I 5 Migliori Comodini: Dai un Tocco Esclusivo alla Tua Camera

Nell’arredamento di una camera da letto, il miglior comodino è un elemento essenziale, di cui è davvero difficile fare a meno.

Scegliete non è semplice, perché deve essere inserito in un contesto  armonioso  con gli altri mobili. Inoltre, è destinato a una  camera matrimoniale , va acquistato in coppia e deve soddisfare il gusto di entrambe le persone.

Deve essere infine di dimensioni adeguate, con un buon piano su cui appoggiare oggetti di vario tipo, con cassetti o antine per metterci gli oggetti più personali da tenere a portata di mano.

I migliori comodini

Qual è il miglior comodino?

Tra i mobili d’arredo, il comodino è forse quello più  personale , tanto che ne esiste – in genere – uno per ogni componente della famiglia: è rappresentato per eccellenza deputato a custodire i segreti e le cose solo nostre.

È per questo che al suo interno possiamo riporre ogni genere di  oggetti , da quelli dal grande valore affettivo, a ricordi e bigliettini, fotografie. Possiamo inoltre mettere eventuali medicine da avere sempre una portata di mano, oltre a una crema cosmetica sia dal viso che dal corpo, per alzarsi al mattino più in forma che mai.

Sul ripiano si può avere uno spazio sufficiente per una  sveglia , un  abat-jour  per illuminare la stanza o leggere un letto, per riporre orologi e gioielli per appoggiarci un libro ei nostri occhiali.

La  vendita online  è in grado di soddisfare ogni gusto personale, richiesto da scegliere il modello più adatto ad integrarsi nei più diversi arredamenti.

Nel web si possono trovare tante proposte al  prezzo più basso , senza dover girovagare un lungo negozio in cerca di ciò che piace.

 

Comodini a due cassetti Songmics

Il migliore per: stile barocco bianco

Questi due comodini sono realizzati in pannello di fibra (MDF di classe E1) e legno, con superficie resistente e stabile. Hanno uno stile classico barocco, con maniglie dei cassetti in stile cristallino, piedini e arco di legno con rondelle antiscivolo, disponibile nel colore bianco.

Si tratta soprattutto per la loro funzionalità e versatilità, con buona finitura e stabilità e due grandi cassetti molto spaziosi. Le dimensioni del comodino sono: 52,5 cm di altezza e 38,5 x 30,5 cm.

 

Comodino Rebecca Urban

Il migliore per: stile vintage

È perfetto per gli amanti dello stile squallido cioè di tutto ciò che appare invecchiato. Si caratterizza per un gioco di contrasti tra il cassetto in legno grezzo e il cassetto in stile classico che lo rende adatto anche in altri ambienti come bagno o salotto.

La struttura è in MDF mentre i cassetti sono in paulonia, un legno leggero con proprietà isolanti termiche e acustiche. Il cellulare viene consegnato già montato. Misura in altezza 49 cm, con un piano di 31 x 27 cm. I cassetti hanno una dimensione di 18 x 22 x 23 cm.

 

Ts-ideen Comodino Mobiletto

Il migliore per: look esclusivo

No products found.

Questo affascinante comodino in legno effetto Shabby Industriale è l’ideale per la decorazione della casa in stile retrò. Rivestito in pelle sintetica con stampe a tema, è strutturato con i bordi arricchiti con rivetti in metallo anticato.
Può essere accostato facilmente ad altri elementi arredativi.

Comodino con cassetto Avanti Trendstore

Il migliore per: rapporto qualità e prezzo

La sua struttura accoglie un cassetto e uno scompartimento aperto, di dimensioni contenute. Si adatta a qualunque ambiente sia nella camera da letto matrimoniale che in quella dei ragazzi.

Il materiale è in truciolato rivestito di formica che imita nel colore della quercia Sonoma, il cassetto ha frontale bianco. Risulta molto facile da montare. Le dimensioni sono di 41 x 28 x 39 cm. Semplice montaggio

 

Comodino retrò Lomos

Il migliore per: facile manutenzione

È un moderno comodino in stile retrò con due cassetti. Il materiale è di facile manutenzione, con legno di colore bianco a tariffa da superficie d’appoggio e profilo e cassetti in tonalità di grigio.

Gli articoli di questa linea di prodotti sono selezionati per un design purista e di elevata qualità, che convince con linee chiare e uno stile semplice. Non solo la lavorazione vuole avere una durata di vita lunga, bensì anche il design mira a restare “in voga” anche nel prossimo futuro.

 

Come scegliere il comodino?

Quando si acquista un comodino vanno tenuti in considerazione diversi fattori, ad iniziare dallo  stile . Generalmente lo si trasforma in modo tale che faccia pendente con l’arredamento della camera da letto.

