I 6 Migliori Occhiali Fotocromatici da Ciclismo per Pedalare con Luce e Ombra

I migliori occhiali fotocromatici da ciclismo aiutano a bloccare il passaggio dei raggi solari dannosi per i tuoi occhi. Se sei un ciclista professionista o principiante, troverai negli occhiali da ciclismo un tuo prezioso alleato. Questi accessori sono caratterizzati da un design avvolgente e la montatura è realizzata con materiali leggeri e resistenti, solitamente in plastica, anche per la protezione dal vento.

Alcuni produttori offrono modelli specifici da uomo o da donna, ma la stragrande maggioranza degli occhiali da sole per il ciclismo sono unisex e a taglia unica. Gli occhiali per il ciclismo devono essere confortevoli, per questo motivo è sempre una buona idea provare alcuni modelli prima di effettuare l’acquisto, possibilmente indossando il proprio casco.

In alternativa, si consiglia di leggere le opinioni e i test pubblicati nel web dai ciclisti: troverai tanti utili spunti per scegliere il modello più adatto al tuo stile.

Quali sono i migliori occhiali fotocromatici da ciclismo?

Gli occhiali da ciclismo sono un elemento essenziale per la maggior parte degli atleti professionisti e amatoriali durante tutto l’anno. In estate proteggono gli occhi dal sole, dal vento e dagli insetti, mentre nei mesi più freddi osservano una barriera contro la neve la pioggia. La parte più importante di ogni paio di occhiali per correre sono le lenti e sarà la loro tonalità a determinare le condizioni in cui è possibile indossarle.

Questi occhiali montano delle particolari lenti che cambiano la loro tonalità di colore al mutare delle  condizioni climatiche , evitandoti il ​​tormento di doverle sostituire ogni volta che il sole fa capolino dalle nuvole.

Sul mercato sono disponibili molti buoni modelli fotocromatici. In particolare nella vendita online hai la possibilità di acquistare articoli di marca a un prezzo vantaggioso e più economico rispetto a un negozio tradizionale.

1. Restauratore di occhiali da sole Occhiali da ciclismo Fotocromatici Ordesa

I migliori per: completi di custodia

Sono occhiali da sole polarizzati unisex, studiati per proteggere gli occhi dal vento e dalle radiazioni solari. Hanno un design confortevole, che consente di trascorrere un’intera giornata di allenamento all’aperto con una protezione totale UVA e UVB.

Il colore della lente è Black Iridium e la trasmissione della luce è pari al 14%. Vengono forniti completi di una custodia e una borsa in microfibra.

2. Julbo Aero Occhiali Fotocromatici

I migliori per elevata traspirazione

La struttura sospesa traspirante con ventilazione completa fornita una ventilazione elevata e facilita il passaggio dell’aria tra la lente, impedendo la formazione della condensa. Sono adatti agli più più intensi, come le salite verticali.

Le lenti Zebra rosso chiaro presentano un ampio campo visivo senza ostacoli, si adattano ai cambiamenti di luminosità e aumentano i contrasti. Le tecnologie Air Link e Grip Tech e gli inserti aderenti sulla punta delle astine aumentano la tenuta e la leggerezza. Si adatta a qualsiasi conformazione del viso.

3. Rudy Project Rydon Occhiali da sole

I migliori per: superleggeri

Sono i leggendari occhiali polivalenti disponibili in altri servizi, sia da sole che da vista. La montatura è flessibile e sicura. Le aste sono usate in Kynetium, una lega di alluminio per applicazioni aerospaziali che combinano magnesio, silicio e titanio per creare un occhiale sportivo incredibilmente leggero, resistente nel tempo e flessibile.

I terminali delle aste ed il nasello ergonomico Ergo IV sono regolabili per consentire una calzata stabile e confortevole sul volto. Il sistema Safety Project integrato nell’occhiale prevede l’assenza di angoli acuti sulle cerniere delle aste per evitare rischi traumi al viso in caso di urti e cadute. Può essere equipaggiato con le lenti infrangibili e fotocromatiche ImpactX che cambia in base alle diverse condizioni di luce.

4. Salice Occhiali fotocromatici fumé

I migliori per rapporto qualità prezzo


Dal look tutto italiano, questo paio di occhiali è un vero e proprio concentrato di tecnologia. Molto comodo e leggero, si adatta perfettamente alla conformazione del capo e sembra di non averli.

Proteggono gli occhi dalle radiazioni solari notturne, dal freddo e dal vento, migliorando l’acuità visiva. Nella confezione è presente anche una custodia per occhiali e una coppia di lenti chiare.

5. Bertoni Occhiali Fotocromatici Sportivi

I migliori per: elevata reattività

Sono ideali per lo sport estremi, come ciclismo, mtb, corsa, kitesurf e sport acquatici. La montatura è realizzata in TR90 (nylon – carbonio), mentre le aste sono in TPX, un polimero ad alta densità, flessibile e leggero. Questa caratteristica garantisce un elevato livello di comfort.

