I 7 migliori robot pulitori per piscina la mantengono in piena efficienza

Se hai una piscina interrata o fuori terra ti sei mai chiesto quanto tempo passi a pulirla? Anche con i sistemi di filtraggio sempre attivi, la clorazione e la manutenzione giornaliera, sul fondo e sulle pareti della vasca tendono a formarsi alghe e residui di sporco difficilmente eliminabili manualmente con spazzola e palo telescopico. Per questo c’è il miglior robot pulitore per piscina a cui affidare il compito di fare una pulizia completa e veloce.

Qual è il miglior robot per piscina?

Con un pulitore automatico che lavora al posto tuo non solo risparmi tempo ma ti rilassi mentre lui è in azione. Nella scelta dovrai tenere conto della capacità di filtrazione e optare per un modello adatto alle dimensioni della tua piscina.

L’acquisto attraverso il canale di vendita online ti offre il vantaggio di scegliere tra tanti modelli di marca, con la possibilità di trovare pulitori più economici e a basso prezzo. In base alle caratteristiche potrai valutare il prezzo in funzione del tuo budget.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori robot elettrici pulitori per piscina:

1. Gre RKC100J Kayak Clever Robot

Il migliore per rapporto qualità prezzo

Si tratta di un dispositivo automatico leggero e maneggevole, che pulisce il fondo piano o inclinato delle piscine. Adattabile a tutti i tipi di strutture fino a 60 mq, sia quelle fuori terra che interrate, è subito pronto da usare grazie al collegamento di tipo plug & play.

Svolge un ciclo di pulizia in un arco di tempo compreso tra una e due ore, impostabile in base alle specifiche esigenze. La funzione di cambio di direzione casuale permette di coprire tutta l’area del fondo. Ha una potenza di filtraggio di 18 metri cubi/h. La potenza del robot è data dal trasformatore da 220 V a 12 V, alimentato da un cavo di 12 metri.

2. Astrapool Pulit Advance + 5

Il migliore per il suo cavo lunghissimo

È un pulitore per le piscine lunghe fino a 15 metri. Grazie al cavo lungo 18 metri e dotato di sistema anti attorcigliamento, assicura un’ampia libertà di movimento durante le operazioni di pulizia. Dispone di due motori e 4 ruote con le quali pulisce anche le pareti fino alla linea dell’acqua. Effettua un’accurata scansione della vasca e pulisce in modo graduale tutta la superficie. La pulizia apparentemente casuale è in realtà studiata per ottenere un risultato finale ottimizzato.

3. Zodiac Ot 3200 Tornax Robot

Il migliore per piscine di ogni forma

Si tratta di un modello molto leggero e compatto, adatto alla pulizia di piscine interrate e fuori terra a pareti rigide di ogni forma, per un massimo di 9 x 4 metri. Può essere utilizzato su fondali piatti, con pendenze dolci e fondali misti e si presta all’impiego su rivestimenti in molteplici materiali, come ad esempio pvc rinforzato, liner, poliestere, cemento verniciato.

Il ciclo di ciclo di pulizia fondo/pareti, della durata di due ore e mezza, prevede spostamenti pre-programmati per garantire una pulizia metodica della superficie. Rimuove lo sporco in modo efficace attraverso le spazzole a lamelle. Le sue caratteristiche tecniche includono il filtro a maglia fine da 100µ per trattenere detriti, accessibile dall’apertura superiore dell’apparecchio per una pulizia immediata.

4. Dolphin Maytronics PoolStyle AG Digital

Il migliore per ottimizzare i tempi di pulitura

Questo robot è adatto per strutture rettangolari, ovali, tonde, quadrate e di forma libera, con fondo piatto o una pendenza massima di 40° e con rivestimento in liner, poliestere, pvc, cemento, mosaico, vetroresina, piastrelle. È completo di telecomando senza fili.

Il suo software intelligente effettua un’auto diagnosi della piscina, ottimizzando i tempi di pulizia della vasca. Per mezzo del Diagnostic Scanner è possibile leggere tutto quanto caricato nella memoria del microcomputer.

