I 5 Migliori Tutori per Spalla che Ti Danno Sostegno

Quando si considera il miglior tutore per spalla , bisogna tenere in considerazione diversi fattori, tra cui quanto deve essere necessario supporto : deve essere rigido che immobilizza o deve rispettare una certa mobilità?

Questa fascia a compressione è realizzata in neoprene al 100% e fornita a spalla a un sostegno supplementare, accelerando la guarigione; molto efficace, previene eventuali lesioni dell’arto, gonfiore, infiammazione, strappi dei muscoli o legamenti.

Facile da indossare, aiuta coloro che soffrono di reumatismi. Si adatta sia alla spalla destra che a sinistra. Le cinghie in velcro favoriscono una perfetta adattabilità.

CLICCA QUI PER OTTENERE MAGGIORI DETTAGLI SU AMAZON [/ su_button]

 

# 2 Tutore per abduzione spalla Aurafix

Il migliore per: comfort

Realizzato nello speciale materiale Auraterry in spugna, questo tutore fornisce immobilizzazione della spalla e del braccio a 45 o 60 gradi, prevenendo la formazione di aderenze e pressioni della zona subacromiale.

La pallina per gli esercizi riabilitativi allena i muscoli dell’avambraccio e promuove la circolazione sanguigna.

CLICCA QUI PER OTTENERE MAGGIORI DETTAGLI SU AMAZON [/ su_button]

 

# 3 Supporto per spalla Zamst

Il migliore per: libertà di movimento

La tecnologia Rom-Tech con cui è sviluppato di effettuare la gamma completa di movimenti, con l’osservazione di quelli extra rotatori. Garantisce stabilizzazione dinamica ma leggera e un buon livello di supporto e compressione.

Personalizza la vestibilità. Il tutore è anche molto traspirante e rimuove velocemente il sudore.

CLICCA QUI PER OTTENERE MAGGIORI DETTAGLI SU AMAZON [/ su_button]

 

# 4 Tutore a cuscino per abduzione spalla Roten

Il migliore per: molto protettivo

Grazie alle cinghie di sostegno e alle possibilità di regolazione a velcro è possibile effettuare la stabilizzazione dell’arto per evitare il rischio di movimenti inopportuni. La struttura in gomma-schiuma, ricoperta di tessuto garzato, assicurano traspirazione, leggerezza e comfort.

È un dispositivo medico, sicuro e confortevole, che garantisce la stabilizzazione e la protezione dell’arto da immobilizzare nel post-intervento. Si rivela molto pratico da indossare e da rimuovere.

CLICCA QUI PER OTTENERE MAGGIORI DETTAGLI SU AMAZON [/ su_button]

 

# 5 Tutore spalla per cuffia rotatori abidi Tielle Camp

Il migliore per: sostegno efficace

È un tutore adatto in molte patologie, come ad esempio danni degenerativi e ricostruzioni della cuffia dei rotatori, frattura non dislocata della trochite, post-intervento della protesi di spalla, artroscopia diagnostica e chirurgica della spalla, capsulite, trattamento post-intervento nella prova della cuffia dei rotatori.

Permette l’immobilizzazione e il supporto della spalla ed è dotato di abduzione con cuneo a 15 ° e di fasce di fissazione.

CLICCA QUI PER OTTENERE MAGGIORI DETTAGLI SU AMAZON [/ su_button]

 

Quando indossare il tutore per spalle?

Scapola, omero e clavicola sono le tre ossa che formano la spalla, collegate da un complesso sistema di tendini e muscoli. Le patologie degenerative, l’esercizio di movimenti violenti e ripetuti, contusioni, distorsioni e fratture riscontrate supportati, sia nell’alleviare la sintomatologia dolorosa, sia nel supporto alla presente terapia chirurgica grazie ai tutori organizzati messi a punto.

I tutori, tutti ortopedici , possono fungere da immobilizzatori spalla-braccio, garantire piegaggi clavicolari e tutori per acromion-claveare, fungere da supporto funzionale per le spalle, essere semplici reggibraccio se porti un gesso.

Alcuni modelli possono essere forniti con pacchetti termici o di gel incorporati per supportare l’applicazione di terapie del caldo o del freddo.

 

Quale supporto dal tutore per spalla?

Il livello di supporto di un tutore per la spalla è legato al tipo di mobilità e dalle attività quotidiane che si svolgono durante il periodo pre e post operatorio. È altrettanto importante valutare la natura del dolore .

Se la lesione è verificata solo a causa di una cattiva postura, si consiglia di valutare una fascia di quelle adatte a condizioni come l’artrite, diversa da quella adatta in caso di abduzione .

È sempre utile sentire l’ opinione di un medico per farsi consigliare il tutore più corretto.

 

Scegliere il tutore per spalla?

La qualità di un tutore dipende dai materiali di tessitura e di imbottitura e può essere utile valutarla in presenza di una cintura regolabile da stringere intorno al petto per tenere il tutore in posizione, tuttavia un modello a cinghie che si incrocia sul petto potrebbe essere scomodo per le donne.

Tutori realizzati in neoprene sono oggi la scelta migliore. Questo materiale è elastico , cosa che permette di farli indossare con facilità, è traspirante e lavabile. La sua elasticità consente di poterlo indossare anche a persone dalla conformazione fisica diversa.

Attenzione che i tutori non sono universali, ma non sono specifici per ciascun articolo. Abbiate l’accortezza prima di acquistare un articolo destinato alla spalla destra o quella sinistra secondo il vostro caso.