I 6 Migliori Tavoli per Manicure: Proprio Come dall’Estetista!

Fare la manicure dall’estetista può essere un vero rito. Ma a che prezzo? Da oggi, con il migliore tavolo per manicure anche tu puoi dedicarti ai trattamenti che preferisci senza muoverti da casa.

Ma prima vuoi sapere che cos’è un tavolo per manicure? Beh, un tavolo per manicure, di quelli che puoi trovare nel salone di bellezza è semplicemente una postazione di lavoro. Su questa postazione, un’esperta di manicure offre ai suoi clienti il servizio di pittura per unghie o altri generi di trattamenti specifici per le unghie.

Qual è il miglior tavolo per manicure?

Avere un proprio tavolo manicure portatile è molto meglio che lavorare su un pregiato tavolo del soggiorno o qualsiasi altra superficie non adatta per questo tipo di trattamento. Se sei abituata a farti le unghie per conto tuo, con un tavolo di questo tipo puoi tenere in ordine i tuoi smalti e appoggiare le mani senza rischiare di sporcare qualche altra superficie di pregio.

Puoi trovare struttura di tutti i tipi, modelli economici pieghevoli con borsa di trasporto e fissi ma su ruote alla base per spostarli con facilità, confortevoli con ampio spazio per le gambe, con piano di lavoro in laminato resistente oppure in vetro satinato, facili da pulire, con braccioli imbottiti poggia mani e poggia polsi.

I tavoli di alta gamma sono disponibili anche con aspiratore, una ventola da banco per aspirare fumi da solvente e polveri, in modo che non debba inalarli o lavorare con la finestra aperta per non respirarli.

1. Polironeshop Creta Tavolo per manicure

Il migliore per: pluriaccessoriato

È un tavolo specificatamente progettato per manicure, trattamenti estetici, lavorazione e ricostruzione unghie. Ha un elegante ripiano in vetro con doppia cassettiera per riporre gli strumenti del mestiere. Le pratiche ruote girevoli a 360° consente di spostarlo senza alcuna fatica.

Viene fornito completo di aspiratore (58 Watt di potenza) con griglia di sicurezza e sacchetto per le polveri, cuscino poggia braccia, lampada da tavolo con morsetto e porta smalti. La larghezza del piano è di 113 cm e la sua profondità è di 40 cm. La portata è pari a 50 kg. Sono presenti due cassettiere da 30 x 40 cm con due cassetti e vani porta accessori. Il poggia mani permette di lavorare in tutta comodità.

2. Cosi Nails Tavolo per ricostruzione unghie

Il migliore per: facile manutenzione

Si tratta di un tavolo curvo per ricostruzione unghie con rivestimento bianco in melaminico, resistente agli acidi e facile da pulire È fornito di aspiratore integrato per la polvere di limatura, con due sacchetti in dotazione. Nei counters laterali con cassetti e mensole è possibile riporre tutto ciò che serve in perfetto ordine.

Misurano 27 x 33 cm e sono equipaggiati con ruote. Le aperture laterali sotto il pianale permettono di alloggiare le lampade UV e di lasciare libera la superficie di lavoro.
Il tavolo ha una larghezza massima di 141 cm, una profondità di 40 cm e un’altezza di 72,50 cm, ruote comprese.

3. Melcap Tavolo manicure professionale

Il migliore per: semplice montaggio

Robusto e funzionale, è un tavolo manicure di tipo professionale. È ideale come supporto alla ricostruzione delle unghie e per i diversi interventi di estetismo.

Dal design particolarmente curato, monta con facilità ed è subito pronto per essere utilizzato. Viene fornito completo di poggia mani e di aspiratore polveri.

4. Beltom Tavolo manicure professionale

Il migliore per: struttura portatile

Progettato all’insegna della massima praticità, è un tavolo manicure pieghevole e portatile, fornito di comoda borsa per il trasporto. Al centro della struttura è posizionato un comodo cuscino poggia mani. Le ruote sono girevoli a 360° con sistema di bloccaggio.