Può essere ad esempio il colore della testata del letto o quantomeno di uno stile simile, in modo tale che l’insieme sia esteticamente piacevole ed accogliente.

Un aspetto fondamentale è quello legato alle  dimensioni : inclusi comodini dalle misure standard, ma anche di ingombro ridotto, ideali per chi ha una disposizione poco spazio. Tanto più che si, la camera da letto di oggi non è così ampia come quelle di una volta.

 

Tipologie di comodino?

Esistono in commercio diverse tipologie di comodini, studiate per venire incontro a diverse esigenze e alle abitudini di chi utilizza questo complemento d’arredo personale. In tutti i casi associati coniugare il  design  alla  praticità .

Ecco quali sono le principali tipologie “non convenzionali”  sul mercato .

Una scomparsa

Sono chiamati così proprio per la loro particolare caratteristica di “scomparire” in molti modi: dietro o dentro la testata del letto, in un vano  a muro  o  a parete  oppure dentro al mobile in cui eventualmente può essere contenuto il  letto . Sono un’ottima scelta per chi ha poco spazio a disposizione e vuole usare il comodino nelle ore notturne, per poi farlo scomparire durante il giorno.

Con le ruote

In questo caso, il comodino è selezionato di  medio-piccole  dimensioni ed è dotato di comode rotelle che l’utente viene utilizzato all’utilizzo di poterlo gestire un proprio piacimento durante i diversi momenti della giornata. Così, di  notte  può essere facilmente messo accanto al letto, mentre di giorno può essere agevolmente e senza sforzo collocato in un angolo della stanza in cui risulta essere meno ingombrante e d’intralcio.

 

Stile del comodino?

Per lo stile non c’è che l’imbarazzo della scelta: classico, moderno, rustico country,  antico , in  arte povera … Ci sono modelli  sospesi  da terra e anche semplicemente montati  a mensola .

I comodini  classici  sono dipinti in legno, abbinati tra loro e con il resto dell’arredamento della stanza. Sono di colore marrone, più chiaro o più scuro a seconda di come sono gli altri mobili, oppure di colore  bianco  e crema.

I comodini moderni, invece, hanno forme delle più diverse, si va dal  parallelepipedo , al  cilindro impero , al tipo  angolarea cuboa forma di libri  fino a ripiani con fogge più stravaganti  a specchio  o che ricordano un ‘ altalena ; e anche le basi d’appoggio possono essere con piedini classici o colonna con basamento in metallo.

Con una favola varietà di forme, anche i colori ovviamente sono dei più disparati, anche in  argento .

Infine, includiamo comodini rustici o in arte povera che possono essere combinati nell’insieme da materiali di diversa origine.

 

Materiali del comodino?

Per quanto riguarda i materiali, il  legno  è sempre quello più consigliato per tutti i tipi di stile, per la grande varietà di tipi e colori naturali che si possono ottenere: noce, rovere, betulla, ciliegio e così via.

Con gli ultimi anni, sono fatti anche con i prodotti  laminati  e  smaltati  in colori chiari o in  ferro battuto  e persino in  plastica .

 

Dimensioni del comodino?

Il comodino ha dimensioni e misure standard, vale a dire circa 45/50 cm di  profondità , 40/50 cm di  altezza  e 30/40 cm di  lunghezza . Tuttavia, le specie per i comodini di tipo moderno, gli standard non sono così strettamente rispettati.

In commercio possiamo trovare così comodini dalle misure molto  stravaganti , bassi e lunghi, oppure  stretti , con piano in  vetro , e così via. In caso di spazi ridotti si cambia di ridurre la grandezza del comodino, magari per non intralciare l’operazione di un’antina dell’armadio o della porta di ingresso.

 

Personalità e comodino?

Si dice che il comodino è un elemento d’arredo personale e molto intimo. E in base al carattere personale si può scegliere il tipo più adatto.

Ad esempio, una persona  romantica  e tradizionalista può sicuramente prediligere un tipo di comodino classico o fatto in arte povera. Inoltre, questa personalità si può adattare molto bene anche un comodino dalle forme arrotondate e dalle sfumature pastello e molto tenui, che può essere abbinato con i colori dei cuscini e delle tende.

 

Ti piace minimal?

I tipi  ordinati e precisi , invece, trovano trovare ciò che fa per loro in un comodino essenziale, con linee marcate e senza curva, con solo un ripiano o al limite un cassetto.

Per le persone spirituali, invece,  si consiglia  un comodino  zen , da abbinare un letto in stile  giapponese  come un  tatami .

Il comodino può anche essere essenziale, composto solo da un ripiano rettangolare o quadrato, da abbinare con il letto su cui appoggiarci le cose. Ma per la maggior parte delle persone è più utile avere un comodino con almeno un paio di cassetti per riporre tutti quegli oggetti che diversamente si accumulerebbero in disordine.

Leave a Reply