Gli 8 Migliori Ferri da Stiro con Caldaia Non Fanno una Grinza!

8Stirare è forse il lavoro domestico più antipatico, ma il miglior ferro da stiro con caldaia rende tutto molto più semplice e meno faticoso.

Questi ferri scivolano bene sui tessuti e rendono più facile ogni operazione, grazie a un flusso continuo di vapore erogato a elevata pressione. È proprio il vapore, infatti, che ti permette di eliminare le pieghe dai capi raggrinziti e questi apparecchi ne dispongono in abbondanza.

 

Qual è il miglior ferro da stiro con caldaia?

Gli apparecchi di ultima generazione presentati in questa guida sono tutti pensati con una logica di risparmio: sia quella di diminuire la fatica e la noia durante un’operazione di ruotine, sia di riduzione energetica in termini di costi della bolletta.

Questi obiettivi sono già definiti a livello progettuale, tanto che alcuni prodotti, anche di tipo economico, dispongono di una comoda e sicura funzione di spegnimento automatico in caso vengano lasciati accesi senza utilizzarli.

1. Ferro da stiro Rowenta DG8960 Silence Steam

Il migliore per: elevata potenza di erogazione

Con questo modello progettato con supervapore fino a 260 g/min, si riescono a cancellare le pieghe più difficili. L’apparecchio si fa apprezzare anche per la sua silenziosità (15 dB), dal momento che grazie a flussi interni meglio distribuiti sono stati eliminati i fastidiosi sibili che si producono quando il vapore viene generato.

Grazie a queste elevate prestazioni il riscaldamento avviene in soli due minuti; è anche presente una modalità di erogazione “eco” che permette un risparmio energetico di circa il 25%.

2. Ferro da stiro Polti 525 Pro

Il migliore per: classe energetica A

In virtù dei suoi ridotti consumi è in classe energetica A, pur erogando una pressione di 4 bar. La struttura della piastra in alluminio, con fori di uscita del vapore predisposti in punta, garantisce un calore adeguato regolabile direttamente dal ferro da stiro e un flusso potente e concentrato di vapore.

Il manico è in sughero e contribuisce a rendere l’apparecchio leggero per un notevole comfort di lavoro. Ha un design moderno che lo rende ideale per le giovani coppie.

3. Ferro da stiro Philips GC9650/80 PerfectCare Elite

Il migliore per: una temperatura per più tessuti

È dotato di innovazioni tecniche come la funzione OptimalTemp, che consente di stirare con un’unica impostazione di temperatura tessuti diversi, dal jeans alla seta, dal lino ai sintetici.

Durante la stiratura lo si può lasciare direttamente sui capi o sul rivestimento dell’asse da stiro, senza ricorrere ad alcun accessorio protettivo.

Il colpo vapore da 450g e i 7.5bar di pressione consentono di rimuovere in modo veloce le pieghe più ostinate. Il suo design avveniristico garantisce la massima maneggevolezza, riducendo lo stress ai polsi.

4. Ferro da stiro Imetec 9234a No-Stop Eco Professional

Il migliore per: risparmio energetico

La sua funzione Eco permette di risparmiare il 25% di energia. Un comodo sistema anticalcare unitamente alla tecnologia NoStop consente di rabboccare acqua in continuo e di avere così a disposizione del vapore sempre pronto, riducendo i tempi di attesa.

Le prestazioni professionali dell’apparecchio danno la possibilità di stirare in meno tempo, grazie a un’erogazione di vapore da 120 g/min, 5 bar di pressione e piastra multiforo in acciaio inox, che diffonde uniformemente il vapore e garantisce un’ottima scorrevolezza sui tessuti.

5. Ferro da stiro Bosch Sensixx DS38

Il migliore per: ricchezza di funzioni

La sua funzione Eco permette di risparmiare il 25% di energia. Un comodo sistema anticalcare unitamente alla tecnologia NoStop consente di rabboccare acqua in continuo e di avere così a disposizione del vapore sempre pronto, riducendo i tempi di attesa.

Le prestazioni professionali dell’apparecchio danno la possibilità di stirare in meno tempo, grazie a un’erogazione di vapore da 120 g/min, 5 bar di pressione e piastra multiforo in acciaio inox, che diffonde uniformemente il vapore e garantisce un’ottima scorrevolezza sui tessuti.

6. Ferro da stiro Ariete Stiromatic Instant Pro

Il migliore per: interessante rapporto qualità e prezzo

Buon ferro da stiro che abbina un costo ragionevole a prestazioni elevate. Grazie al manico in materiale plastico antiscivolo che consente una presa ferma della mano e alla piastra in ceramica, lo scorrimento sui tessuti è molto facilitato: senza particolare sforzo si ottengono ottimi risultati con una sola passata.