5. New Plast 0037 Pulitore elettronico per piscine

Il migliore per pulire con cura anche gli angoli

Questo pulitore elettronico è idoneo a piscine di lunghezza massima di 10 metri, sia interrate che fuori terra. Offre una modalità di pulizia automatica o manuale ed effettua una completa ripulitura del fondo (angoli compresi) tramite sensori. La depurazione massima è di 15 metri cubi/h e viene garantita una capacità elevata di microfiltrazione fino a 10 μ. Il dispositivo viene fornito con 12 metri di cavo elettrico e trasformatore.

6. OT Qomotop Robot pulitore per piscine

Il migliore per design senza fili ricaricabile

No products found.

Si può utilizzare nelle piscine interrate e fuori terra con fondo piatto (o pendenze massime non superiori a 15 gradi), sia rotonde che quadrate, in cemento o fibra di vetro o con rivestimento in vinile. È dotato di due grandi porte di aspirazione e la spazzola è installata al centro del fondo. Il vassoio del filtro incorporato è rimovibile per una facile pulizia.

La batteria al litio ricaricabile da 5000 mAh si ricarica in 5-8 ore e può lavorare in autonomia fino a 90 minuti. Sia il corpo che la porta di ricarica sono impermeabili IPX8.

7. Legnagoferr Intex 28001 Auto pool cleaner

Il migliore che funziona senza elettricità

Il pulitore non necessita di corrente elettrica, si muove in tutta sicurezza nella vasca della piscina utilizzando la forza della pompa, che grazie all’effetto Venturi raccoglie dal fondo sporco e detriti. Funziona con pompe con flusso compreso tra 5,678 e 13,248 l/h. Viene fornito completo di tubo di 7,5 metri.

Completo di accessori per l’installazione, il robot si attacca alla pompa filtro per effettuare un’accurata pulizia automatica del fondo della piscina. Detriti, foglie, insetti ed impurità dell’acqua vengono aspirati in piena autonomia.

Vantaggi del robot pulitore per piscina?

miglior robot per piscina

I robot pulitori per piscine non sono solo economici e facili da manutenere, ma sono anche efficienti dal punto di vista energetico. Aiutano a ridurre le bollette dell’elettricità e i costi di gestione, eliminano batteri e alghe. Sono inoltre dotati di sistemi di filtrazione autonomi che aiutano a ridurre l’usura di alcuni dei più costosi ed esistenti equipaggiamenti della piscina.

Riassumiamo qui di seguito i vantaggi di un robot pulitore per piscine.

  • Comodo utilizzo

Progettati per il tuo comfort, i robot pulitori per piscine sono facili da utilizzare. Basta accenderlo: vedrai che dopo il tempo programmato lascia la tua piscina pulita e priva di detriti. Alcuni modelli sono persino costruiti con funzionalità avanzate e innovative, per programmarli e farli partire in piena autonomia.

  • Risparmio di tempo, energia e denaro

La pulizia manuale della piscina richiede del tempo e fatica, a meno che non si scelga di pagare un professionista che lo faccia al tuo posto. Un robot pulitore di piscine è un sostituto efficace. Non consuma molta energia e ti fa risparmiare un sacco di soldi nel lungo periodo.

  • Efficienza

Questi robot pulitori sono progettati e costruiti con caratteristiche specifiche per svolgere il lavoro in modo efficiente. Hanno un sistema a filtrazione per rimuovere detriti, sedimenti, i sporco e batteri nella piscina. Alcuni modelli avanzati dispongono di un sistema di scansione integrato che valuta da solo l’area della piscina per una copertura ottimale.

  • Eco-friendly

Un robot pulitore per piscine è sicuro da usare sia per gli utenti che per l’ambiente.

Tipi di robot per piscina

Un robot pulitore per piscine funziona con un’aspirazione automatica il cui unico scopo è quello di raccogliere detriti, sedimenti e alghe. Tutti i pulitori automatici di piscine hanno un obiettivo semplice: mantenere pulita la piscina, con il minimo sforzo.

Si può scegliere tra aspiratori in grado di pulire solo il fondo e quelli che puliscono fondo e pareti. Altri ancora sono in grado di lavorare anche a filo dell’acqua, ideali per eliminare residui di foglie, terra e sabbia.

Robot pulitore per piscina idraulico

I pulitori automatici più economicoi sono quelli idraulici, ideali per piccole piscine interrate o fuori terra. Funzionano sfruttano l’energia dell’acqua e presentano generalmente una sola parte in movimento. Possono essere realizzati con due differenti principi meccanici che sfruttano, in maniera diversa, il sistema filtrante della vasca: il pulitore ad aspirazione il pulitore a pressione.

