I 5 Migliori Gps per Escursioni: e Sai Sempre Dove Sei

Se sei un appassionato di trekking, sai bene com’è importante la sicurezza. Con il miglior GPS per escursioni puoi muoverti nella massima libertà anche in ambienti inesplorati senza paura di perderti.

La tecnologia ha reso questi strumenti altamente performanti sotto tutti i punti di vista, con la funzione di una cartografia accurata e la mappatura dei luoghi, le misurazioni altimetriche, i dislivelli, le condizioni barometriche, la bussola elettronica ed altro ancora.

I migliori Gps per escursioni

Qual è il miglior gps per escursioni?

Il maltempo, la visibilità ridotta, i sentieri inondati e quelli segnati in modo non corretto possono farti abbandonare il percorso previsto e rendere difficile l’orientamento. Vieni a leggere nelle opinioni degli escursionisti pubblicati nel web, un gps trekking da polso ti aiuta a identificare la tua posizione esatta nei momenti di difficoltà.

Una volta che hai identificato con precisione il tipo di dispositivo che fa per te, puoi effettuare l’acquisto nella vendita online dove si trovano offerte più economiche e anche a basso prezzo .

 

Garmin Etrex 10

Il migliore per: lettura in qualsiasi condizione di luce

È dotato di un display monocromatico 2.2 ” facile da leggere in qualsiasi condizione di illuminazione. Robusto e impermeabile, è dotato per resistere agli elementi atmosferici.

L’interfaccia facile da usare fornisce di passare più tempo all’aria aperta, serve i tempi di ricerca delle informazioni. Resiste ad elementi quali polvere, umidità o acqua.

 

TwoNav Horizon

Il migliore per: non teme l’acqua

Questo dispositivo resiste all’acqua, una polvere e fango (ha una protezione IP67) e può usare una temperatura estrema (da -10 ° C a 60 ° C). Viene fornito con una carta topografica precisa e può essere fornito con più carte contemporaneamente. In questo modo si possono aprire varie mappe della stessa zona nello stesso tempo, sovrapponendole per raggruppare tutte le informazioni.

Offre numerosi strumenti di orientamento per praticare trekking senza preoccupazioni e in modo affidabile. Inoltre, l’esclusivo servizio SeeMe garantisce la sicurezza dell’utente su qualsiasi terreno, anche se si decide di improvvisare un’escursione. È aggiornabile gratuitamente.

 

Suunto Traverse

Si tiene al polso come un normale orologio, all’insegna della massima praticità. Fornire di effettuare il tracciamento e la navigazione di itinerari con punti di interesse pdi e tracciamento del percorso in tempo reale. Offre anche funzioni fitness e per il monitoraggio meteo.

Completano le sue caratteristiche il tracciamento gps / glonass veloce, l’opzione ora gps, bluetooth (a partire da 4.0), bussola, mappe topografiche su Suunto Movescount, altitudine. Si può condividere la propria esperienza su Instagram, Sports Tracker e su Facebook. Nella confezione è presente anche il cavo usb.

 

Garmin GPSMAP 64S GPS

Il migliore per: molto sensibile

È dotato di un ricevitore gps e glonass ad alta sensibilità e con un’antenna quad helix che ottimizza la ricezione. Ha uno schermo antiriflesso da 2,6 “ed è robusto e impermeabile. Completano le sue caratteristiche un altimetro barometrico e una bussola a tre assi.

Permette di effettuare la condivisione con altri dispositivi compatibili: waypoint, tracce, percorsi e geocache tramite la rete wireless. È sufficiente premere “invia” per trasferire le informazioni a un altro dispositivo Garmin wireless.

 

Garmin Foretrex 401

Il migliore per: semplicità di utilizzo

È molto robusto e resiste all’acqua, con un livello di protezione IPX7. Funziona con il sistema satellitare GPS per fornire un posizionamento accurato.

Dotato di bussola e altimetro barometrico, consente di tenere traccia del percorso e visualizzare come una linea tratteggiata sullo schermo. La sua interfaccia favorisce un utilizzo semplice e immediato.

 

Che tipo di GPS trekking è adatto a me?

In commercio trovi GPS da escursionismo di diverso tipo. Ci sono ad esempio quelli a forma di orologio e quelli portatili. La scelta è strettamente legata al tipo di utilizzo a cui è destinato l’utente e al tipo di interfaccia di cui si vuole includere.

