I 5 Migliori Succhi di Aloe Vera da Bere: Quanti Benefici per il tuo Organismo!

L’aloe è una pianta dalle proprietà straordinarie: la sua polpa è ricca di sostanze nutrienti naturali. La più usata nei prodotti fitoterapici e per l’igiene personale e la bellezza è l’aloe vera estratta dalla specie  Barbadenis Miller .

Si tratta di una pianta grassa che contiene nelle foglie una polpa carnosa ricca di mucopolisaccaridi. Fra questi vi è l’acemannano, che è un potente regolatore del sistema immunitario perché stimola i globuli bianchi a produrre agenti immunitari.

La coltivazione della pianta è ottimale nei luoghi caldi. Tuttavia l’alcoe vera  biologica  coltivata in Europa viene spesso considerata più nutritiva rispetto a quella proveniente da altri continenti (America, Asia) dove la diffusione delle  colture è intensiva  e  OGM hanno reso il terreno povero di sostanze nutritive.

Le sue caratteristiche sono note fin dall’antichità e recentemente sono state confermate da diversi studi scientifici.

I migliori succhi di aloe vera da bere

# Anteprima Prodotto Voto
1 Equilibra... Equilibra... Nessuna recensione
2 Succo e Polpa di... Succo e Polpa di... Nessuna recensione
3 Equilibra... Equilibra... Nessuna recensione
4 ESI Aloe Vera Succo,... ESI Aloe Vera Succo,... Nessuna recensione
5 Matt, Aloe Vera... Matt, Aloe Vera... Nessuna recensione
6 Zuccari Succo D Aloe... Zuccari Succo D Aloe... Nessuna recensione

Qual è il miglior succo di aloe vera da bere?

Nelle foglie dell’aloe da cui si estrae il gel si concentra un alto quantitativo di vitamine, sali minerali e fibre , insieme a altri  principi attivi utili  al nostro organismo. Ricerche specifiche hanno individuato nell’aloe fresca  oltre 200 componenti bioattivi  in grado di interagire come  integratori alimentari  nell’organismo.

Al momento dell’acquisto la domanda sorge spontanea:  quale scegliere? Il problema è che tutti i prodotti che vantano proprietà a beneficio dell’organismo, sull’aloe vera si è scatenato un vero boom proprio e il business si sa, attira anche persone con pochi scrupoli.

Il rischio di trovare sul mercato un prodotto a un prezzo elevato ma di bassa qualità, non  affidabile  o conservato in condizioni non ottimali non è perciò così remoto. Il web accoglie ogni giorno le recensioni degli utenti che assumono questi prodotti regolarmente e che fanno quindi un test su se stessi per verificarne l’acquisto.

Leggendo i loro punti di vista ei confronti tra le diverse marche, è possibile orientarsi con facilità verso l’acquisto di  un buon succo di aloe vera da bere economico .

 

Benessence Alba

Il migliore per: certificato biologico

È un succo da bere di Aloe Vera al 99,9%, senza acqua aggiunta. Viene ricavato dalla polpa interna delle foglie di Aloe Barbadensis Miller raccolte da piante di almeno cinque anni di età.

Il lento sviluppo della pianta, con poca conoscenza, la separazione delle sostanze nutritive di alto valore. Distribuito in bottiglie da un litro, è prodotto biologico certificato, privo di aloina e conservanti.

 

Matt & Diet

Il migliore per: contiene anche la polpa

Il succo è puro al 100% ed è naturalmente ricco di pezzi di polpa estratti direttamente dalla parte interna delle foglie. È ottenuto con un metodo di estrazione a freddo, che offre di conservare inalterate tutte le proprietà benefiche della pianta.

Favorisce la funzione depurativa dell’organismo e, grazie all’azione lenitiva, favorisce il benessere del sistema digerente. La bottiglia è realizzata con un materiale che protegge il prodotto dai raggi UV, preservandone le caratteristiche organolettiche.