  • Il pulitore ad aspirazione è collegato alla bocchetta d’aspirazione o allo skimmer e sfrutta il sistema filtrante per sviluppare energia; tale forza gli consente di muoversi e di aspirare ogni genere di impurità.
  • Il pulitore a pressione utilizza invece una pompa booster che viene posizionata a ridosso dei circuiti di filtraggio. La pompa riesce ad esercitare in questo modo una grande pressione sull’acqua, che il robot trasforma in energia.

Robot pulitore per piscina elettrico

Vi è poi la categoria di pulitori elettrici, che si distinguono a loro volta tra modelli che agiscono solo sul fondo e quelli che puliscono fondo e pareti della piscina.

  • I robot elettrici per il fondo vasca non hanno bisogno di un attacco al sistema di filtrazione: si collegano semplicemente alla rete elettrica mediante un trasformatore a bassa tensione. Una volta inserito in piscina, il pulitore si muove autonomamente ma può anche essere pilotato da telecomando sul fondo della vasca.
  • I robot elettrici per fondo e pareti sono dotati di cingoli in schiuma o dentellati per muoversi agilmente anche in verticale, effettundo una pulizia completa ed ottimale. I pulitori di questo tipo hanno però costi piuttosto elevati.

Sicurezza del robot elettrico pulitore per piscina?

Un robot pulitore per piscina utilizza due motori: uno aziona una pompa dell’acqua che aspira sporco e detriti dentro e attraverso un filtro, mentre l’altro aziona l’aspiratore intorno alla piscina. L’intero sistema è alimentato da un trasformatore che si collega a una presa a muro standard.

Queste unità funzionano su un circuito a bassa tensione appositamente progettato per essere sicuro per l’utilizzo nell’acqua. I robot pulitori non si collegano al sistema della piscina, ma utilizzano il proprio recipiente separato per contenere tutto lo sporco e i detriti che raccolgono.

Scegliere il robot elettrico pulitore per piscina?

Ci sono centinaia di modelli disponibili sul mercato ma non tutti i robot pulitori per piscine saranno adatti a te. Una considerazione importante è la dimensione della piscina, che dovrebbe determinare la capacità di filtraggio del pulitore. Se il filtro raggiunge la piena capacità prima che la piscina sia completamente pulita, il tuo robot sta solo sprecando energia, avanzando a vuoto senza raccogliere più sporco.

Una caratteristica molto apprezzata è il movimento intelligente. La maggior parte dei robot pulitori di nuova generazione dispone di una navigazione intelligente che apprende come è fatta la vasca e individua il percorso più rapido ed efficiente per raccogliere tutto nel minor tempo possibile.

Un’altra funzionalità molto utile è un timer incorporato, per impostare i giorni e i tempi necessari per la pulizia. Dovresti anche considerare il tipo, il disegno e il rivestimento della tua piscina, inoltre se è fuori terra o interrata. La tua piscina è rettangolare, con angoli di 90 gradi nelle pareti o è più curvilinea? Queste caratteristiche svolge un ruolo importante per scegliere il tipo di ruote o rulli utilizzati dal robot.

Domande frequenti

I robot pulitori per piscina funzionano veramente?

Questi dispositivi possono anche raggiungere aree dove una persona non può arrivare ed essere adatti per piscine dai bordi morbidi. Dispongono anche di sistemi di cattura della sporcizia molto migliori rispetto a un addetto professionale per piscine, che in genere utilizza una grande sacca a rete attaccata all’estremità di un palo.

Un robot pulitore per piscine può anche utilizzare filtri a maglie più fini per raccogliere minuscoli detriti che non possono essere visti dall’occhio umano.

Un robot per la pulizia della piscina è facile da usare?

Sì, devi solo lasciarlo in piscina, senza bisogno di un set up, e poi toglierlo dopo l’uso. La pulizia e la manutenzione della macchina sono semplici. È sufficiente rimuovere il sacchetto filtro o il cestello, quindi pulirlo e risciacquarlo sotto l’acqua corrente. Se è dotato di ruote con caddy lo puoi spostare al deposito senza fatica e senza sollevarlo. E se è fornito di borsa puoi proteggerlo dalle polveri durante il rimessaggio invernale.