Le unità GPS portatili hanno diversi vantaggi. Sono impermeabili, più robusti e durevoli e possono essere usati con batterie ricaricabili AA o AAA (che ti offre di portare con un set extra). Inoltre, la navigazione è molto più semplice anche grazie alla dimensione e alla risoluzione dello schermo.

 

GPS per le guide di alpinismo?

Un GPS segna e memorizza anche informazioni fornite sulla posizione, come all’inizio di un sentiero. Le guide di alpinismo hanno selezionato la funzione “traccia” per percorsi marcare. Alcune guide condividono anche le vie di arrampicata sicure con altre spedizioni.

Una causa del brutto tempo che si può incontrare durante un’esplorazione all’aria aperta per la variabilità che si trova spesso in montagna, è importante che le unità gps portatili siano di tipo impermeabile o almeno resistenti alla pioggia e agli urti.

 

Perché non utilizzare lo smartphone?

Anche uno smartphone con modalità GPS offre diverse funzioni per monitorare il percorso Perché acquistare un gps da montagna?

Le unità gps portatili sono unità dedicate, hanno una ricezione satellitare migliore, funzionalità di navigazione più potente, una durata della batteria migliore rispetto agli smartphone con applicazioni gps. Puoi anche sostituire le batterie sul campo.

Le unità gps sono le migliori se devi monitorare i tuoi movimenti tutto il giorno.

 

Meglio tasti o touchscreen per il GPS da trekking?

I dispositivi con tastiera touchscreen richiede più velocemente, anche se serve più batteria dei modelli con tastiera. Richiedere inattivi in ​​condizioni di freddo intenso e non usare altrettanto bene con guanti spessi, a meno che non si indossi un paio di guanti capacitivi.

I modelli con tastiera durano più a lungo, servono a tutte le temperature, possono essere usati con guanti spessi. Di contro, sono più lenti a rispondere rispetto alle unità touchscreen e impiegano più tempo a digitare i waypoint se si vogliono indicare punti aggiuntivi.

 

Display del GPS per escursionismo?

Vieni in tutti i dispositivi di questo tipo, più è grande lo schermo, più semplice e immediata è la lettura dei dati. I modelli con touch screen sono più semplici da usare se hanno uno schermo di grandi dimensioni. L’ovvio lato negativo di uno schermo più grande è che questi modelli pesano di più e sono ingombranti.

 

Batteria del GPS per escursionismo?

Dal momento che un dispositivo di questo tipo viene generalmente utilizzato per molte ore lontano da una fonte di ricarica, è importante che garantisca una buona autonomia.

Nel caso utilizzi batterie stilo AA o AAA ricaricabili, è possibile portare con sé un set di scorta. I modelli con doppia batteria ti danno la possibilità di utilizzare i tipi ricaricabili agli ioni di litio o le tradizionali batterie AA.

 

Memorizzare i dati sul GPS da trekking?

Le unità gps memorizzano i dati internamente e / o su una scheda microSD. Questa memoria viene utilizzata per registrare i dati di mappe, waypoint, rotte e, in alcuni modelli, anche audio, immagini e video.

È utile fornire modalità di condivisione wireless di waypoint, tracce, percorsi e geocache con altri utenti gps compatibili senza l’uso di cavi ingombranti.

 

Foto e video con GPS da trekking?

Una fotocamera, un microfono e un registratore vocale sono dei componenti aggiuntivi utili per documentare in modo completo l’avventura o la raccolta dei dati sul campo. È possibile utilizzare queste opzioni multimediali per contrassegnare un waypoint oppure digitarne uno. Anche le foto ti aiutano a rimanere in pista quando segui una traccia.

Ciò è particolarmente utile per la guida o per le indagini scientifiche. In generale, è un ottimo modo per mantenere foto, memo vocale e waypoint in un unico posto. Le tue foto saranno anche “geo-taggate” in modo da poter vedere nel punto della mappa le hi scattate.

 

Messaggi di emergenza con il GPS per escursioni

Alcuni navigatori gps da trekking sono inclusi in un sistema di messaggistica satellitare bidirezionale.

Spesso una vallata profonda, meta di una passeggiata di facile trekking, può rappresentare un ostacolo impenetrabile per le reti cellulari, rendendo una semplice caduta un evento molto rischioso. In questi casi, le reti satellitari possono essere un’ancora di salvezza.

 

Potenza di ricezione del GPS da trekking?

