Le 5 Migliori Batterie per Bici Elettriche Ti Danno la Giusta Spinta

La migliore batteria per bici elettrica  ti offre la spinta per andare sulle tue due ruote senza fatica. Senza di lei non andrai da nessuna parte!

La batteria è ciò che dà energia al  motore elettrico , e fornisce il singolo componente più costoso di una bici elettrica. Ne esistono di diversi tipi. In generale, quelle a  basso prezzo  sono più pesanti e hanno poca autonomia, mentre allo strumento del prezzo diminuisce il peso e aumenta l’ autonomia .

Una batteria di qualità durerà anche di più nel tempo, e sarà necessario sostituirla più raramente. Per questo è estremamente importante imparare a gestirle al meglio, per garantire una lunga vita.

Qual è la migliore batteria per bici elettrica?

Se devi sostituire la batteria della tua due ruote elettriche non ti resta che acquistare quella nuova nei canali di vendita online dove puoi avvantaggiarti di un prezzo più interessante rispetto al canale tradizionale. La marca potrebbe non essere importante ma se vuoi valutare al meglio il tuo acquisto puoi accedere alle opinioni degli utenti che hanno già acquistato questo articolo.

Si consiglia comunque sempre di verificare le dimensioni del portapacchi posteriore (in tal modo il pacco di batterie che bisogna acquistare sia della misura giusta.

1. Batteria di ricambio agli ioni di litio Dpower Prophete

La migliore per: modello di ultima generazione

È una batteria di ricambio da 24 V, con capacità nominale di 13,2 Ah adatta ai più diffusi modelli di bici in versione elettrica sul mercato. Di ultima generazione, garanzie prestazioni ottimizzate

In caso di sovraccarico del motore, il sistema si spegne automaticamente per proteggere i componenti tecnici da dann. Le dimensioni della batteria sono di circa 38,5 x 8,5 x 8,5 cm. In dotazione sono fornite due chiavi.

2. Landcrossers Batteria Litio Bici Elettrica

La migliore per: bassa autoscarica

Questo modello agli ioni di litio ha un design moderno e si rivela facile da rimuovere e rimuovere. La struttura è resistente, curata nei dettagli e antiusura. Un immobilizzatore della batteria ben organizzato evita il rischio di perdere la batteria.

Si caratterizza per una bassa autoscarica (meno del 3% al mese) e un alto tasso di conversione. Adatto per 200-350 W.
Le sue caratteristiche richieste sovratensione integrata, sovracorrente, sovraccarico, protezione da cortocircuito, protezione termica, bilanciamento della batteria, protezione dell’alimentazione. Ha un’aspettativa di vita fino a 5 anni.

3. Batteria per bicicletta Elettrica Alimentatore Bosch

La migliore per: design ed efficienza

Ha un design compatto che rende questa batteria molto pratica da montare, senza il rischio di perderla. Si caratterizza per avere le celle alla massima densità di alimentazione, in modo da garantire prestazioni superiori.

La sua tecnologia agli ioni di litio di ultima generazione garantisce prestazioni stabili. Non è soggetta all’effetto memoria, ha una bassa autoscarica e ha tempi di caricamento molto breve. Migliore durata della batteria: grazie al sistema di gestione di Bosch è il Power Pack sicuro da sovraccarico, surriscaldamento, sotto carico o cortocircuiti. È adatta a multipli tipi di bici.

4. Fla batterie elettroniche Alca Power ricaricabili bici elettriche

La migliore per: elevata durata

La tecnologia AGM (vetro assorbente opaco) favorisce un’efficiente ricombinazione dei gas. Le batterie cicliche di questa serie sono certificate dal frutto di un attento progetto finalizzato a massimizzare le prestazioni e il numero di cicli di carica / scarica.
Il set include tre batterie ricaricabili al piombo prodotte con materiali di alta qualità per assicurare un’ottima prestazione alla due ruote elettriche. La capacità della batteria è definita considerando la scarica ad 1/20 ° della capacità nominale in 20h con 10,5 V fine scarica.

Grazie alla costruzione totalmente ermetica, che ne consente un utilizzo in tutte le posizioni, e un’elevata corrente di scarica offerti ideali per la bici o più in generale mezzi elettrici per la piccola mobilità, veicoli e carrellini per il golf, scooter elettrici e monopattini , scooter subacquei per immersione, sistemi fotovoltaici, attrezzi elettrici, macchine e moto giocattolo.

