I 5 Migliori Sacchi a Pelo Sotto il Cielo Stellato

Chi ama la natura e le vacanze avventurose, sa bene come sia importante dormire nel miglior sacco a pelo.

Il giaciglio giusto consente infatti di godere appieno di tutto ciò che un’ambiente all’aperto è in grado di offrire nelle ore notturne: quiete e tranquillità che conciliano il sonno… anche con le temperature più rigide.

Qual è il miglior sacco a pelo?

In commercio vi è una notevole varietà di modelli di marca studiati per soddisfare ogni esigenza di vita outdoor. E con la vendita online si ha il vantaggio di ottenere il prezzo più basso.

Nel web si possono anche confrontare con facilità le varie proposte, e, leggendo i test pubblicati dai numerosi utenti, si ha la possibilità di effettuare la scelta più idonea alle specifiche esigenze.

1. Camtoa Sacco a pelo

Il migliore per: leggerezza

Pesa solo 700 grammi, misura 190 x 75 centimetri, e soddisfa così le esigenze di chi effettua frequenti spostamenti con lo zaino in spalla.

Traspirante e impermeabile, è progettato con una particolare cerniera per semplificare l’apertura dall’esterno e dall’interno.

2. Sacco a pelo The North Face Lynx

Il migliore per: compatto

Questo un modello 3 stagioni offre un grande comfort in uno spazio contenuto.

Ha un isolamento Cyclone, molto avvolgente, che garantisce un’ottimale ritenzione del calore. Completano le sue caratteristiche il cappuccio sagomato e la particola progettazione della parte inferiore che offre tutto lo spazio necessario ai piedi, mantenendoli sempre alla giusta temperatura.

È pratico da lavare e si ripone con facilità nella sua sacca.

3. The Body Source Sacco a pelo professionale

Il migliore per: climi rigidi

È utilizzabile in tutte le stagioni e a ogni altitudine. Ha infatti un’imbottitura molto calda che garantisce un comfort elevato fino a -10°.

Il cappuccio con cordino, in stile mummia, copre tutta la testa e la faccia, per tenere l’intero corpo al caldo.

Il sistema anti-vento a doppia cerniera e il collare con cordicella interna garantiscono il massimo in termini di comodità. Il sacco è fornito di tasca interna per gli oggetti di valore e il cellulare.

4. Sacco a Pelo 4-Stagioni Geertop SWE01O

Il migliore per: protezione

L’interno di questo sacco a pelo è anti-vento e impedire così l’accesso dell’aria quando si apre la cerniera.

È possibile aprire completamente la cerniera nella parte inferiore per lasciar respirare i piedi: si può anche possibile camminare senza togliersi il sacco.

La corda elastica del cappuccio consente di adattarlo al meglio alla conformazione della testa. Molo pratica la sacca portaoggetti.

5. Outerdo Sacco a Pelo Portatile e Impermeabile

Il migliore per: doppia cerniera

Ha una doppia cerniera che semplifica l’apertura sia dall’interno che dall’esterno. La zip si apre completamente e trasforma il sacco in una pratica trapunta.

Leggero e resistente, si ripone in poco spazio nella borsa di trasporto, che è completa di cinghie regolabili.

Adatto alle escursioni in primavera, estate e autunno, è lungo 180 centimetri largo 75 centimetri.

Opinioni sul sacco a pelo?

Scegliere il sacco a pelo non è una cosa così scontata. Perché quando si è in montagna, al campeggio, in riva al mare… non c’è niente di peggio che trovarsi a sonnecchiare in modo irrequieto per via del freddo, del caldo o dell’eccesiva umidità.

Perché un sacco a pelo che si rispetti è come una piccola casa: deve riparare dalle condizione meteo avverse, deve mantenersi sempre ben asciutto e aerato e rivelarsi confortevole in ogni circostanza, a qualsiasi altitudine.

Sacco a pelo per ogni stagione?

Prima di considerare la forma e il colore del sacco a pelo, è importane farsi una domanda: in che mese si ha in programma di utilizzarlo?

Ogni modello, infatti, è progettato per offrire un comfort adeguato a una determinata temperatura. Se ad esempio viene riportato un valore di +10°C, si vuole indicare che, in linea di massima, si dovrebbero avere un adeguato livello di comfort se la temperatura dell’aria scende sotto quel valore.

In ogni caso, si consiglia di porre sempre un materassino gonfiabile sotto il sacco.