Le unità gps più moderne sono precise e individuano la posizione dei gps all’aperto ad almeno 10 metri. Per ottenere una precisione ancora maggiore, è possibile acquistare un ricevitore e un’antenna a radiofaro differenziale per utilizzare un gps differenziale (DGPS) che corregga la distanza.

Edifici alti, canyon e alberi interrompono i segnali satellitari, rallentandoli e rendendo il tuo dispositivo meno preciso. Le nuvole e il tempo atmosferico non influenzano la ricezione. Si consiglia di portare il dispositivo fuori dallo zaino o in uno strato impermeabile alla pioggia leggero per garantire il miglior collegamento ai satelliti.

 

Che tipo di mappe nel GPS trekking?

Le unità gps vengono fornite con una mappa di base. È comunque possibile acquistarle separatamente.

Puoi anche scaricare mappe e immagini satellitari gratuitamente e trasferirle alla tua unità oppure pagare un servizio extra fornito dal produttore del dispositivo per accedere a una banca dati più completa. Una buona fonte per le mappe gratuite è il deposito di file gps.

 

Acquistare immagini satellitari per GPS da trekking?

Si può acquistare anche immagini satellitari . Spesso non è necessario perché puoi trovare i percorsi in Google Earth e quindi inviare file al software e al dispositivo di mappatura.

Le immagini satellitari sono difficili da vedere sulla maggior parte delle unità gps e sono raramente necessarie per il cammino del sentiero solitario.

 

Quanti waypoint servono per l’escursione?

Non hai bisogno di tanti waypoint per cercare un viaggio, anche se è piuttosto lungo. Sono anche facilitato da eliminare una volta ultimato il percorso.

Se vuoi utilizzare waypoint provenienti da più viaggi, puoi anche usare una scheda microSD per espandere la memoria del tuo gps.

 

Vantaggi della bussola elettronica?

Una bussola elettronica fornita di indicare la tua posizione da fermo. Al contrario, devi essere in movimento per far funzionare una bussola differenziale.

Per alcuni, questo è un grande vantaggio. Molte guide alpine preferiscono una bussola elettronica perché rende la navigazione più facile e veloce.

 

Una cosa serve l’altimetro barometrico?

Un altimetro barometrico rende più preciso il calcolo dell’alimentazione. Il blocco su quattro o più satelliti consentirà a qualsiasi gps di ricevere il dato dell’iscrizione. Le informazioni sulla pressione dell’aria di tipo barometrico rendono questa ipotesi molto più accurata.

È inoltre possibile utilizzare questi altimetri per tenere traccia dei modelli meteorologici al fine di prestare o meno un’escursione, dati sulla variabilità climatica del tempo in montagna: questo è particolarmente utile se si è già in cammino in luoghi isolati senza avere accesso alle indicazioni del tempo.

 

Condivisione del GPS da escursionismo?

I dispositivi gps ad alte prestazioni sono in grado di condividere in modalità wireless. Questi dispositivi sono dotati di tecnologia Bluetooth.

Con un ricevitore compatibile, puoi inviare rapidamente file di tracce e waypoint a un altro dispositivo senza fili. In pochi minuti, puoi sincronizzare i dispositivi e condividere il tuo percorso.

 

Notifiche del GPS da trekking?

Un’altra caratteristica interessante sono le notifiche intelligenti. È possibile sincronizzare lo smartphone con i gps e ricevere sull’area messaggi di testo o aggiornamenti sui social media. Se non vuoi portare il tuo telefono fuori dallo zaino mentre sei connesso, questa potrebbe essere un’opzione per te.

 

Come funziona il GPS?

Oggi ci sono 1.200 satelliti in orbita attorno alla Terra, che sono di proprietà dei vari paesi e gestori governativi. Le unità ad alte prestazioni sono i dati satellitari sia dagli Stati Uniti che da altri paesi con reti private.

Tali satelliti trasmettono i tempi ei dati posizionali. Un ricevitore gps può triangolare la propria posizione dopo aver ricevuto un segnale da almeno quattro satelliti. Le unità con maggiore precisione utilizzano i dati trasmessi da più satelliti.

 

Il WAAS rende tutto più preciso?

La precisione del ricevitore gps è spesso ottimizzata con WAAS (Wide Area Augmentation System). Questa capacità può migliorare l’accuratezza a oltre 3 metri, fornendo correzioni all’atmosfera. WAAS.