Il cassetto, che misura 36 x 27 x 7 cm, è utile per riporre tutti gli attrezzi del mestiere e per averli così sempre a portata di mano. Molto elegante, il tavolo ha le gambe laccate di colore grigio perlato. La struttura aperta ha una dimensione di 98 x 44 x 77 cm e, una volta chiusa, si riduce a 98 x 44 x 17 cm. Il peso è di 9,5 kg.

5. Festnight Tavolo Manicure

Il migliore per: piano ampio e comodo

Questo tavolo per manicure pieghevole è adatto sia per l’uso professionale che per quello personale. Il cuscino di spessore per il polso, rivestito in pelle artificiale, aiuta a mantenere la mano in una posizione confortevole durante la manicure. Il piano del tavolo di grandi dimensioni dispone di un ampio spazio per appoggiare tutti gli accessori.

Il cassetto integrato consente di depositare i piccoli attrezzi per la manicure come il tagliaunghie, lo smalto per unghie, le lime e così via. Le 4 ruote bloccabili sono progettate per garantire mobilità e facilità di posizionamento. Con le sue gambe in acciaio solido, è costruito per durare a lungo. La fornitura comprende anche una borsa in poliestere nera per il trasporto della struttura.

6. Urbanity Primo Unghie Tavolo Scrivania

Il migliore per: completo di ruote

Questo tavolo per manicure ha un disegno semplice che si adatta ad ogni salone o locale per impiego domestico. Ha cinque cassetti scorrevoli per riporre in ordine tutta la tua attrezzatura, nonché smalti e colori.

Le ruote auto bloccanti permettono di spostarlo dovunque si voglia, senza la benché minima fatica. Sull’ampio superficie di lavoro, in posizione centrale è montato un comodo poggia mani.

Com’è fatto il tavolo per manicure?

il miglior tavolo per manicure

È fatto di un materiale facilmente pulibile, per consentire di igienizzarlo rapidamente tra una cliente e l’altro. E, non meno importante, deve essere impermeabile agli agenti chimici. Un tavolo per le unghie non è solo per i tecnici professionisti. Ne esistono di molte varietà, che potete tranquillamente acquistare per un uso domestico.

Se hai già un’opinione sul tipo di tavolo che ti occorre, non ti resta che rivolgerti alla vendita online dove trovare tavoli per manicure che rispondono alle tue esigenze. Ci sono tante vantaggiose offerte più economiche ma è meglio diffidare da articoli proposti a basso prezzo.

La marca potrebbe non essere importante quanto il prezzo, ma si consiglia di leggere le recensioni dei prodotti per farsi un’idea più accurata di cosa c’è sul mercato. Tieni presente che oltre al tavolo per manicure spesso si trovano integrate anche sedie per pedicure.

Tavolo per manicure fisso o portatile?

Tavolo per manicure fisso

La prima caratteristica che devi prendere in considerazione è il tipo di struttura: ne preferisci una fissa o portatile?
Se sei un’estetista, la portabilità ti offre la libertà di andare tu nelle case dei clienti per fare lavori di manicure a domicilio. Un modello portatile è ideale anche per chi ha poco spazio in casa, perché questi tavoli pieghevoli sono facili da riporre in un armadio o sotto un letto.

Tieni presente, però, che un modello portatile tende ad avere un piano di ampiezza limitata, poco adatto se hai tanti smalti e accessori da utilizzare e da riporre.

Un tavolo fisso per casa è molto più robusto, si avvicina di più ad un modello di tipo professionale di quelli usati per il salone perché può avere spazi di lavoro più razionali, con cassetti per ricambio dove riporre gli smalti, gli attrezzi d’uso e ripiani per appoggiarci asciugamani, in modo che la superficie del tavolo sia usata prevalentemente come piano di lavoro. Un tavolo moderno con lavandino può avere a disposizione attrezzature manicure high-tech.

Tavolo manicure per uso professionale?

