I 5 Migliori Lettini da Massaggio: Fissi o Portatili?

Il miglior lettino da massaggio è utilizzato prevalentemente nei centri benessere, nelle  spa  e negli studi professionali  medici  e  fisioterapici .

Nella versione  pieghevole  può essere impiegato anche per terapie  a domicilio . Cercare così di venire incontro a un gruppo di persone che non hanno la possibilità di muoversi per recarsi in uno studio  professionaleanziani , pazienti in  riabilitazione  o semplicemente coloro che preferiscono fare i trattamenti a casa propria.

 

Qual è il miglior lettino da massaggio?

I lettini da massaggio sono un attrezzo indispensabile in molti  centri estetici  e  cliniche del benessere  ( beauty farmcentri termali, spa). Sono largamente gestito nella  medicina sportiva , presso i centri di  fisioterapia  e  riabilitazione  così come nei centri  fitness  e nelle scuole per  estetista  e  massaggiatore . E possiamo anche essere usati dai  tatuatori .

Del resto, sono tantissime le pratiche che necessitano di una struttura di questo tipo: trattamenti di pressoterapia, riabilitazione, radiofrequenza; trattamenti di bellezza, fra cui la depilazione; fanghi termali; massaggi osteopatici, ayurvedici, tonificanti o energizzanti; bagni di vendita, impacchi e pietre calde.

La  vendita online  offre la possibilità di visionare l’offerta gamma di modelli di  marca  per soddisfare ogni tipo di esigenza. Hai così la possibilità di leggere le  opinioni  dei professionisti che hanno quotidianamente nelle loro terapie e anche di coloro che hanno scelto di dotare la propria abitazione con questo tipo di lettino.

Nel web hai la possibilità di acquistare  al prezzo più basso , richiesto dal fatto che sia un prodotto  economico  o di fascia alta.

 

# 1 No products found.

Il migliore per: altamente personalizzabile

No products found.

Con la sua imbottitura di 10 centimetri e il rivestimento in ecopelle, offre il massimo comfort durante il massaggio. Misura 210 centimetri di lunghezza, pesa 18,5 chilogrammi, sostiene un carico massimo di 200 kg. Lo schienale è reclinabile in 10 posizioni e poggiatesta e poggioli sono estraibili.

Grazie ai piedini regolabili in 9 posizioni in altezza, ogni massaggiatore può adattare il lettino alla propria altezza. Il lettino si chiude in maniera estremamente pratica e compatta tanto che si può inserire nel suo apposito borsone, fornito in dotazione, e può essere portato ovunque.

 

# 2 Lettino da massaggio pieghevole Polironeshop Zar 

Il migliore per: imbottitura anatomica

È dotato di un ampio foro per il viso, a cui si affianca una particolare imbottitura anatomica che rende rilassante la posizione prona. Il poggiatesta è posizionabile a entrambe le estremità del lettino: in questo modo chi è seduto può appoggiarsi anche alla testa e non solo alla schiena.

Ha un’imbottitura spessa con schiuma ad alta densità Small Cell e le sue gambe solide e spesse sono verniciate in tinta scura. Il pianale in legno è rinforzato e antisfondamento. Si richiude anche con le gambe totalmente allungate e può essere trasportato con facilità.

 

# 3 No products found.

Il migliore per: si piega in meno di 1 m

No products found.

Il tavolo è realizzato con materiali PU di alta qualità con schiuma ad alta densità da 5 cm. Grazie a questa funzione, puoi resistere all’acqua e all’olio. È facile da pulire in qualsiasi momento. La struttura in metallo, una forma di H è molto solida, solo 14,5 kg ma può sostenere un peso di persona fino a 250 kg.

Viene proposto con una serie di accessori che ne accrescono il valore, tra cui il tavolo, il cuscino per il viso con la piattaforma flessibile regolabile per il poggiatesta, i braccioli e una custodia per il trasporto gratuito.

 

# 4 Lettino da massaggio 3 zone H-Root 

Il migliore per: non richiede assemblaggio

Realizzato in legno di betulla, si struttura in tre sezioni e ha una capacità di carico fino a 200 chilogrammi. Si apre e si chiude in un attimo, non necessario di assemblaggio.