Gli utenti possono anche ottenere una migliore precisione con il differenziale GPS (DGPS), che corregge le distanze entro un media di 1-3 metri. La Guardia Costiera statunitense gestisce il servizio di correzione DGPS più comune, collegato da una rete di torri che ricevono i segnali gps e trasmettono un segnale corretto dai trasmettitori di segnali.

Per ottenere il segnale corretto, gli utenti devono richiedere un ricevitore di radiofaro differenziale e di un’antenna per faro in aggiunta al proprio gps.

 

Ci sono altri sistemi GPS?

Esistono altri sistemi simili a GPS nel mondo, che sono tutti classificati come Global Navigation Satellite System (GNSS). GLONASS è un sistema di costellazione satellitare costruito dalla Russia. L’Agenzia spaziale europea sta creando Galileo, mentre la Cina sta creando BeiDou.

Le unità GPS che ricevono GLONASS, GPS, WAAS e altri tipi di satellite hanno la migliore ricezione.

 

Quanti sono i satelliti GPS?

I 31 satelliti che attualmente compongono il segmento spaziale gps stanno orbitando intorno a 12.000 miglia sopra di noi. Questi satelliti sono in continuo movimento, creando due orbiti completi in meno di 24 ore.

Viaggiano a una velocità di circa 7.000 miglia all’ora. I piccoli ripetitori di razzi mantengono ogni satellite che vola sulla traiettoria corretta.

 

Segnali dei satelliti GPS?

I satelliti gps trasmettono almeno 2 segnali radio a bassa potenza. I segnali registrati in linea di vista, nel senso che passeranno attraverso le nuvole, vetro e plastica, ma non attraverso la maggior parte degli oggetti solidi, come edifici e montagne.

Tuttavia, i ricevitori moderni sono più sensibili e osservati per monitorare il caso.

 

Cosa segnala un GPS?

Un segnale GPS contiene 3 diversi tipi di informazioni. Il codice pseudocasuale è un codice ID che identifica il satellite che sta trasmettendo le informazioni. Puoi vedere quali satelliti stai ricevendo segnali dalla pagina satellitare del tuo dispositivo.

I dati sulle effemeridi sono necessari per determinare la posizione di un satellite e riguardano importanti informazioni sulla salute di un satellite, dati e ora correnti.

I dati Almanacco noti al ricevitore gps dove ogni satellite dovrebbero essere in qualsiasi momento durante il giorno e mostra le informazioni orbitali per quel satellite e ogni altro satellite nel sistema.

 

Quanti satelliti può ricevere un GPS?

La precisione del dispositivo è strettamente legata al numero di satelliti che riesce a catturare. Più satelliti un ricevitore gps è in grado di “vedere”, migliore è la precisione.

Quando un segnale è bloccato, è possibile che si verifichino errori di posizione o, eventualmente, nessuna lettura della posizione. Le unità gps in genere non controllate sott’acqua o sottoterra, ma i nuovi ricevitori e alta sensibilità sono in grado di tracciare alcuni segnali quando si trovano all’interno di edifici o sotto copertura di alberi.

 

GPS senza mappa?

È una pratica sconsigliata. Conviene sempre portare con sé anche una mappa e una bussola quando ci si trova in un terreno sconosciuto.

Le mappe non esauriscono le batterie o si rompono se cadono accidentalmente da un dirupo. Sono un accessorio strumento sicuro da utilizzare un supporto del dispositivo elettronico.

 

Il GPS è preciso?

I ricevitori gps di oggi sono estremamente precisi, grazie al loro design multicanale parallelo. Sono pronti a interagire con i satelliti quando vengono accesi per la prima volta. Mantengono un blocco di rilevamento in una fitta copertura di alberi o in ambienti urbani con edifici alti.

Tuttavia, un GPS non è esente da errori. Vediamo perché.

 

Perché il GPS può sbagliare?

Ebbene sì. Sono diversi i fattori che possono influenzare il segnale gps, come ad esempio ritardi della ionosfera e della troposfera. Il sistema gps utilizza un modello integrato per riparare parzialmente questo tipo di errore.

Il segnale gps può riflettere oggetti spenti come edifici alti o grandi superfici rocciose prima che raggiunga il ricevitore, il che aumenta il tempo di viaggio del segnale e causerà errori. Vi sono anche errori orbitale: la posizione indicata dal satellite potrebbe non essere accurata.