Calore interno al sacco a pelo?

Per mantenere il giusto livello di temperatura interna, il sacco a pelo racchiude al suo interno uno strato di aria che si distribuisce tutto intorno al corpo. Il calore del corpo riscalda quest’aria, e la forma del sacco a pelo crea una sorta di barriera nei confronti del terreno e dell’ambiente esterno.

È una questione di fisica: minore è lo spazio interno, più rapido è il riscaldamento dell’aria, più a lungo si beneficia del comfort climatico che si viene a creare nel sacco a pelo.

Ecco perché la struttura incide tangibilmente sulla quantità di calore che si sviluppa internamente.

Design del sacco a pelo?

Fra le forme più diffuso di sacco a pelo vi è quella rettangolare, che ben si presta a soddisfare le esigenze di comfort dei campeggiatori. Occupa uno spazio molto contenuto e aderisce bene al corpo. Questo modello si presta ad essere accoppiato con un altro sacco con lo stesso tipo di zip per creare un giaciglio a due.

Chi ha un sonno irrequieto e si rigira di frequente può invece orientarsi verso il tipo semi-rettangolare, che offre un maggior spazio interno rispetto al precedente.

Se invece si hanno programma molti spostamenti con lo zaino in spalla, meglio optare per la versione a mummia. Ha infatti una dimensione e un peso contenuto dal momento che viene ridotta al minimo la larghezza in prossimità delle spalle e dei fianchi. Sconsigliato a chi soffre di claustrofobia.

Acquista su Amazon.it

Sacco a pelo per donna e bambino?

Vi sono poi i modelli che si adattano in modo armonioso alla fisionomia femminile. Sono più corti e più stretti in corrispondenza delle spalle, mentre si allargano in prossimità dei fianchi. Sono anche maggiormente isolati nella parte superiore e nei piedi.

I sacchi a pelo per i piccoli avventurieri sono invece dotati di un manicotto incorporato sul fondo per fissare il materassino al sacco. Hanno tasche superiori da riempire con materiale morbido, come ad esempio un giaccone, e diventare così ancora più soffici e piacevoli.

Nelle tasche esterne si può riporre la torcia da avere sempre a portata di mano per ogni emergenza… non si sa mai…

Quale imbottitura nel sacco a pelo?

È questo un aspetto da valutare attentamente in fase di scelta. L’imbottitura più richiesta è quella di tipo sintetico, in particolare il poliestere. Non solo è confortevole e pratico, ma si rivela anche anallergico e di lunga durata. E, non da ultimo si fa apprezzare per il suo basso prezzo.

Se si ha l’esigenza di comprimere il più possibile il sacco a pelo per il trasporto, ci si può orientare sul piumino d’oca. Caldo, morbido e duraturo, viene a volte trattato per resistere all’umidità.

Custodie per il sacco a pelo?

Le aziende produttrici hanno studiato a fondo le esigenze di chi ama dormire sotto le stelle e hanno così sviluppato una serie di accessori optional.

Chi vuole ottimizzare lo spazio durante il trasporto, può riporre il sacco a pelo in una borsa multitasche, progettata per ospitare anche numerosi altri oggetti indispensabili nella vita all’aria aperta.

Con la sacca di compressione si può ridurre al minimo l’ingombro del sacco a pelo, in particolare durante il trekking e le escursioni in montagna.

Per riporre nel modo migliore il sacco a pelo quando non viene utilizzato per alcuni mesi, si possono scegliere delle speciali fodere morbide che ne riducono al minimo l’usura e lo mantengono pulito.

Come preservare il sacco a pelo?

Il verbo che accompagna ogni escursione con il sacco a pelo è: arieggiare! Arieggiare sempre, il più possibile il sacco a pelo contribuisce a eliminare l’umidità che si accumula durante le notti trascorse all’aperto. Stesso accorgimento, naturalmente, quando si rientra a casa, soprattutto se non si ha intenzione di utilizzarlo per un po’.

È bene poi non lasciarlo mai alla luce solare diretta per molto tempo, per evitare che i raggi UV rovinino irreparabilmente il tessuto.

Se si ha un po’ di spazio in taverna, in soffitta o in un ripostiglio arieggiato, la cosa migliore è appenderlo aperto. Altrimenti, si consiglia di avvolgerlo in lenzuolo di cotone, senza arrotolarlo. In questo modo il sacco a pelo riesce a mantenere intatte tutte le sue proprietà isolanti.

Leave a Reply