I suoi accessori integrati: estensione anteriore con poggiatesta e poggia braccia, braccioli, poggiatesta con foro e borsa di trasporto. Pesa 13 chilogrammi (15 chilogrammi con gli accessori). È impermeabile e resistente alle macchie di olio. L’imbottitura è in memory foam ad alta densità.

 

# 5 Lettino da massaggio 3 zone Beltom 

Il migliore per: angoli arrotondati e rinforzati

È un lettino  in legno a 3 zone per estetista, massaggiatori e fisioterapisti. Questo modello ha un design moderno grazie allo schienale sagomato e viene proposto con dimensioni XL: ha una lunghezza 195 cm senza il poggiatesta (225 cm con il poggiatesta).

Ha un rivestimento in similpelle facilmente lavabile. Gli angoli arrotondati e rinforzati, l’insegna della sicurezza e del comfort.

 

Come scegliere il lettino da massaggio?

Senza alcun dubbio un lettino comodo deve garantire al cliente un rilassamento ottimale, offrendogli la possibilità di rimanere disteso nelle posizioni più adatte alle diverse terapie se durano nel tempo. 

Prima di effettuare la scelta, bisogna considerare alcuni aspetti fondamentali. Vediamoli brevemente insieme

Valuta con cura le  dimensioni  della stanza che deve ospitarlo. Ciò significa anche stimolare lo spazio libero necessario per girarci intorno e muoversi agevolmente.

E Importante considerare la  lunghezza (di solito Una tavola lunga si Rivela Più comoda per il Paziente) e la larghezza . In questo caso è meglio ragionare su uno standard, cioè un compromesso tra la comodità di chi deve essere sdraiato e quella dell’operatore, che deve essere raggiungibile tutte le parti del corpo del paziente stando in piedi, senza dover svolgere posizioni posturalmente scorrette e innaturali .

Il lettino deve essere solido e robusto: considera questo proposito anche il  genere di massaggio  che intendi esercitare. È presenza da prendere in considerazione l’eventuale presenza di  levaparti idrauliche  o  meccaniche  di movimento in grado di muovere, inclinarlo in parte o sollevarlo.

 

Utilizzare il lettino da massaggio a casa o in studio?

Se si effettuano prevalentemente trattamenti a domicilio, puoi trovare  sul mercato  una vasta gamma di modelli portatili, che possono essere montati da soli all’occorrenza e poi riposti in uno spazio ridotto quando non servono.

Di solito si ripiegano comodamente  a valigia  e hanno una custodia. Se da una parte quelli con la struttura  in  legno  sono più belli da vedere per il design e l’estetica, quelli in  alluminio  sono decisamente più leggeri.

Se invece si lavora in uno studio, un lettino  fisso  è indubbiamente la scelta più opportuna da fare che garantisce il massimo della  stabilità  e di solito supporta i pesi maggiori.

Occorre però mettere in conto che i modelli di lettini fissi di solito sono più costosi, quindi diventa un parametro da valutare attentamente quando si predispone il budget.

 

Dimensioni del lettino da massaggio?

Per quel che riguarda la larghezza, si  consiglia  una soluzione compresa tra i 70 e 75 centimetri, che è lo standard generalmente adottato da tutti. Sono le misure ideali per il comfort di chi riceve i massaggi. E, cosa ancora più importante, sono adatti al massaggiatore che non dovrà assumere posizioni innaturali che gli possono causare stress articolare e indolenzimenti muscolari.

Anche la lunghezza dei lettini per massaggi è ormai standardizzata e i media dei modelli utilizzati a scopo professionale variano tra i 185 ei 195 centimetri.

Nel caso si abbia molto spazio a disposizione si può anche pensare a qualche modello più lungo, ma tenere conto che nel caso di soggetti molto alti vi sarà sempre più facile “allungare” il vostro lettino massaggi con un  poggiatesta , guadagnando più di venti secondi .

L’ altezza  dei lettini da massaggio, infine, è un dato un po ‘meno importante in quanto la grande maggioranza dei modelli, sia essi in legno o in alluminio , pieghevoli o fissi, è dotata di meccanismi in grado di regolazione. Gli intervalli sono compresi tra i 60 e gli 85 centimetri, in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze.

