Le 10 Migliori Scarpe da Running Nike per Uomo: E Sei Subito in Pista

Forse non tutti sanno che lo  Swoosh , il simbolo che si trova sulle Migliori-scarpe-da-corsa-Nike-per-uomomigliori scarpe da running Nike per uomo e su tutti i prodotti del  marchio , trae ispirazione dall’antica statua della dea della vittoria Nike (dal greco “vittoria”), della quale rappresentato una stilizzazione.

Il  marchio , del resto, ha una tradizione consolidata.

Nike nasce dal promettente incontro di due amanti dello sport: lo studente di economia e corridore Phil Knight e l’allenatore della Oregon University, il leggendario Bill Bowermann. Nel 1967, ho dovuto inserire il marchio  Blu Ribbon Sports  per importare dal Giappone le scarpe  Onitsuka Tiger .

Erano queste scarpe sportive per eccellenza (il marchio poi si fonderà per diventare Asics ) e il loro successo commerciale in America fu tale, che i due soci decisero di tentare il lancio di un proprio marchio di calzature sportive, migliorando di fatto le prestazioni delle prestazioni delle Tigre.

Nasce così Nike. Nel 1971 i ricavi sono nell’ordine dei due milioni di dollari, a fronte degli ottomila dollari dei primi tempi.

Scarpe con Nike Air Zoom Pegasus 34 [/ easyazon_link]

Le migliori per: ammortizzazione massima per transizioni morbide

Questa scarpa offre una calzata perfetta e un’ammortizzazione reattiva che ti aiuta ad aumentare il ritmo ea concentrarti sulla velocità. La calzata uniforme con mesh ingegnerizzato assicura la massima traspirabilità mentre le stringhe in Flywire, ultraleggere ed estremamente robuste, garantiscono un sostegno incredibile.

Il tallone è organizzato per supportare la tua naturale libertà di movimento mentre la suola ha programmato per assorbire gli urti e garantire la massima ammortizzazione all’impatto per transizioni morbide e fluide.

 

 

# 2 Scarpe con Nike Downshifter 7 [/ easyazon_link]

Le migliori per: ammortizzazione leggera

Le scarpe sono fornite di tomaia con nuova rete sull’avampiede e sul mediopiede per maggiore traspirazione e strati sovrapposti sintetici non cuciti per offrire comfort e supporto. Offrono un’intersuola in schiuma a tutta la lunghezza per un’ammortizzazione leggera.

Sono forniti di una suola in gomma con scanalature flessibili che regolano movimenti naturali e aderenti e trazione su qualsiasi superficie.

 

 

# 3 Scarpe con Nike Revolution 3 [/ easyazon_link]

Le migliori per: calzata contenitiva

Queste scarpe sono dotate di leggera tomaia in mesh con strati esterni senza cuciture per una calzata traspirante e contenitiva. la suola preformata in gomma offre sostegno a basso profilo, trazione e comfort.

L’intersuola in Phylon leggero fornisce un’ammortizzazione reattiva ed una sensazione naturale sotto i piedi. Suola in gomma preformata con struttura Waffle offre sostegno a basso profilo, trazione e resistenza. Ha profondi intagli di flessione per movimenti più naturali.

 

# 4 Scarpe con Nike Free 4.0 Flyknit [/ easyazon_link]

Le migliori per: morbide come pantofole

La tecnologia Nike Flyknit è ispirata al feedback dei runner che desidereranno una scarpa dalla calzata confortevole e senza cuciture tipica di una calza. È nata così una tomaia in maglia dotata di proprietà statica di resistenza e sostegno. Si rivela molto leggero, aderente e praticamente priva di protezioni.

Più flessibile della 5.0 e più ammortizzata della 3.0, la scarpa da running Nike Free 4.0 Flyknit libera la tua falcata naturale grazie alla tomaia in Flyknit leggera e contenitiva e alla suola molto flessibile ea basso profilo.

 

# 5 Scarpe con Nike Free RN 2017 [/ easyazon_link]

Le migliori per: flessibilità

La loro intersuola di ultima generazione si espande in più direzioni grazie al nuovissimo modello a tre croci. Questo è una forma nuova di flessibilità che favorisce i movimenti del piede più dinamici a ogni passo.

Inoltre, il tallone arrotondato riprende la forma del piede favorendo una rullata più naturale. Leggeri pneumatici in gomma piena sotto la punta e l’alta tallone offre una trazione e una resistenza ottimali.

 

# 6 Scarpe con Nike Air Zoom Pegasus 33 [/ easyazon_link]

Le migliori per: puntare alla velocità

Le unità Nike Zoom Air nel tallone e nell’avampiede assicurano un’andatura morbida ed elastica. Viene favorita la libertà di movimento dell’arto, mentre la suola assorbe gli urti.

Garantiscono una calzata perfetta e un’ammortizzazione reattiva che aiuta il corridore ad aumentare il ritmo ea concentrarsi sulla velocità. La morbida intersuola Cushlon ammortizzazione e sostegno. Sono presenti Colonne Waffle nella suola per la massima trazione su più superfici.