Le lenti fotocromatiche antiappannanti in policarbonato antiurto proteggono gli occhi ogni giorno, in presenza di sole, di cielo coperto o in condizioni atmosferiche intermedie. Inoltre, sono trattate con una speciale resina in grado di disperdere la condensa che si forma sulle superfici delle lenti nel passaggio dal caldo al freddo.

I tempi di reazione delle lenti fotocromatiche sono molto rapidi: solo 8 secondi per passare dal chiaro allo scuro, e 35 secondi dallo scuro al chiaro. La protezione UV 100% è sempre attiva. Hanno una forma avvolgente che raffigura la visione periferica e proteggono gli occhi dal vento e dalle intemperie.

6. Snatch Occhiali Ciclismo

I migliori per: design avvolgente

Grazie al design avvolgente, questi occhiali migliorano la visione periferica e proteggono gli occhi dal vento e dalle intemperie. La montatura è realizzata in nylon-mesh, un materiale resistente agli urti con spiccate caratteristiche di durabilità, flessibilità e leggerezza (questo modello pesa solo 18 grammi). Le loro lenti fotocromatiche si adattano ai cambiamenti di temperatura, rendendoli ideali in qualsiasi condizione meteorologica.

Si tratta di lenti ventilate, che riduce il possibile appannamento. Offrono una protezione totale UVA – UVB e sono rimovibili ed intercambiabili per facilitare le operazioni di pulizia. I naselli regolabili ottimizzano la vestibilità in base alla forma del viso. Sono rivestiti e hanno un elevato grip per impedire lo slittamento degli occhiali.

Guida all’Acquisto: i migliori occhiali fotocromatici da ciclismo del 2019

Occhiali da ciclismo: l’ingombro delle lenti intercambiabili?

Alcuni occhiali da ciclismo sono presenti con lenti intercambiabili. occhiali-da-ciclismoIn questo modo puoi inserire uno specifico tipo di lente andando in bicicletta sotto il sole splendente o in condizioni di tempo variabile, o ancora quando inizia a fare buio.

La maggior parte degli occhiali da ciclismo con lenti intercambiabili offre tre diverse opzioni. Per prima cosa dovresti avere una  lente sfumata  standard che fornisce una protezione UV al 100% e aiuta a ridurre la luce del sole quando pedali in piena estate. Tuttavia, non deve essere tanto  scuri  da impedire di vedere chiaramente il fondo stradale.

La seconda  lente gialla  è perfetta per farti vedere bene quando si pedala in condizioni di cielo coperto, rendendo più facile individuare superfici stradali ruvide in luce piatta. E alla fine dovresti avere sempre una lente chiara da usare quando stai pedalando  al buio . Le lenti intercambiabili sono poi disponibili in una vasta gamma di tonalità e colori.

Occhiali da ciclismo con lenti fotocromatiche?

La migliore Opzione, Che ti evita di portarti tre paia di lenti (o also più!) Da applicare alla montatura degli occhiali when pedali in Condizioni di  tempo imprevedibile , Sono le lenti fotocromatiche Che Cambiano la Loro  Luminosità  e oscurità di una Seconda delle Condizioni della luce .

Questi tipi di occhiali offrono rapidi cambiamenti di tonalità, anche se ovviamente non offrono la gamma di filtri assolutamente tipici delle lenti intercambiabili specifiche per determinate situazioni. Tuttavia già il non dover portare con te il kit di lenti e doverle magari montato in modo poco agevole, è un grosso vantaggio.

Montatura degli occhiali fotocromatici da ciclismo?

Un aspetto che differenzia gli occhiali è rappresentato dal tipo di montatura. Ne esistono di due tipi: full frame e  half frame . Il telaio full frame , ovvero con le lenti interamente inglobate all’interno della montatura, è realizzato con materiali praticamente indistruttibili, ma allo stesso tempo flessibile (per migliorare il comfort e la sicurezza in caso di caduta) e resistenti alle abrasioni. È il tipo perfetto per montare lenti fotocromatiche (che non hanno bisogno di essere cambiate) e hanno  fori di ventilazione  per  evitare la condensa .

Nel mezzo telaio (o  senza cornice ) astine e nasello di solito sono regolabili in modo che le lenti intercambiabili siano facilmente adattate alla montatura; per questo tipo di montatura le lenti possono essere in unico corpo o due distinte,  in policarbonato . Anche questi devono essere più aperti hanno fori di ventilazione.

I modelli a mezzo telaio offrono una visione migliore, ma quelli a telaio completo maggiore maggiore solidità e sono più resistenti. Proprio per questo sono consigliati soprattutto per l’uso con MTB.

Particolari della montatura?