Il  peso  è un fattore decisamente fondamentale soprattutto per il tipo  portatile : è variabile tra 12 e 20 kg. Chiaramente se si lavora spesso a domicilio l’ideale sarebbe trovarsi uno che pesa poco, per rendere gli spostamenti più semplici e leggeri, ma garantisca la solidità strutturale.

Se invece lavorate in un posto fisso ma avete necessità di piegare il lettino per tariffa spazio ad altri trattamenti, allora potete anche optare per un lettino di 20 kg.

 

Materiale del lettino da massaggio?

Che sia di legno o alluminio, passando anche a parti in acciaio , è difficile dire quale sia il materiale migliore. Molto dipende dal tipo di uso che ne deriva, dato che alcuni massaggi richiedono su filosofie orientali privilegiano il legno come elemento  naturale .

Comunque nella valutazione complessiva una spesa iniziale ha un indubbio ritorno con il passare del tempo. Se puoi fornire un buon budget data spazio allora a  legni pregiati e  strutture in alluminio o altri  metalli  che siano  a due snodi  e con giunture usando con estrema cura.

Imbottitura del lettino da massaggio?

Un’altra cosa a cui prestare attenzione è la qualità dell’imbottitura  e del  rivestimento . È bene optare per imbottitura che non siano inferiori ai 5 cm di  gommapiuma. Tenete presente che più è spessa e compatta, più il cliente si troverà meglio.

Per il rivestimento puntate a materiali sintetici in  similpelle , ma potendolo avere puntate un fodere in  ecopelle  che garantisce una grande resistenza nel tempo a vari tipi di usura (sfregamenti e pressioni, calore, umidità…) e una facilità di pulizia per chi impiega vari  olii  e  crema  durante il massaggio.

 

Sicurezza del lettino da massaggio?

Un lettino deve essere forte e solido, che può accogliere e sostenere clienti di corporature diverse. Bisogna anche tener conto che la  pressione che esercitate durante il massaggio va a scaricare ancora più forze sulla struttura del lettino.

Oltre a controllare i materiali con cui è costruito il lettino incluso anche controllare la  capacità di carico . Per andare sul sicuro è meglio acquistarne uno che possa sostenere un peso di almeno 200 kg.

 

Accessori del lettino da massaggio?

Tra gli accessori che semplificano la vita dell’operatore, inclusi nell’offerta, il poggiatesta è praticamente una necessità per garantire il giusto comfort al cliente. Rispetto alla lunghezza del lettino e, se è  con  foro,  è perfetto da utilizzare in posizione prima o poi.

Anche un  portarotolo  integrato nel lettino può essere utile per stendere un nuovo strato di  lenzuolo usa e getta  per ogni cliente. Utili ma non indispensabili nella  poggiabraccia , specie se il lettino non è tanto largo.

Se invece trovi un lettino che vi piace molto ma che è pesante potreste pensare di acquistare un  carrello porta lettino . Non dimenticatevi però che non consentire comunque di evitare tutti i sollevamenti.

 

Manutenzione del lettino da massaggio?

La  cura  e la  manutenzione  dei lettini da massaggio è relativamente semplice.

Mantenere ben  pulito  il rivestimento anche con appositi prodotti e controllare spesso la stabilità e solidità dei vari giunti e snodi, accertandosi che le varie viti e bulloni siano ben stretti in posizione.

 

Tipi speciali di lettini da massaggio?

Fra le proposte in commercio vi è anche il lettino massaggiante con  pietre di Giada , che si basa sul principio della medicina orientale. Insieme al calore  a raggi infrarossi , dona un benessere naturale a tutto il corpo alleviando dolori e stress e favorendo il giusto flusso sanguigno.

È una struttura  con rulli  simili al pollice del massaggiatore, che esercita uno sciolgono ogni tipo di tensione muscolare.

Vi è anche il lettino da massaggio  con materasso ad acqua,  di tipo  elettrico . È dotato di una pompa di calore che consente di  riscaldare rapidamente il materasso, fornito sempre alla giusta temperatura.