5. Electron Tre batterie ricaricabili

La migliore per: prezzo interessante

Un prezzo altamente competitivo viene offerto con tre batterie ricaricabili al piombo da 36V 12V Volt, con una capacità di 14Ah. Sono utilizzabili sia in uso un tampone che in uso ciclico. Le dimensioni sono pari a 151 x 99 x 100 mm.

La durata media in uso ciclico è la seguente: scarica al 100% – 200 cicli; scarica al 50% – 400 cicli; scarica al 30% – 1200 cicli.

Come scegliere la batteria per bici elettrica?

La due ruote elettriche è un mezzo di trasporto completamente verde, ovvero  Migliori Batterie per Bici Elettricheecologico , che deve essere trattato con la massima cura per poter durare nel tempo.
Devi perciò avere una visione completa dei modelli oggi disponibili, oltre che sapere come ottenere il massimo dalla batteria in termini di durata e prestazioni. Vediamo brevemente insieme i tipi disponibili.

Il primo aspetto da tenere conto è che le batterie per la bici in versione elettrica sono sì ricaricabili, ma solo fino a un certo punto. Con il passare dei mesi, la loro capacità va lentamente a disposizione, fino a quando non andranno sostituite.

C’è anche da dire che la tecnologia si sta evolvendo rapidamente, e non è quindi semplice scegliere il modello adatto a te e alla tua bici.

Come prolungare la durata della batteria?

Indipendentemente dal tipo di batteria al litio che sceglierai, c’è una regola d’oro per ottenere il massimo dalla tua fonte di energia: mantenerla  completamente carica ! Sentirai spesso parlare della durata della  batteria per bici  in cicli . Alcuni sostengono infatti che se continua continua a caricare la batteria quando, ad esempio, si consuma da solo un quarto della sua potenza, allora si sta “sprecando” un intero ciclo. Non è affatto così, anzi, è più vero il contrario.

Una batteria al litio funziona per 800 cicli completi può benissimo arrivare a 2.000 cicli di media. Quindi il modo migliore per prolungare la durata della batteria è spesso caricabile, è il più possibile i cicli di scarica completa.
Un altro modo per prolungare la durata della batteria è di mantenerla in esercizio durante l’inverno (o in qualsiasi altro momento in cui non lo si utilizza). C’è un modo semplice per evitarlo: basta collegare qualsiasi batteria che non usi con un timer  digitale e collegare  quel dispositivo per caricare la batteria per 30 minuti a settimana. Ciò verrà risparmiando qualsiasi batteria sfrutterà che perda prima in  efficienza .

Se si utilizza la batteria ogni giorno, devi semplicemente ricaricarla completamente. Quindi fai un favore a te stesso e alla tua batteria, se hai una  caricabatterie  di ricambio nel tuo ufficio oppure a casa, utilizzalo per tenere la batteria sempre carica. Non aspettare che sia completamente scaricata per darle nuova energia! Caricala tutto il tempo!

Manutenzione della batteria per bici elettrica?

La due ruote elettriche è un oggetto che richiede un livello di attenzione veramente elevato visto che, in base a come si tratta, sarà possibile prolungare la vita per molto tempo. Come prima cosa, è sempre bene cercare di coprire la batteria, in modo tale che, quando la bici non viene usato, il cuore di questo mezzo di trasporto non deve essere rovinato. Questo significa che, la batteria della tua due ruote elettriche non deve entrare in contatto con gli elementi atmosferici esterni, come ad esempio l’immagine, in quanto potrebbe appunto rovinarsi e non funziona in maniera corretta.

Il nemico di una lunga vita per la batteria è il calore. Si consiglia di conservare la bici in un luogo fresco, quando possibile. E nel caso di batterie con prestazioni inferiori, è una buona pratica non caricarle immediatamente dopo la corsa, ma lasciare che venga fornito un po ‘di tempo per raffreddarsi.

Anche le altre componenti della bici in versione elettrica devono essere soggette a manutenzione e trattate con la massima attenzione. Ad esempio, è importante tenere pulito il telaio, controllare che le gomme siano gonfie e ingrassare la catena. Inoltre, non dimenticare che il modo di guardare in sella ha una parte importante nel mantenere efficiente il tuo mezzo.

Batterie per bici elettrica al piombo (SLA)

Le batterie al piombo per le due ruote elettriche sono economiche e facili da riciclare. Tuttavia, sono sensibili alle cure cattive e non sono destinati a durare molto a lungo. Le batterie al piombo-acido sono economiche per diversi motivi: pesano il doppio delle batterie NiMh e il triplo delle batterie al litio. Hanno una capacità molto meno utilizzabile rispetto alle batterie NiMh o alle batterie al litio. Durano solo la metà delle batterie al nichel o al litio.