 

# 7 Scarpe con Nike Air Zoom Vomero 12 [/ easyazon_link]

Le migliori per: combinazione di ammortizzazione e velocità

È dotata di materiali più morbidi del modello precedente e offre una combinazione magica di morbida ammortizzazione e velocità reattiva. La schiuma Lunarlon assicura chilometri di morbida ammortizzazione.

La schiuma è più rigida sulla parte posteriore del piede e più morbida sull’avampiede per transizioni fluide dal tallone alla punta. L’unità sul tallone offre un comfort ancora superiore e un’andatura ultra fluida. Il Flymesh riprogettato offre una calzata ottimale sull’avampiede l’offerta, al contempo, traspirazione e sostegno.

 

 

# 8 Scarpe con struttura Nike Air Zoom 19 [/ easyazon_link]

La migliore per: design lineare

Il suo design pulito e lineare accoglie una tecnologia garantita. L’intersuola è realizzata in tre diversi materiali espansi.

La parte bianca è la più morbida, ed è incapsulata all’interno del materiale più scuro e più resistente nella parte mediale. Il materiale più duro forma invece una “gabbia” è fornito un efficace supporto.

 

# 9 Scarpe con Nike Air Max Sequent 2 [/ easyazon_link]

Le migliori per: elevata traspirazione

La scarpa da running Nike Air Max Sequent 2 è dotata di innovativa tomaia in tessuto e unità Max Air sul tallone per una traspirazione leggera e un comfort morbido e ammortizzato.

Questa struttura garantisce la massima protezione dagli urti e la suola in gomma con struttura Waffle una trazione e resistenza. La tomaia in tessuto senza cuciture offre traspirazione, leggizza e supporto ideali, il rivestimento interno è avvolgente come una calza.

 

# 10 Scarpe con Nike Lunarglide 8 [/ easyazon_link]

Le migliori per: sostegno e leggerezza

La scarpa offre un sostegno traspirante e un’ammortizzazione incredibilmente morbida per aiutare a dominare anche le corse più lunghe. La rete ingegnerizzata garantisce comfort e traspirabilità mentre la tecnologia flywire si adatta al piede per una calzata sicura.

L’intersuola Lunarlon, morbida e sagomata, è caratterizzata da precisi intagli al laser sui lati che si piegano all’impatto del piede per un passo estremamente fluido. La piattaforma Supporto dinamico garantito un comfort extra e una stabilità leggera che non appesantisce.

 

Prestazioni delle scarpe con Nike?

Per correre bene senza farsi uomo e nel massimo comfort, è fondamentale avere le calzature sportive giuste, in grado non solo di proteggere al meglio il piede ma anche di supporto.

Molti dei prodotti Nike hanno superato con successo i più severi  test osservati dalle riviste opinion leader di settore. Nel corso degli anni abbiamo sviluppato le tecnologie che hanno usato una Nike di posizionarsi nell’olimpo delle migliori scarpe da corsa  sul mercato .

Merito anche degli atleti che hanno scelto di fregiarsi dalla sponsorizzazione della Nike e che ottengono prestigiosi risultati a livello mondiale: da  Carl Lewis  e  Joan Benoit , senza dimenticare  Alberto Salazar , vincitore della  maratona di New York .

Il marchio Nike ha una diffusione così capillare in tutto il mondo che al momento di scegliere tra gli scaffali di un negozio, la prima cosa che spesso si trova è proprio lo Swoosh.

Ed è per una buona ragione: è difficile sbagliare con questi marchi quando si tratta di  duratafunzionalità  e  stile .

Quindi, sei alla ricerca di una scarpa da corsa versatile e altamente performante, puoi essere sicuro di scegliere tra le diverse proposte di Nike, qualcosa che fa al caso tuo.

 

Tipi di scarpe da running Nike per uomo?

Al momento dell’acquisto, si è solidamente messo a confronto alcune caratteristiche, come ad esempio i materiali usati, il peso, la struttura della tomaia e della suola.

E, ancora, le prestazioni in base alla superficie di utilizzo, sia essa  pistastrada  o  sci di fondo . E non da ultimo, naturalmente, il  prezzo .

Le calzature per il running si classificano da A1 (le più leggere, per i professionisti; ci sono anche le A0 dette  Minimaliste  che offrono una posizione biomeccanica ottimale del piede) ad A4 (nota anche come  Stabili , con un forte potere ammortizzante e offerte a podisti pesanti).

Per non correre il rischio di tendiniti, generalmente le più adatte sono quelle del tipo A3: con un peso nella norma (sotto i 90 chilogrammi) assicurano un buon ammortizzamento e un’adeguata protezione.

Le scarpe Nike puntano da sempre una tecnologia ricercata e organizzata, con la presentazione di modelli che hanno fatto la storia e che con questa si sono evoluti.

 

E tu che runner sei?

