Le 5 Migliori Motozappe: Stop alla Fatica di Vangare

La migliore motozappa è uno strumento meccanico che viene impiegato per eseguire lavori di preparazione del terreno come la  rottura del manto erboso , l’ eliminazione di erbe infestanti , la  freschezza  superficiale nei luoghi dove un’attrezzatura più grande non riesce ad arrivare.

Quello che una volta si è trasformato in una mano con una  vanga  o una  zappa , rivoltando una zolla per volta o dissodando il terreno per concimare, oggi può essere eseguito in modo semplice e senza fatica su appezzamenti di terreno di medie dimensioni, anche in pendenza e di taglio irregolare.

L’alimentazione è di tipo a benzina e l’avviamento è manuale (uno strappo con autoavvolgente). Briggs & Stratton 450 E- Series monocilindrico a quattro tempi OHV (valvole in testa).

La motozappa è dotata di una fresa da 36 centimetri che entra con la giusta angolazione nel terreno per effettuare la lavorazione, e di un comodo ruotino di trasferimento, sganciabile con un semplice gesto. L’apparecchio è realizzato in Italia.

 

 

Motozappa Einhell

La migliore per: rapporto qualità e prezzo

Fornisce a tutti i giardinieri per hobby maneggevolezza d’uso ed efficienza nella lavorazione del terreno. L’ aratura è semplice ed efficace, grazie al potente motore. C’è una  robusta mannaia e mannaia Stop con dispositivo vigilante del circuito per minore usura.

Regolabile in altezza, il freno Rittersporn è una guida rapida garantita dal massimo comfort.

 

Motozappa McCulloch

La migliore per: design compatto

Caratterizzata da un design compatto, questa motozappa è comoda durante l’uso, il trasporto e il rimessaggio.

La larghezza di lavoro è di 44 cm. Il sistema di trasmissione è una catena, manuale e la velocità di rotazione è di 130 giri / min .

 

 

Motozappa Al-Ko

La migliore per: lame di forma speciale

Questa motozappa maneggevole è indicata per il dissodamento del terreno e la preparazione per la semina. Adatta alla miscelazione del terreno con materiale triturato, humus o torba, ha delle forme speciali che combinano con il potente motore Briggs & Stratton, assicurando una lavorazione del terreno efficace e minuziosa.

La nuova leva di sicurezza consente di prevenire l’intervento involontario delle zoppe. Il manico di guida regolabile individualmente sull’altezza dell’utente utilizzato un lavoro rilassato e senza fatica;

 

Motozappa Ikra

La migliore per: salvaspazio

Ideale per tutto il terreno e preparare il letto per i semi, offre una lunghezza di lavoro di 40 cm e una profondità di lavoro fino a circa 20 cm. Ha  24 lame stabili e robuste a 6 punte per la perfetta vangatura.

Il motore da 1200 W è potente e silenzioso. La maniglia e il manico di trasporto sono in impugnatura morbida. Salvaspazio, ha l’impugnatura pieghevole che fornisce di riporla con facilità .

 

 

Una cosa che serve la motozappa?

La motozappa opera su superfici non particolarmente estese, per lavori di rifinitura, per drenare i terreni aerandoli un poco in profondità e nell’interfilare dei frutteti.

Può essere usato anche per mescolare i concimi al terreno, per sminuzzare e triturare gli scarti vegetali e il compost maturo che vengono usati nella preparazione del terreno prima della semina.

 

Tipi di motozappa?

All’interno della categoria delle motozappe possiamo distinguere due tipi di attrezzature: i modelli che vengono alimentati a carburante ( benzina diesel ) ei modelli  elettrici .

Le  elettrozappe  possono essere alimentate tramite cavo oppure sono fornite di  batteria  ricaricabile . Questi strumenti però non sviluppano generalmente una potenza paragonabile a quelli che servono a carburante.

Per i lavori che richiedono un certo impegno è bene optare per i modelli alimentari  a benzina  o  diesel , con  motori a due o quattro tempi  (quelli a due tempi necessari  miscela , quelli a quattro tempi invece necessari a benzina verde o gasolio) e si può usare una specifica cilindrata.

Per operazioni di entità minore si può anche scegliere una  motozappatrice con alimentazione  elettrica .

 

Denti anteriori o posteriori della motozappa?