Un buon paio di occhiali da ciclismo deve avere una montatura leggera, mentre le lenti devono essere di un materiale resistente agli impatti e a  una prova di shock . Le montature (naselli e aste) possono essere di diversa qualità e pesantezza.

Ci sono modelli con naselli regolabili per il viso ( per facce piccole  o grandi) mentre le aste possono essere più o meno leggere e ruotate secondo il materiale costruttivo (carbonio, policarbonato). I materiali termoplastici fortemente sigillati agli urti sono ideali soprattutto per chi pratica disciplina più estremo o semplicemente il fuori strada; per quanto riguarda le lenti è un bene optare per lenti in policarbonato, un materiale abbastanza resistente.

Lenti degli occhiali fotocromatici da ciclismo?

In caso di caduta, non vuoi che i tuoi occhiali da sole si rompano per due buoni motivi. Il primo è di tipo economico: probabilmente hai investito in un bel po ‘di soldi al momento dell’acquisto. Il secondo però è più importante perché si è ricompensati, corri il rischio che pezzi taglienti ti colpiscano in faccia o negli occhi.

Per questo un paio di occhiali da sole per ciclismo di qualità abbiamo  lenti infrangibili  in policarbonato o in poliammide.
E non meno importante, è bene scegliere un modello che gestisca in modo adeguato i contrasti e le zone di luce ombra.

Lenti polarizzate degli occhiali da ciclismo?

Quando le lenti sono polarizzate, filtrano automaticamente l’abbagliamento riflesso orizzontale: è ciò che provoca gli effetti strani quando si guarda lungo una lunga strada diritta in pieno sole. La polarizzazione delle lenti blocca questo riflesso e fornisce l’immagine più nitida. Per questo motivo avere  lenti polarizzate  è molto più importante per il  ciclismo su strada  per quello da MTB. Comunque non c’è nessun aspetto negativo di avere questa caratteristica per i ciclisti MTB.

Se pedali su entrambe le bici, puoi anche acquistare occhiali da ciclismo con lenti polarizzate: il piccolo aumento del costo ne varrà la pena. Un altro vantaggio delle lenti polarizzate è il blocco automatico della luce ultravioletta UVA e UVB. Ovviamente anche le lenti non polarizzate possono bloccarle.

L’unico “svantaggio” di avere lenti polarizzate è che è più difficile leggere gli schermi LCD dei telefoni o dei dispositivi gps.

Lenti occhiali progressive o non progressive?

Grazie ai moderni metodi di calcolo e la produzione è possibile montare senza problemi lenti graduate anche se le lenti per gli occhiali da sport sono fortemente bombate. Il montaggio diretto di lenti  progressive  prevede la sostituzione delle lenti originali degli occhiali da sport con lenti lavorate, con i valori di protezione necessari in base alle specifiche esigenze.

Attraverso il montaggio diretto di lenti graduate è possibile regolare senza difficoltà quasi tutti i tipi di ametropia. È possibile usufruire del comfort di occhiali sportivi ma anche di una  vista chiara  e confortevole senza assistere.

Per la correzione dell’ametropia, alcune marche di occhiali da sport propongono un cosiddetto adattatore  clip-in , che assicura l’applicazione sicura delle lenti per occhiali nella propria gradazione. In alcuni modelli di occhiali il campo di correzione fornito anche valori diottrici raffinati.

In ogni caso è molto importante valutare a livello il mix tra montatura e clip interno sia in grado di garantire un soddisfacente  campo visivo . Cruciale diventa anche la scelta di un modello  anti-appannamento .

Comfort degli occhiali fotocromatici da ciclismo?

Al momento dell’acquisto devi valutare alcuni aspetti. Il primo può sembrare ovvio: anche il paio di occhiali da ciclismo più costosi e ad alta tecnologia sarà inutile se non si adatta correttamente al tuo viso. Sono troppo grandi o larghi ti cadranno non appena ti troverai su terreno accidentato. Se sei troppo piccolo non ti interessa una copertura oculare sufficiente e se stai troppo a contatto con il tuo viso si riempie di umidità in inverno e si raccolgono strisce di  sudore  in estate.

La vestibilità di un paio di occhiali è sicuramente un aspetto personale. Ricorda che per una perfetta adattabilità dovresti poter provare gli occhiali con il tuo caschetto, anche se non sempre hai modo di poterlo fare. Come regola generale, ci devono essere 4-5 mm tra le lenti e il tuo viso, così come tra le stanghette e le tempie.

Alla fine di una buona presa devi poi valutare bene le parti in gomma sulle aste e sul ponte. L’ampiezza del ponte (anche detto  nasello ), cioè la distanza che intercorre tra le due lenti, è un aspetto importante perché definito come l’occhiale calzerà sul setto nasale, se sarà confortevole al punto giusto, stretto o magari troppo grande.