche che la pelle tende a lasciarsi andare nel tempo.

 

Li vuoi con o senza dita?

I vantaggi dei guanti senza dita sono evidenti: puoi maneggiare gli attrezzi molto agilmente e arrampicarti molto meglio. I guanti a dita intere, d’altra parte, proteggono meglio le dita ma rendono più difficile la gestione dell’equipaggiamento.

Quindi, ancora una volta, torna a riflettere sul perché sei alla ricerca di un paio di guanti da arrampicata. Hai bisogno di più destrezza, di maggiore protezione o di qualcos’altro?

I guanti senza dita si prestano meglio all’arrampicata. I guanti integrali si prestano meglio ad assicurare e calarsi in corda doppia. Anche se, a seconda di quanta destrezza hai bisogno, potresti anche usare guanti senza dita per quest’ultimo scopo.

migliori-comodini
I 5 Migliori Comodini: Dai un Tocco Esclusivo alla Tua Camera
migliori-deodoranti-donna
I 5 Migliori Deodoranti Donna per Sentirsi Perfette a Lungo
migliori-scarpe-antinfortunistiche
Le 5 Migliori Scarpe Antinfortunistiche da Indossare Anche per il Fai Da Te
migliore-fascia-da-braccio-sportiva-porta-cellulare
Le 5 Migliori Fasce da Braccio Sportive Portacellulare: Tutto a Portata di Mano
miglior-kit-vivavoce-bluetooth-per-auto
Guida Sicura e Senza Distrazioni con i 5 Migliori Kit Vivavoce Bluetooth per Auto
miglior-motore-elettrico-fuoribordo
I 5 Migliori Motori Elettrici Fuoribordo Ecologici e Silenziosi
migliore-chiave-per-filtro-dell-olio
Le 5 Migliori Chiavi per Filtro dell’Olio: Fai Da Te in Poche Mosse
miglior-bauletto-scooter
Quanto Spazio In Più con i 5 Migliori Bauletti Scooter!
Cucina Giardino Utensili
migliori-trabattelli
I 5 Migliori Trabattelli: Lavori Sicuri a qualunque Altezza
migliori-comodini
I 5 Migliori Comodini: Dai un Tocco Esclusivo alla Tua Camera
migliori-levigatrici-a-nastro
Le 5 Migliori Levigatrici a Nastro per Livellare Legno e Metallo
migliori-tavolette-grafiche-da-disegno
Le 5 Migliori Tavolette Grafiche da Disegno per Artisti Digitali
migliori-calibratori-monitor
I 5 Migliori Calibratori Monitor per Visualizzare Immagini con Colori Reali
miglior-adattatore-Wi-Fi-USB-a-Doppia-Banda
Sei Sempre Connesso con i 5 Migliori Adattatori Wi-Fi USB a Doppia Banda
migliore-custodia-per-tablet-da-10-pollici
Le 5 Migliori Custodie per Tablet 10 Pollici: Garanzia di Protezione
Cura della persona Dispositivo Medico Fitness
Virtù-dell-Avocado
Le 12 Virtù dell’Avocado che Fanno Bene anche alla Tua Linea
migliori-massaggiatori-oculari
I 5 Migliori Massaggiatori Oculari per Occhi Stanchi o Irritati
migliori-sandbag-da-allenamento
Le 5 Migliori Sandbag da Allenamento per Fortificare il Tuo Fisico A Casa
Offerte Amazon Prime Day 2018: Fotocamere Digitali
amazon-prime-day
Scopri i 10 Vantaggi di Amazon Prime e Amazon Prime Day 2018
amazon-prime-day-2018-italia
16 luglio 2018: Appuntamento con Amazon Prime Day (e le straordinarie Offerte Riservate gli Abbonati Prime)
miglior-materiale-per-il-ritorno-a-scuola
Tutto per la Scuola: Penne, Matite e Cancelleria in Offerta
migliori-contenitori-per-crocchette-cani
I 5 Migliori Contenitori per Crocchette Cani le Mantengono Fresche e Fragranti
migliore-luce-led-per-acquario
Le 5 Migliori Luci Led per Acquario: Sano… Come un Pesce!
alimentatore-automatico-per-pesci
I 5 Migliori Alimentatori Pesci: Nutrili con Cura, Anche Se Non Ci Sei
miglior-tappetino-refrigerante-per-cani
Tienilo sempre al Fresco con i 5 Migliori Tappetini Refrigeranti per Cani