I 5 Migliori Tutori Epicondilite Contro il Gomito del Tennista

Soffrire di dolore a causa del gomito del tennista può essere debilitante. Però, a parte i casi più gravi, uno dei più diffusi ausili che trattano il sollievo dello stato doloroso è il miglior tutore epicondilite.

Qual è il miglior tutore epicondilite?

I prezzi sono variabili in funzione del tipo di articolo e della marca. C’è da dire che marche specializzate offrono prodotti di qualità migliore e a volte sono molto più funzionali di quelle a basso prezzo.

Il canale d’acquisto della vendita online ti consente sempre di risparmiare, acquistando al prezzo più basso. Molti prodotti, inoltre, sono in offerta.

Puoi inoltre leggere le opinioni degli utenti, con consigli che sono sempre utili per valutare il prodotto che si vuole acquistare.

 

#1 Actesso Tutore per gomito

Il migliore per: supporto efficace

Questo tutore è stato concepito specificamente per lenire i sintomi del gomito del tennista o del gomito del golfista (epicondilite mediale o laterale). 

Il soffice cuscinetto interno applica una pressione sul punto desiderato e ciò contribuisce ad alleviare la tensione sui tendini infiammati, accelerando i tempi di recupero e permettendo di svolgere le attività abituali.

 

#2 RDX Pads Avambraccio

Il migliore per: elasticità

La sua tecnologia Dri-Fit offre un tessuto sintetico morbido. È efficace nell’assorbimento del sudore e mantiene la pelle sempre asciutta.

La costruzione a basso profilo è progettata per sostenere in modo adeguato l’avambraccio, in una posizione naturale e sicura. Il sistema di velcro cross-over garantisce una vestibilità ottimale.

L’imbottitura è realizzata in fibra di carbonio Extra Luce e il guscio esterno con materiale antiscivolo elastico.

 

#3 Rehband Tutore per gomito 7720

Il migliore per: favorisce la circolazione sanguigna

La sua compressione ottimizza la circolazione sanguigna e riscalda la zona del gomito. Aiuta a ridurre il gonfiore e previene le lesioni legate allo sport. Grazie al suo design ergonomico, si rivela molto confortevole.

È realizzato al 95% in neoprene SBR e al 5% polipropilene. Contribuisce ad alleviare il dolore in caso di infiammazione o di sollecitazione eccessiva del gomito.

 

#4 Amestars Tutori per gomito

Il migliore per: unisex e in taglia unica

Questa coppia di tutori in taglia unica è adatta sia per gli uomini che per le donne. Viene garantito un efficace supporto per le patologie conosciute come gomito del tennista e del golfista, lesioni recidive, borsiti, stiramenti e strappi muscolari.

Sono presenti dei particolari cuscinetti compressivi che agiscono con una pressione confortevole ma specifica sulle strutture articolari, per offrire la massima azione di supporto e sollievo dal dolore.

Possono essere inoltre utilizzati come protezione durante il sollevamento pesi, cricket, canottaggio o qualunque altra attività a rischio di causare tendinite, epicondilite, epitrocleite, iperestensione o artrite nella zona del gomito.

 

#5 Mws Fasce elastiche per gomito

Il migliore per: prezzo interessante

È una coppia di due tutori proposta a un prezzo molto interessante. Adatti per la riabilitazione e la prevenzione di lesioni, hanno un’azione elastica che esercita un massaggio rilassante e favorisce la circolazione.

Sono indicati per coloro che effettuano lavori pesanti o che praticano sport. Il tessuto traspirante favorisce un comfort ottimale anche in caso di utilizzo prolungato. Non scivolano e non fanno pieghe.

 

Che cos’è il gomito del tennista?

Il gomito del tennista è clinicamente noto come epicondilite laterale. È la conseguenza dell’uso eccessivo del muscolo estensore del polso, che causa un’irritazione del tendine del muscolo che si infiamma.

Nonostante l’origine sia localizzata altrove, Il dolore al gomito si sente normalmente sul lato esterno vicino alla prominenza ossea chiamata epicondilo laterale. È qui che hanno origine i muscoli che controllano il tuo movimento di presa della mano.

Spesso, il gomito del tennista non si sviluppa da solo ma si possono generare condizioni come il gomito del golfista (dolore al gomito interno), la sindrome del tunnel carpale e la sindrome del tunnel cubitale, che alterano la stato di salute complessivo di tutto l’arto superiore estendendosi anche all’articolazione della spalla.

 

Utilizzo del tutore epicondilite?

L’uso del tutore per il gomito del tennista è la soluzione più adatta per una terapia conservativa dell’epicondilite, quando si vuole e si può evitare di ricorrere ad un intervento chirurgico, andando a diminuire il sovraccarico sul tendine infiammato.

Va usato quando si praticano tutte quelle attività che sono la causa del dolore e dell’infiammazione; la muscolatura dolorante viene così compressa e tenuta al caldo, facilitando il movimento ed impedendogli di fare sforzi o movimenti che potrebbero peggiorarne la condizione.

 

Tipi di tutore epicondilite?

I tipi più comuni sono costituiti da fasce che si applicano sull’avambraccio superiore. Tali fasce generano una compressione localizzata per proteggere il tendine muscolare infiammato.

Un errore da non fare è di mettere la fascia sul punto che fa maggiormente male: il tutore deve essere indossato leggermente al di sotto della parte più dolorosa del gomito.

Può essere utile per chi svolge attività quotidiane, ma può diventare scomodo per chi pratica attività sportive perché con il sudore può scivolare e la compressione non essere precisa. È la soluzione più economica disponibile sul mercato, di solito una fascia in neoprene. Il bracciale può anche essere regolabile con cinghie e chiusura a velcro.

Un altro tipo di tutore sono le gomitiere che si portano sopra l’articolazione del gomito, coprendo parte del braccio e dell’avambraccio. Fornisce protezione e compressione delicata a tutti i muscoli che circondano le articolazioni del gomito.

Inoltre, mantiene anche calda l’articolazione, facilitando il processo di guarigione e prevenendo gli spasmi muscolari o la rigidità articolare. Sono ottime per chi ha un lavoro ad alto rischio per lo sviluppo della sindrome del gomito del tennista o per chi ha avuto esperienze di riacutizzazione del dolore. La gomitiera è utile se sono presenti anche altre stati flogistici localizzati.

 

Scelta del tutore epicondilite?

Generalmente i tutori e le fasce sono progettate in modo da essere le più adattabili possibili, quindi la scelta della taglia non dovrebbe essere difficile.

Le fasce vengono realizzate in tessuti elastici, i tutori hanno invece il vantaggio di essere regolabili grazie alla chiusura in velcro. Il materiale più utilizzato è il neoprene, preferibilmente con funzione antisudore e anti-sfregamento.

Migliore è il materiale, maggiore sono la vestibilità e la durata nel tempo. Per i soggetti allergici al neoprene ci sono alternative in materiali traspiranti come il cotone.