Le 5 Migliori Chiavi per Filtro dell’Olio: Fai Da Te in Poche Mosse

Cambiare l’olio al motore dell’auto non è una cosa difficile e se hanno tutti gli attrezzi a disposizione non ci vuole nemmeno troppo tempo.

A dir la verità di attrezzi ne servono solo due: uno è la miglior chiave per filtro dell’olio, l’altro è una chiave per svitare la vite della coppa dell’olio.

L’unica cosa da fare è prestare attenzione a come eseguire una semplice manovra, farla con perizia per evitare di arrecare gravi danni gravi all’auto (come ad esempio bloccare di più il filtro incrinandolo).

Ma soprattutto, bisogna stare  attenti a non usarlo  perché il motore deve essere caldo – ma non troppo – prima di togliere l’olio. Il motore caldo infatti migliora la  fluidità  dell’olio (specie in inverno) e fornisce una sua più agevole fuoriuscita.

 

Qual è la migliore chiave per filtro dell’olio?

# Anteprima Prodotto Voto
1 XYDZ Pinza per... XYDZ Pinza per... Nessuna recensione
2 All Ride... All Ride... Nessuna recensione
3 imdifa 550 Chiave... imdifa 550 Chiave... Nessuna recensione
4 Chiave per filtro... Chiave per filtro... Nessuna recensione
5 Chiave per filtro... Chiave per filtro... Nessuna recensione

Per poter fornire un minimo di comodità è necessario che sia sollevato un poco da terra, e nel medesimo tempo sia messo in sicurezza bloccandola con il freno a mano inserito. Se non hai un ponte o una buca, l’ideale sarebbe mettere l’auto su  due cavalletti  facendosi aiutare da un  cric idraulico  per sollevarla.

Si tratta di un’attrezzatura indispensabile per tutti coloro che amano effettuare piccoli lavori di manutenzione sulla propria auto. In mancanza di questi si possono usare altri sistemi meno ortodossi come alzare un poco le ruote su  assi di legno , anche se in questo modo non si rivela molto agevole operare le operazioni.

In ogni caso, una volta che si riesce ad alzare l’auto quel tanto che basta per infilarcisi sotto, restano solo poche cose da fare.

La prima è svitare la  vite a tappo della coppa dell’olio , ponendo sotto una bacinella capiente per recuperare l’olio esausto. Procedere quindi a svitare il filtro dell’olio facendolo aiutare da una chiave apposita, avendo sempre cura di raccogliere il lubrificante in un idoneo contenitore. 

Se sei un esperto del  fai da te , troverai con facilità il tipo di chiave più adatto a soddisfare le tue specifiche esigenze. Sul mercato  sono disponibili una grande quantità di modelli di  buona qualità , anche di tipo  economico  e non solo di  marca.

Se invece stai muovendo nei primi passi nel mondo del  bricolage , ti sarà utile leggere nel web le  opinioni  di coloro che pubblicano nei forum i loro  test  ei  confronti  tra le varie tipologie di chiave.

E una volta identificato il modello più adatto a te, niente di meglio che affidarsi alla  vendita online  per acquistarlo al  prezzo più basso .

 

# 1 Chiavi a tazza per filtro olio GrecoShop 

La migliore per: set completo

La valigetta, in plastica rigida, contiene un set completo di quindici chiavi per filtro olio a tazza / bussola. Rivestite interamente in vernice antiruggine, queste chiavi riducono notevolmente il rischio di danni o schiacciare i filtri dell’olio durante lo smontaggio.

Sono utilizzabili con chiave a cricchetto da 1/2 ”e, grazie ad un adattatore compreso nel set, anche con chiave a cricchetto da 3/8”.

 

# 2 Chiave per filtro dell'olio a tre bracci Mannesmann 

La migliore per: rapporto qualità e prezzo

È un tre bracci ed è adatta ai filtri dell’olio con diametro da 75 a 130 millimetri. L’operazione è può avvenire con una chiave da 3/8 ″ o, grazie all’apposito adattatore fornito in dotazione, con una chiave da mezzo pollice.

Molto comodo e maneggevole, funziona in tutti e due i sensi, sia per avvitare sia per svitare il filtro. Prodotta in Germania, questa chiave è un apprezzamento per il rapporto qualità e prezzo particolarmente vantaggioso.

 

# 3 Chiave per filtro dell'olio Rolson 

La migliore per: versatilità

È un utensile molto pratico, che si caratterizza per la sua struttura semplice ma altamente funzionale: assicurare di raggiungere e svitare il tappo senza la minima fatica.

Si fa apprezzare per la sua robustezza: è infatti trattato con materiali accuratamente selezionati. La sua massima apertura a pinza chiusa è di 95 millimetri, mentre la massima apertura a pinza aperta è di 175 millimetri.