La maggior parte dei corridori è  supinatore , cioè appoggia il piede in modo neutro verso l’esterno. Ecco perché molte delle calzature, soprattutto le A3, sono pensate per loro.

pronatori  invece appoggiano il piede verso l’interno, e per loro sono disponibili le calzature di tipo A4  antipronazione . Hanno un sostegno all’interno del piede in grado di preservare tendini, muscoli e articolazioni dalle conseguenze di questo tipo di appoggio.

I negozi specializzati hanno delle macchine apposite  per capire come si appoggia il piede. Tuttavia  basta guardare la suola di un vecchio paio di scarpe per vedere dove è più consumato: ed è proprio lì che c’è l’appoggio dei piedi.

 

Caratteristiche delle scarpe running uomo Nike?

Tra gli aspetti che hanno funzionato, lo sviluppo dei primi modelli, vi è la  traspirazione del piede . Per evitare il ristagno di un eccessivo livello di umidità e il riscaldamento dei piedi, sono state create tomaie con materiali leggeri, con  una struttura a maglia aperta  atta a una buona ventilazione.

Un altro fattore importante riguarda la  protezione . Le scarpe da corsa Nike non sono solo confortevoli, ma offrono un supporto efficace e ammortizzato, così che ognuno può trovare il modello più adatto in base alla propria attitudine.

E, non meno rilevante, la  flessibilità . Alcuni corridori hanno bisogno di una scarpa che si adatta perfettamente al piede, altri la ricercano con una pianta più larga e meno contenitiva. La maggior parte delle persone ha una pronazione neutra e quindi ricerca scarpe che sono reattive e che devono una buona flessibilità, adattandosi all’arto.

I modelli Nike sono studiati per migliorare l’appartenenza a qualsiasi tipo di superficie . Perché le prestazioni devono essere adeguate sia che si corra su strada, su pista o su sterrato e in condizioni di fango e bagnato.

 

Quali tecnologie nelle scarpe con Nike?

Dal lontano 1967, Nike è impegnata nella ricerca di prodotti in grado di rispondere al meglio alle esigenze dei corridori, in particolare per quanto riguarda l’ammortizzazione.

Visto che durante la falcata il piede supporta da 3 a 5 volte il peso del corpo, è importante che il carico venga ammortizzato nel modo migliore. La tecnologia più nota messa a punto dal marchio è senza dubbio l’  Air . Questo sistema consiste nella pressurizzazione dell’aria in una sacca resistente e flessibile al tempo stesso.

Le unità  Air Sole  sono situate nell’intersuola sotto l’altezza, all’avampiede o entrambi e sono comprese per ridurre la forza dell’impatto. Riprendi subito la forma e il volume originale per affrontare con efficacia l’attenzione successivo.

La tecnologia  Lunarlite Foam  è installata da un nucleo in schiuma soffice ma resistente, inserita all’interno di un supporto in schiuma per un’ammortizzazione leggera e ultrafluida, una risposta elastica e il massimo sostegno.

Questa innovativa schiuma, inventata da Nike, è più leggera del 30% rispetto al phylon tradizionale, vale la pena la schiuma di Eva. Cercare di distribuire uniformemente la forza dell’impatto e aiuta a ridurre i dolorosi punti di pressione sul piede.

C’è poi il  sistema di ammortizzazione  Nike Air,  che fa uso di un gas inerte incapsulato in una bolla di plastica.

La tecnologia  AM / Air Max , che è stata introdotta nel 1987 sulle Air Max 1, consiste in un supporto alla scarpa fornito da un cuscinetto d’aria posto sotto il piede dell’altezza del tallone.

Da evidenziare anche la  tecnologia Zoom Air , che utilizza una serie di fibre sintetiche strettamente legate tra loro innestate tra due pannelli di plastica incolonnati. Questo tipo di dispositivo offre una sensazione altamente ammortizzante che ha reso un rendering tra le tecnologie preferite degli atleti professionisti.

Non da ultimo,  Shox:  Il celebre brevetto Nike costituito da cilindri cavi di schiuma progettati per assorbire e restituire l’energia a chi le indossa.

Anche a livello di suole e tomaie, non mancano le innovazioni che hanno fatto storia. Fra QUESTE degne di nota e L’ Hyperfuse , Che fonde tre diversificazione Materiali per ottenere un tomaia leggera e senza cuciture.

La  BRS 1000  è una suola molto resistente in gomma e alto contenuto di carbonio.

Una delle più recenti innovazioni introdotte da Nike è la tecnologia  Flyknit . Indossare una tipologia di tessuto un pezzo unico che dà una sensazione di essere un calzino. È molto resistente anche dopo ripetuti controlli ed è stata necessaria anche per scarpe da allenamento, scarpe da corsa e scarpe firmate di  Kobe Bryant .

Concludiamo questa carrellata con il brevetto  Flywire , che si basa su una serie di filamenti in Vectran per offrire un supporto ultraleggero. Tali filamenti stabiliti dalla base della tomaia e corrono fino ai lacci in quali possono essere stretti o allentati per adattarsi al meglio alla forma del piede.