Se viene pubblicizzata una bicicletta elettrica a basso costo e indica non il tipo di batteria, è possibile essere certificato che abbia una batteria al piombo. Potrebbe essere economico, ma non sempre è un vero affare.
Questo tipo di batteria potrebbe essere abbastanza buono se si desidera che la bicicletta sia un mezzo di trasporto occasionale, per brevi spostamenti nelle vicinanze di casa tua. Al contrario, non è un’opzione adatta se sei seriamente intenzionalmente utilizzata per le due ruote elettriche per andare al lavoro.

Batterie per bici elettrica al nichel-cadmio (NiCd)

Peso per peso, batterie al nichel-cadmio (NiCd) per due ruote elettriche hanno una capacità maggiore rispetto alla batteria al piombo e la capacità è una considerazione importante per una bici in versione elettrica.

Tuttavia, il nichel-cadmio è costoso e il cadmio è un inquinante, tra l’altro difficile da riciclare. D’altra parte, le batterie NiCd durano più a lungo delle batterie al piombo-acido. Ma la realtà è che poiché sono così difficili da riciclare o eliminati in sicurezza, le batterie NiCd stanno rapidamente diventando un ricordo del passato. Non sono quindi una buona scelta del tipo di batteria, previsto dal prezzo.

Batteria per bici elettrica all’idruro di nichel metallo (NiMh)

Le batterie al nichel idruro di metallo sono leggermente più efficienti delle batterie NiCd, ma sono anche più costose. D’altro canto, durerano più a lungo e sono più facili da smaltire correttamente. Tuttavia, anche le batterie NiMH stanno diventando una rarità, perché il mercato è occupato da batterie agli ioni di litio.

Batterie per bici elettrica agli ioni di litio (Li-ion)

Questi tipi di batteria ora sono lo standard predefinito dell’intera categoria: detiene infatti oltre il 90% del mercato. Ma la scelta non è così semplice come potrebbe sembrare a prima vista. Infatti sul mercato ci sono diversi tipi di batterie agli ioni di litio. Il lato positivo è che le batterie al litio durano più a lungo e generano più energia in rapporto al loro peso rispetto ad altre batterie.

C’è però anche un aspetto negativo. Sono infatti dispositivi esigenti e prestare una particolare attenzione per evitare che siano autodistruggersi e persino di prendere fuoco! Naturalmente, nessuno di questi aspetti ti deve preoccupare, in quanto il produttore avrà risolto questo problema isolandole alla perfezione. Ma come tutte le cose belle della vita, tutto questo ha un prezzo: questo tipo di batteria è molto costoso e dà ancora pochi segni di diventare più economico.

Batterie per bici elettriche ai polimeri di litio (Li-pol)

Si tratta di un nuovo tipo di batteria al litio, ancora da sperimentare al meglio, che non è migliore in termini di capacità, peso o prezzo. Tuttavia, non contiene liquidi, quindi non richiedono i pesanti involucri protettivi di cui hanno bisogno le altre batterie.

Inoltre, l’assenza di liquido libera teoricamente significa che deve essere più stabile e meno vulnerabile ai problemi registrati da sovraccarico, danno o abuso. In generale, è ideale per l’uso in applicazioni ad alta capacità e bassa potenza, come la bici in versione elettrica. Sono però un prodotto troppo nuovo e ancora sperimentale che alcuni produttori si propongono per differenziarsi dalla concorrenza.

Batterie per bici elettrica al litio cobalto (LCO)

Questa è un’altra variazione su Li-ion. I suoi sostenitori affermano che ha una densità di energia molto più elevata rispetto ad altre batterie al litio, ed è così in grado di offrire una potenza ottimale in un pacchetto leggero e compatto. Tuttavia, è ancora troppo nuova concettualmente e deve ancora dimostrare la propria validità.

Batteria per bici elettrica al litio manganese (LiMg204)

Questa è un’altra nuova proposta che utilizza la stessa tecnologia della batteria introdotta nell’auto ibrida Nissan Leaf. Alcune affermano che sia la migliore di tutte, che ha una più lunga aspettativa di vita e genera più energia rispetto ad altre batterie al litio.

È difficile dare credito a tutti ma sembra che il cobalto di litio offra maggiore densità di energia, ma che le batterie al litio-manganese siano in qualche modo più sicuro e siano più rispettose dell’ambiente.

In sintesi, la scelta più adatta è sicuramente una batteria agli ioni di litio, ma i tecnici non sono ancora in grado di dire quale sia la migliore. Di certo, almeno per la disponibilità del materiale il manganese è anche molto più economico del materiale ed è più abbondante.