Il serbatoio da 1,5 l può essere ricaricato in qualsiasi momento rimuovendolo dalla base, in modo da garantire produzione di vapore istantaneo; funziona con normale acqua del rubinetto e una speciale cartuccia removibile assicura la massima protezione anticalcare. Grazie alla comoda maniglia e all’avvolgicavo integrato è facile trasportarlo e riporlo.

7. Ferro da stiro Tefal GV7631 Express Compact Easy

Il migliore per: nessuna regolazione necessaria

Un’ottimale combinazione di temperatura e vapore consente di stirare in tutta sicurezza senza dover effettuare  alcuna regolazione. E una volta acceso, l’apparecchio ha bisogno di soli 2 minuti per essere pronto ad entrare in funzione alla massima pressione.

Il suo sistema anti-calcare giorno dopo giorno cattura le particelle di calcare. La piastra Durilium garantisce prestazioni di lunga durata e un’assoluta scorrevolezza.

8. Ferro da stiro De Longhi  Stirella PRO1847X

Il migliore per: piastra con doppio rivestimento

È un ferro da stiro con pressione di 6 bar a garanzia di risultati professionali. Il vapore è erogato a tutta piastra per consentire di stirare velocemente e senza fatica.

La piastra è dotata di un rivestimento esterno ceramico, mentre la parte interna è in acciaio inox: questa combinazione permette di ottenere una distribuzione uniforme del calore e una migliore scorrevolezza.

II serbatoio è del tipo a riempimento continuo e quando l’acqua si esaurisce un’apposita spia ne segnala la mancanza. Il tempo richiesto per il riscaldamento è di quattro minuti. Può lavorare anche in verticale.

 

Come scegliere il ferro da stiro con caldaia?

Nel momento in cui scegli un modello di ferro da stiro con caldaia, hai le idee chiare sul tipo di lavoro che devi svolgere: maggiori quantità di capi da stirare, disponibilità di un ampio volume di vapore senza dover rabboccare continuamente il serbatoio, qualità del flusso e della pressione del vapore rispetto ai modelli tradizionali.

La prima cosa da valutare al momento dell’acquisto è la maneggevolezza e l’ergonomia di presa e scorrimento: un ferro pesante e ingombrante ti affaticherà a tal punto da rendere il lavoro una sorta di tortura.

I materiali devono essere di qualità: la piastra si deve rivelare molto scorrevole e non graffiarsi; la punta adeguatamente configurata e con una distribuzione del vapore appropriata, perché non si faccia fatica a trattare i punti più difficili come i colli di una camicia o i passaggi vicino ai bottoni.

Fra gli altri aspetti importanti da tenere in considerazione vi è la lunghezza del cavo se la presa di corrente si trova un po’ distante dall’asse da stiro o si utilizza il ferro per rinfrescare tendaggi e abiti appesi. E, ancora, la funzione di spegnimento automatico qualora si debba lasciare sospeso il lavoro, insieme alla protezione anticalcare predisposta per l’uso di acqua del rubinetto.

Un altro elemento determinante è l’ergonomia e il design. Le soluzioni introdotte sono a volte così evolute da trasformare questi apparecchi in mini ferri da stiro a vapore.

Piastra ferro da stiro con caldaia?

Una particolare attenzione va posta sulla qualità della piastra, perché influisce sulla precisione e sulla velocità. I tipi con rivestimento in ceramica consentono una migliore scorrevolezza sui tessuti e sono resistenti ai graffi, mentre quelli in acciaio hanno dalla loro una migliore robustezza.

Di assoluta importanza è il numero dei fori e la forma della piastra. Avere molte uscite del vapore, distribuite su un’ampia superficie, significa avere una migliore diffusione del calore, con conseguente riduzione dei tempi di lavoro e di passaggio del ferro nello stesso punto. Avere invece una punta prominente e ben configurata permette maggiore efficacia e precisione nei punti più difficili, come i colletti delle camicie.

 

Serbatoio ferro da stiro con caldaia?

Per chi stira molti capi per volta, il fatto di avere una grande autonomia del serbatoio è senz’altro un plus, per non dover rabboccare l’acqua e attendere che si formi vapore; alcuni modelli più professionali hanno la possibilità di essere riempiti in continuo.

Vi sono poi modelli che garantiscono una buona erogazione del vapore anche quando si usano a mano libera in verticale, per rinvigorire le tende già appese e per rinfrescare gli abiti direttamente sulla gruccia.

Negli apparecchi di nuova generazione, in cui è possibile utilizzare direttamente l’acqua del rubinetto, sono presenti dispositivi autopulenti. È però buona cosa controllare che questa funzione sia effettivamente presente e accessoriata.