 

# 4 Chiave per filtro olio a ragno GrecoShop 

La migliore per: adatta a ogni tipo di veicolo

Si tratta di una chiave per filtro olio a ragno professionale, a tre griffe auto-stringente.

Realizzato in acciaio cromato, ha il comando con attacco esagonale da 3/8 ”, con adattatore un 1/2″ in dotazione. È indicato per lo smontaggio di filtri olio motore di autovetture, camion, tir e altri veicoli che hanno un diametro compreso tra 65 e 110 millimetri.

 

# 5 Chiave per filtro olio Laser 3117 

La migliore per: adatta anche a motocicli

Si può usare con una chiave 3/8 ″ D. È adatta anche ad alcuni motori tipo Mazda 2.3 e Range Rover Evoque 2.0 benzina. Può essere inoltre usato per filtri Eco installato su Audi, BMW, Mercedes-Benz, Porsche e Volkswagen e per alcuni motocicli.

Cercare di sbloccare agilmente il filtro dell’olio senza il minimo sforzo e senza il rischio di danneggiare in alcun modo l’alloggiamento.

 

Tipi di chiave per filtro olio?

La chiave per svitare il filtro dell’olio dalla sua posizione può essere di Migliore-chiave-per-filtro-dell-oliotre tipi, e precisamente: un nastro , una catena e una tazza.

Il loro principio di funzionamento è lo stesso. Ciò che cambia sono i materiali e la configurazione dell’attrezzo.

Chiave a catena per filtro olio

La chiave a catena è formata da una barra metallica che termina con un’impugnatura. A una estremità è vincolata una catena (come quella della bicicletta) che si stringe intorno all’elemento da svitare o avvitare.

L’altra estremità della catena passa nel perno piccolo  snodato  che fa da punto di presa su cui effettuare il movimento torcente. La catena può essere adattata alla dimensione del cilindro da svitare, infilandola come fosse un’asola o un cappio.

Una volta trovata la posizione, viene mantenuta in tensione mantenendo l’estesa libera con la stessa mano che impugna il manico. Si esercita la forza di sbloccaggio facendo perno sullo snodo.

Una chiave a catena viene utilizzata nella  manutenzione dell’auto  prevalentemente per il cambio olio. La si può anche usare per avvitare e svitare elementi voluminosi di uguale foggia cilindrica o dalle forme più irregolari, che sono spesso posizionati in punti di non facile accesso, in qualche modo delicato, che usano una  forza torcente usando ma non eccessiva.

Chiave a nastro per filtro olio

Un altro tipo di chiave per il medesimo scopo è la chiave a nastro. È sostanzialmente configurata come chiave a catena, ma al posto della catena ha un  nastro metallico o in tela .

Il funzionamento poi è il medesimo: si stringe il nastro sull’oggetto da svitare, si esercita una leggera forza torcente per smollarlo e poi si completa a mano. La stessa cosa succede in senso contrario.

Se il nastro è costituito da una fascetta metallica, il restringimento sulla dimensione dipende viene fatto azionando una vite in fondo al manico, dato che il nastro risulta completamente vincolato.

Chiave a tazza per filtro olio

Allo stesso modo, se gli spazi di movimento sono stretti, si può usare una chiave a tazza. Tale tipologia di chiave consiste in una coppa che può essere una misura fissa (e poi verrà verificata la misura della coppa specifica della propria vettura) o regolabile in larghezza su 3 griffe.

Quest’ultima operazione si può rivelare un po ‘macchinosa se lo spazio a disposizione è esiguo.

Le chiavi a tazza sono progettate con un  innesto in una bussola  in cui inserire la leva per tariffa forza.

 

Serraggio con la chiave per filtro olio?

Una volta che tutto l’olio esausto è stato completamente rimosso (quando cioè non gocciolerà più), si procede al contrario: è infatti necessario montare un filtro nuovo.

Prima di procedere,  si consiglia  di inserire un poco la guarnizione che garantirà così una perfetta tenuta.

L’avvitamento va fatto a mano e solo in ultimo si può osare un quarto di giro per perfezionare il serraggio ma  senza bloccarlo  con energia a fondo. Altrimenti si rischia di bloccare il filtro e la volta successiva si troveranno difficoltà a svitarlo.

Infine, dopo aver serrato il dado una vite per chiudere la coppa dell’olio, avete terminato il lavoro sotto l’auto. Puoi così aggiungere ad aggiungere il nuovo, usare il tipo indicato sul  libretto di uso e manutenzione dell’auto .

 

Come smaltire l’olio esausto?

L’olio esausto è altamente  inquinante . Una volta estratto non deve essere versato nel lavandino o nel wc per immetterlo nella rete fognaria.

Lo si deve raccogliere in  tanica per cambio olio  e portarlo poi in discarica. Quest’ultima provvederà a smaltirlo nel modo più idoneo attraverso gli appositi consorzi.