Se sei una professionista hai tre buoni motivi da considerare prima dell’acquisto. Innanzitutto, potresti stare alla tua postazione di lavoro per ore. Se non lavori su un tavolo per manicure delle giuste dimensioni in altezza, ti sentirai facilmente stanca ed affaticata. Ciò si tradurrà in prestazioni scadenti.

Oltre alle scarse prestazioni, c’è la possibilità che una postura non corretta provochi dolori alla schiena o alle gambe. Per il nail artist “fai da te”, è anche una buona idea avere il proprio tavolo da manicure portatile. Questo è meglio che dipingere le unghie sui tavoli del tuo salotto che non sono progettati per questo scopo.
I tecnici che trattano le unghie in modo non professionale fanno usare ai loro clienti qualunque tipo di superficie per appoggiare le mani, magari un tavolino con una base d’appoggio stabile. E sulla stessa superficie mettono anche i loro attrezzi.

Per questo, difficilmente riescono a fare un lavoro perfetto e se un cliente non è felice del trattamento ricevuto cercherà probabilmente un altro salone.Un cliente perso è perso per sempre. Ecco perché un tavolo per manicure è uno degli strumenti più importanti per una manicurista.

Scegliere il tavolo per manicure?

Tra i criteri di selezione che precedono l’acquisto di un tavolo da manicure fisso o portatile ce ne sono alcuni particolarmente rilevanti. Ecco quali

  • Spazio

Lo spazio a disposizione e l’accessibilità dipendono essenzialmente dal fatto di avere un tavolo fisso piuttosto che uno pieghevole. I primi sono spesso venduti nella fascia di prezzo premium, i secondi sono in genere più convenienti.

  • Stile

Anche se un tavolo lo devi valutare solo per il suo scopo, lo stile e la manifattura sono importanti. Gli occhi vogliono la loro parte e se usi un tavolinetto sgangherato piuttosto che uno di bell’aspetto è la tua stessa professionalità ad essere compromessa. È importante avere a disposizione un tavolo pulito, ordinato, fatto con buoni e solidi materiali: mette a tuo agio i tuoi clienti e te stessa.

  • Dimensioni

In base all’utilizzo che ne intendi fare, devi valutare una struttura della giusta dimensione. Sarebbe inutile comprare un tavolo pesante e massiccio se sei un tecnico delle unghie che lavora a domicilio.

  • Materiali

Il piano del tavolo è generalmente realizzato in formica o in altra superficie resistente all’acetone. Grazie a questo materiale, le operazioni di pulizia si rivelano semplici e veloci. Anche un piano in vetro è facilmente pulibile, anche se ovviamente è adatto solo per i modelli fissi.

Domande frequenti

Che cos’è l’aspiratore per il tavolo manicure?

Ogni tipo di lavoro sulle unghie genera polveri di limatura e costringe a respirare i solventi contenuti negli smalti. Valuta quindi in modo positivo quei tavoli che ti offrono prese d’aria incorporate e filtri con depolveratore che catturano la polvere e rimuovono gli odori sgradevoli attraverso filtri a carbone o vere e proprie cappe di aspirazione con sfiato.

Questi accessori sono generalmente presenti più su tavoli per manicure di fascia alta, ma potrebbe valere la pena tenerli in considerazione. Se i tavoli dispongono di una cappa aspirante devi avere cura di posizionare la struttura vicino ad una presa elettrica.

È indispensabile la lampada sul tavolo manicure?

Anche avere a disposizione una luce che illumina il piano di lavoro è una cosa utile, specie se usi il tavolo di sera o al crepuscolo: vedere bene è una condizione fondamentale per evitare di fare sbavature e lavori poco precisi.

Alcuni tavoli per manicure sono dotati di una propria illuminazione già integrata talvolta con luce UV per asciugare le unghie ricostruite con gel. I modelli più economici hanno invece solo uno spazio per consentirti di fissare con un morsetto una lampada regolabile da tavolo di tipo normale. Sul mercato puoi trovare lampade di tutti i tipi come quelle costruite a luce led.