Le 5 Migliori Tajine: Voglia di Cucina Etnica!

Cucinare con la migliore tajine significa sperimentare sapori e profumi inediti, intensi, inebrianti.

Diffusa nel Nord Africa, e in particolare in Marocco, questa particolare pentola viene impiegata per cuocere i cibi molto lentamente e quasi a vapore, rendendoli teneri, gustosi e profumati.

Le ricette sono essenzialmente a base di verdura, carne o pesce, spesso accompagnate da couscous e pane arabo. In genere non vengono utilizzati condimenti ma solo spezie e frutta secca.

Con i suoi disegni decorativi e vivaci colori la tajine si presta ad essere portata in tavola per dare un tocco scenografico alle preparazioni.

Qual è la migliore tajine?

Senza dover fare necessariamente un viaggio in Marocco, è possibile acquistare questa pentola marocchina in modo comodo e veloce. Come? Online, naturalmente.

Abbiamo selezionato per te alcue delle migliori tajine che potrai avere direttamente e comodamente a casa tua… senza dover andare in Marocco!

1. Tajine Emile Henry EH329532

La migliore per: conduzione di calore

Ecco una tajine del diametro di 32 cm dal design classico, con coperchio e tegame che si incastrano con precisione millimetrica per rendere ottimo il ciclo del vapore.

È prodotta in ceramica “Flame”, che permette un’ottima diffusione del calore, ideale per cotture a fuoco lento e per mantenere intatti tutti i sapori della carne, del pesce e delle verdure. La pentola è interamente smaltata, perfetta da portare in tavola e per non rovinare il piano di lavoro.

Si usa nel forno tradizionale e a microonde, e su ogni tipo di fonte di calore diretta, con un disco speciale per l’induzione.

2. Tajine pentola Le Creuset L2138-2767

La migliore per: facilità di pulizia

Non si tratta di una classica tajine, ma è un oggetto più moderno almeno per i materiali, dato che il tegame è in ghisa nero smaltata, con finitura vetrificata molto resistente e facile da pulire.

Fa bella mostra di sé combinata con il coperchio in gres smaltato rosso, anche quando la si porta in tavola. La pentola ha un diametro di 27 cm, con capacità di circa 2,1 litri, ideale per cucinare pietanze per 4-6 persone.

È adatta al fornello e una volta fredda può essere messa in frigorifero senza rischio di rotture e crepe; è lavabile in lavastoviglie.

3. Tajine Beka

La migliore per: design

Questa pentola ha le caratteristiche di una tajine tradizionale, ma si differenzia per un design prettamente moderno con taglio lineare e personale.

La base del tegame è in fusione di ghisa, abbastanza pesante, molto resistente che trasmette e mantiene calore. Il coperchio è in ceramica dai colori chiari e tenui.

È una pentola adatta sia alla cucina etnica che tradizionale, su fornello e piastre a induzione. Ha un diametro di 35,6 cm e ha una capacità di 2,3 litri.

4. Tajine marocchino

La migliore per: materiale tradizionale marocchino

Si tratta di una pentola fatta a mano che permette di cucinare piatti all’orientale o tradizionale come il pesce, la carne, le verdure… e in tavola farà un figurone!

Può essere utilizzata con piano di cottura a gas, piastre elettriche, barbecue, forno… Ha un diametro di  22 centimetri e si lava anche in lavastoviglie.

5. Tajine terracotta H.Koenig Taj3

La migliore per: kit completo

Ideale per tagine e couscous, il kit comprende la pentola con coperchio in terracotta e la base riscaldante, con temperatura regolabile e luce spia.

Ha una capacità di 3 litri e la sua potenza è pari a 300 W.

CLICCA QUI PER OTTENERE MAGGIORI DETTAGLI E OFFERTE SU AMAZON

Come cuocere con la tajine?

La tajine è un recipiente in terracotta munito di coperchio.migliore-tajine-prezzo L’umidità presente in modo naturale nel cibo, in particolare nelle verdure, durante la cottura si condensa ed evapora. Una volta che raggiunge il coperchio “ricade” sugli alimenti, rendendoli morbidi.

Il coperchio è munito di una particolare scanalatura. Qui, prima di iniziare la cottura va versata un po’ di acqua fredda. In questo modo si favorisce la circolazione dei vapori e si avranno dei risultati ottimali.

Ricordarsi di posizionare la tajine sul piano di cottura inizialmente non troppo caldo, e incrementare poi la temperatura a poco a poco.