Molti modelli attualmente disponibili  sul mercato  offrono la possibilità di regolare la profondità di lavoro, rendendo la macchina idonea a eseguire l’operazione gamma di operazioni.

Un’assoluta distinzione riguarda la  posizione dei denti : esistono infatti modelli con disposizione dei denti nella parte posteriore, anteriore e verticale. Le  motozappe con i denti nella parte posteriore  sono adatte per compiti più pesanti, come il taglio di un nuovo terreno.

Riescono addirittura a dissodare le zolle rocciose. Si tratta di un apparecchio strutturato in questo modo se nell’orto ci sono erbe che non si riescono a eliminare i terreni sono pesanti e con scarso drenaggio.

Una macchina di questo tipo riesce ad andare più in profondità. Tuttavia, per governarla e direzionarla è richiesto uno sforzo maggiore.

Le  motozappe a denti anteriori  sono più manovrabili e più facili da usare, ma non raggiungono la stessa profondità e sono un po ‘meno efficaci in presenza di suolo eccessivamente compattato o con radici difficili da estirpare.

Le  motozappe verticali , infine, sono meno potenti e le più leggere, generalmente alimentate elettricamente con cavo o batteria.

Per quanto riguarda la manovrabilità del mezzo, per garantire il massimo comfort, meglio orientarsi verso un modello che abbia un’impugnatura  ergonomica  e che sia equipaggiata con manicotti in gomma, per avere la giusta presa.

Completano il quadro delle  caratteristiche tecniche  di una motozappa di un sistema sterzante e una serie di comandi sul manubrio che funzionano di virare, tariffa retromarcia, frenare o dare gas e adattare la macchina a ogni tipo di terreno.

Per il trasporto, non avendo queste macchine le ruote, bisogna portarle fisicamente a mano sul luogo di lavoro; alcuni modelli impostati però di una ruotina per agevolare il traino, tenuto sollevato da terra le altre parti meccaniche.

 

Sicurezza della motozappa?

Avere una certa pratica nella conduzione del mezzo è fondamentale per evitare il rischio di infortuni. Se è alla prima esperienza con questo genere di macchina, è meglio evitare di utilizzarla subito appena aperta la confezione per affrontare un lavoro impegnativo. Passo dopo passo, si imparerà ad averne un controllo totale, senza fretta.

È anche importante indossare abiti adatti al lavoro, portare calzature adeguate di tipo antinfortunistico e altri dispositivi di protezione individuale come cuffie antirumore e occhiali.

 

Manutenzione della motozappa?

I modelli con  motore a scoppio  devono essere manutenuti e sono soggetti a revisione periodica. Le motozappe che prevedono opere di manutenzione maggiori sono quelle con motori a benzina a due tempi: hanno infatti bisogno di una miscela già preparata in cui alla benzina verde si aggiungono determinati percentuali di olio.

Alla fine della stagione, la macchina deve essere rinnovata al coperto. È anche necessario che la benzina sia presente nel serbatoio sia estratta completamente: lasciarla infatti all’interno durante l’inverno renderebbe la motozappa quasi impossibile da usare quando, nei primi giorni della primavera, il terreno è finalmente pronto per essere lavorato.

Per quanto riguarda le motozappe a benzina a quattro tempi,  testare il  prodotto segnalano che i loro motori richiedono un controllo periodico dell’olio e di alcuni componenti come la candela e il filtro.

 

Motozappa o motocoltivatore?

Prima di effettuare la scelta della macchina, è bene valutare con attenzione quali sono i compiti che sarà chiamata a svolgere, anche in base alle dimensioni dell’aspetto del lavoro: se è troppo grande è meglio orientarsi verso l’acquisto di un  motocoltivatore .

Queste due apparecchiature assolvono in parte agli stessi compiti, di cui il principale è quello di rinfrescare il terreno. Tuttavia le differenze sono notevoli per quanto riguarda la struttura, le dimensioni e il  prezzo .

A differenza di una motozappa, che presenta generalmente solo uno ruotino per facilitare lo spostamento, il motocoltivatore è dotato di vere e proprie ruote. Può inoltre essere attrezzato con  accessori  di vario tipo che prevede di ampliare e diversificare il suo campo di impiego.

Se si ha solo la necessità di preparare un terreno per la semina, la motozappa è senza dubbio lo strumento ideale e più  economico .