 

Produzione di Bio Madre Terra

Il migliore per: Bio senza additivi conservanti

No products found.

Questo succo contiene un contenuto alto di Aloverose (media di 1200 mg / l). Estratto naturale e biologico da piante di Aloe Barbadensis Miller di qualità. Tutta la produzione, dalla coltivazione alla raccolta, all’estrazione del succo avviene secondo i criteri biologici e tutte le operazioni sono manuali, in modo da ottenere solo il gel prezioso e puro.

La si può usare esternamente per lenire danni e malattie della pelle oppure berlo per disintossicare e stabilizzare tutto l’apparato digerente. Il succo è ricco di vitamine, minerali, oligoelementi e polisaccaridi.

Il suo sapore delicato e la sua alta percentuale di aloeverose rendono i succhi biologici di aloe vera perfetti da integrare come parte di una dieta sana ed equilibrata. Si raccomandano 3 dosi giornaliere di cas. 20 ml prima dei pasti

 

Succo di aloe vera da bere ESI

Il migliore per: beneficio combinato con i superfrutti

Al succo puro di aloe vera certificata si aggiunge la proprietà antiossidanti del succo di mirtillo. Questi ingredienti, insieme, favoriscono una azione depurativa e lenitiva. Può essere assunto puro oppure diluito in acqua o altro liquido.

Ha un’elevata titolazione in polisaccaridi (min. 7000 mg / litro), dichiarati e certificati. Non contiene zuccheri aggiunti.

 

Benessence Puro

Il migliore per: kit benessere

È un kit di tre bottiglie, da un litro ciascuna, che contengono altrettanti prodotti integrati all’insegna del più totale benessere. Si tratta di una bottiglia di succo di aloe vera al 99,8% estratto da pianta fresca, una di succo di aloe vera estratto da pianta fresca con aggiunta di succo di melograno e una di succo di aloe vera estratto da pianta fresca con aggiunta di succo di mirtillo.

Le bottiglie sono protette da materiale anti-UV per proteggere il loro prezioso contenuto.

 

Quali sono i benefici dell’aloe vera?

I principali vantaggi nell’assunzione del succo di aloe vera sono un beneficio dell’apparato digestivo, in quanto l’alcoe contiene nutrienti in grado di ridurre l’irritazione causata dall’ulcera nello stomaco.

Assunta come succo, la  migliore aloe vera da bere  aiuta a ridurre l’irritazione nello stomaco causata da  ulcere , diminuisce l’infiammazione nella  sindrome del colon irritabile , nella  colite  e altri  disturbi infiammatori dell’intestino

Inoltre, l’aloe vera può aumentare la presenza di batteri sani nell’intestino che aiuta la  digestione .

L’aloe può operare anche a: migliorare la circolazione del sangue nel corpo , svolgendo una valutazione positiva per controllare i livelli di grasso nei pazienti con  colesterolo alto.

Non da ultimo, aiuta il  sistema immunitario a purificare il corpo dalle tossine e dagli agenti patogeni invasori. Contiene infatti  proprietà antibatteriche, antivirali e antifungine.

Si ritiene che i benefici dell’aloe vera siano legati all’azione sinergica di tutti i suoi componenti, è fondamentale il succo sia  affresco  e il più  puro  possibile. È importante ricordare che il prodotto  teme la luce : va quindi conservato in contenitori non trasparenti, meglio se di  vetro scuro .

 

Come si ottiene il succo dell’aloe?

Il succo viene ricavato dal gel contenuto nell’apparato fogliare, estraendolo a freddo in modo che mantenga inalterate le proprietà fito-nutrizionali. In questa fase, è di fondamentale importanza che elimina le cuticole esterne che contengono  aloina , un componente tossico che, se ingerito, può provocare diarree.

