I 5 Migliori Tagliaerba Elettrici per un Vero Prato all’Inglese

Vuoi avere sempre un prato sempre perfetto, tagliato all’altezza giusta, che faccia invidia al tuo vicino? Nessun problema: con il miglior tagliaerba elettrico potrai finalmente creare lo spazio verde dei tuoi sogni… senza troppa fatica.

Perché, si sa, tagliare il prato non è una delle attività di giardinaggio più entusiasmanti. È noioso, scarsamente creativo e anche fisicamente impegnativo. Si rivela dunque importante poter disporre dello strumento giusto in base alle specifiche esigenze di taglio e alla dimensione del prato

Qual è il miglior tagliaerba elettrico?

Questi apparecchi sono leggeri, efficienti e molto facili da usare. La vendita online consente anche di trovare un buon tagliaerba elettrico economico in grado di soddisfare ogni esigenza.

In ogni caso, l’acquisto in rete è sempre vantaggioso dal punto di vista del prezzo più basso. Inoltre, consente di conoscere le opinioni degli utenti, vedere i loro test e scegliere l’apparecchio tra un’offerta di prodotto praticamente sconfinata.

1. Tagliaerba Elettrico Bosch Rotak 43

Il migliore per: taglio sempre preciso

Garantisce un taglio molto preciso in ogni condizione, anche ad esempio in caso di erba umida. Ha una lama in acciaio temprato con ampiezza di taglio di ben 43 centimetri.

Il suo potente motore da 1.800 W è progettato con sistema Powerdrive+. Sei sono le posizioni di taglio disponibili, per ottenere un’altezza dell’erba compresa fra 20 a 70 mm.

Lo speciale pettine offre risultati ottimali anche lungo i bordi del prato. Il cesto di raccolta ha una capacità di 50 litri.

2. Tagliaerba elettrico da giardino Black & Decker EMAX38I

Il migliore per: sistema compatta-erba

Il suo sistema Compact&Go permette di raccogliere nel cesto fino al 30% di erba tagliata in più, compattandola in un volume di 45 litri. Il cesto è inoltre dotato di una finestra trasparente che consente di tenere sotto controllo il livello di riempimento.

Il tagliaerba ha un motore da 1600 W e offre un’ampiezza di taglio di 38 cm con movimento della lama circolare, permettendo di arrivare anche vicino ai bordi.

3. Tagliaerba Elettrico Einhell GE-EM 1233

Il migliore per: maneggevole

Ha una potenza di 1250 W e consente di effettuare le operazioni di rasatura senza alcuno sforzo su prati ampi fino a 300 mq.

Si può regolare l’altezza di taglio in cinque posizioni, con un’ampiezza di 32 cm. Arriva fino ai bordi, recidendo in modo netto l’erba vicino a muretti, scale, alberi e cespugli, senza richiedere un ulteriore passaggio di rifinitura.

L’apparecchio è dotato di doppio interruttore di sicurezza per evitare ogni rischio di accensione accidentale.

4. Tagliaerba elettrico da giardino Alpina BL 380 E

Il migliore per: manico ergonomico

Si tratta di un modello a spinta con chassis in polipropilene e larghezza di taglio di 38 cm. Ha un motore elettrico da 1400 W ed è adatto a superfici fino a 500 metri quadrati.

Dotato di interruttore mono leva sul manico ergonomico, consente di regolare l’altezza di taglio tramite vite su ruote per 3 diverse posizioni da 25 a 56 mm. Viene fornito completo di sacco di raccolta in plastica da 40 litri. 

5. Tagliaerba elettrico Bosch Rotak 32

Il migliore per: compatto

Ha un design compatto e funzionale, che lo rende anche particolarmente maneggevole. maneggevolezza è garantita dal suo manico ergonomico.

È progettato con motore Power Drive che offre una potenza di 1200 W, con dispositivo di protezione per evitare il sovraccarico.

Consente di scegliere tra tre differenti livelli di taglio. Il suo serbatoio di raccolta ha una capacità di 31 litri e si sgancia facilmente per lo svuotamento.

Opinioni sul tagliaerba elettrico?

Un rasaerba elettrico dell’ultima generazione è un vero e proprio concentrato tecnologico, in grado di garantire un risultato professionale, che non ha nulla da invidiare a quello del miglior giardiniere.

È ideale per la manutenzione di giardini di dimensioni inferiori 600 metri quadri. È uno strumento insostituibile nella manutenzione ordinaria del prato, mantenendo i fili d’erba alla lunghezza desiderata.

migliore-rasaerba-elettrico

Potenza del tagliaerba elettrico?

Più il motore è potente (e lo si vede dal numero dei kW espressi nelle sue caratteristiche tecniche), più è in grado di affrontare con disinvoltura situazioni difficili come erba alta, stopposa o spazi verdi particolarmente ampi.

In line di massima, per un giardino di piccole o medie dimensioni, basta scegliere un modello con una potenza inferiore ai 5 kW.

Lama del tagliaerba elettrico?

La lama è una parte fondamentale del tagliaerba: da questa dipende infatti l’efficienza e il tipo di taglio. Si consiglia di optare per apparecchi con lama doppia, ancor meglio se un po’ smussata anziché completamente piatta.

Una particolare attenzione va posta anche alla cosiddetta ampiezza di taglio. Se è di dimensioni soddisfacenti, consentirà di effettuare meno passate e, quindi, di sbrigarsela più alla svelta.

Questo fattore, però, incide anche sulla grandezza dell’apparecchio. Se hai problemi di spazio per riporlo, meglio orientarsi a un’ampiezza di taglio meno generosa.

Quali ruote per il tagliaerba elettrico?

Se le lame sono il segreto del taglio perfetto, le ruote sono quello che possono essere definite le sue “gambe”.

Le ruote devono essere infatti robuste, agevolmente scorrevoli per evitare di dover imprimere un’eccessiva forza durante gli spostamenti.

È importante che siano anche regolabili in altezza, per adattarsi alle diverse esigenze.

Rasaerba elettrico o a benzina?

In confronto ai modelli a benzina, il rasaerba elettrico risulta vincente per la comodità d’utilizzo: basta attaccarlo a una presa di corrente ed è subito pronto ad entrare in funzione.

E anche rispettoso dell’ambiente: infatti non inquina l’aria ed è decisamente molto più silenzioso.

Per non parlare della sicurezza. Il modello elettrico non necessità di sostanze facilmente infiammabili, che se vengono riposte nel garage o nello sgabuzzino di casa rappresentano sempre un potenziale pericolo.