Il succo dell’aloe vera, una volta estratto dalla parte carnosa interna delle foglie, risulta essere poco stabile e in breve tempo subisce l’ossidazione dei suoi nutrienti. Le operazioni di estrazione devono essere condotte velocemente e in ambiente controllato, con un processo di stabilizzazione il più possibile naturale.

 

Produzione sicura dell’aloe vera?

L’aloe vera da bere di migliore qualità è quella ricavata da solo dal filetto interno della foglia. Il processo di rimozione della parte esterna della foglia può essere fatto meccanicamente oppure in modo più artigianale a mano.

Va detto che le operazioni industriali possono compromettere la qualità e le proprietà fitoterapiche del prodotto finale. La  lavorazione artigianale è la migliore, spesso derivante anche da coltivazione  biologica .

 

Lavorazione dell’aloe vera?

La raccolta delle foglie viene fatta all’alba, quando la pianta è turgida, e lavorata subito; la  sbucciatura a mano  è selezionata che toglie completamente l’alinaina senza influenzare la proprietà e la purezza dell’aloe vera da bere.

Il succo ricavato dal gel deve essere fresco e  non pastorizzato . Vi sono però dei sistemi innovativi che richiedono l’impiego di  pastorizzazione a freddo attraverso  le alte pressioni. Questa tecnologia, una differenza della stabilizzazione termica, non altera la qualità del prodotto.

 

Tecniche alternative di produzione aloe vera?

I maggiori produttori si fanno consegnare le foglie in forma congelata direttamente dai luoghi di coltivazione d’origine, per lavorare poi nei propri laboratori in ambienti più controllati.

Un’altra possibilità è quella di ottenere il succo da un  concentrato  in polvere o liofilizzato, che poi viene ricostituito aggiungendo acqua. Molti non noti nemmeno a separare il gel dalla foglia ma triturano tutto insieme e poi filtrano la soluzione facendola passare su  filtri a carboni attivi  per eliminare l’aloneina.

Ecco spiegato perché ci sono sul mercato anche prodotti derivati ​​da speculazione e di minore qualità.

 

Come conservare l’aloe vera?

Il problema della conservazione e della stabilizzazione del succo non è certo però dall’impiegare gli antiossidanti e i conservanti naturali, tuttavia è necessario leggere anche  l’etichetta .

Come tutte le bevande a lunga conservazione, l’alone da bere viene trattato con conservanti e stabilizzanti, per lo più antimicrobici e antiossidanti.

Tra tutti i tipi ammessi per legge è un bene evitare i prodotti che dichiarano la presenza dei  benzoati  perché in presenza di luce e in combinazione con altri conservanti sembrano dare origine a composti cancerogeni.

 

Dosaggio di succo di aloe?

I dosaggi devono essere contenuti e gli esperti consigliano di non eccedere. È stato infatti osservato che un eccesso di succo, al pari della presenza anche di piccole frazioni di aloina, può provocare forti diarree, mal di stomaco, contrazioni muscolari e peristalsi, anche dopo 6-8 ore dall’assunzione.

Come altri integratori a base di erbe, l’aloe vera presa per via orale può causare interazioni negative con alcuni farmaci, inibendone o aumentandone l’uso oltre il dovuto.

 

Si può coltivare l’aloe a casa?

Alcuni amanti del giardinaggio e delle cose fatte in casa affermano che è possibile coltivare la pianta di aloe vera sul proprio balcone o terrazzo e che può ottenere da sé il succo dalle foglie. È meglio però diffondere da questi consigli molto azzardati soprattutto se non si è molto esperti e non si è sicuri della tipologia di aloe che si tratta.

Si può invece tranquillamente estrarre il gel dalle foglie  per uso esterno , ma solo se la pianta ha raggiunto una certa maturità.

Non  si consiglia  quindi di bere una  spremuta  fai-da-te. Meglio scegliere un prodotto di  buona qualità , facilmente acquistabile attraverso il servizio di  vendita online .

 

Leave a Reply