Riposo Salutare con i 5 Migliori Cuscini per Cervicale

L’area delle vertebre cervicali influenza lo stato di saluto e sul benessere generale. Quando questa zona corporea è sottoposta a uno stress per problemi vari di postura si può provare dolore al collo, che in situazioni non patologiche può essere alleviato rilassando la muscolatura.

Il miglior cuscino per cervicale può essere un prezioso alleato, almeno notturno, per dare sollievo agli stati dolorosi più blandi che con il rilassamento di quella parte del corpo usando il miglioramento dello stato di salute generale.

È un termocuscino di circa 40 x 15 x 30 cm riconosciuto come dispositivo medico. Associa in un unico cuscino alcune innovative soluzioni tecnologiche per favorire il massimo effetto analgesico, oltre ad allentare le tensioni nella zona cervicale, della nuca e delle spalle.

Le speciali micro-punte aderiscono in modo omogeneo alla conca nucale, offrendo tutti i vantaggi salutari dell’agopressione.

A ciò si affiancano i benefici universalmente riconosciuti dalla termo-terapia: il cuore del cuscino è infatti realizzato in polvere di farina biologica e certificata, che può essere riscaldata, rilasciando costantemente calore.

 

Baldiflex Cuscino in memory foam

Il miglior per: chi dorme supino o su fianco

Studiato in un’ottica di totale ergonomia, il cuscino è particolarmente consigliato a tutti coloro che dormono in posizione supina o su un fianco.

Grazie alla sua capacità di adattarsi alla fisionomia della testa e del collo, è in grado di accogliere il peso del corpo in modo progressivo, assecondandone ogni movimento senza comprimere. Migliora la circolazione del sangue e riduce al minimo lo stress a carico di muscoli e nervi.

Allevia il mal di schiena, i dolori al collo e alle articolazioni. È realizzato con fodera / rivestimento in pregiato argento sicuro, un materiale composto da uno strato di puro argento unito a una fibra tessile.

 

EvergreenWeb Guanciale in Memory Foam

Il miglior per: si mantiene affresco

È realizzato in memory foam e misura 42 x 72 x 12 cm. La particolare sagomatura anatomica consente di appoggiare il collo e la testa nella posizione ideale e con un effetto molto rilassante.

Il ricordo si adatta in modo graduale alla forma e al peso del capo, attraverso il calore emanato durante il sonno: cede lentamente senza opporre nessuna resistenza contraria.

Una particolare sagomatura anatomica consente di appoggiare la testa e il collo nella posizione migliore con un piacevole effetto distensivo. Il cuscino risulta inoltre molto affresco perché ha suo interno migliaia di micropori che favoriscono la traspirabilità. La fodera è in tessuto affresco di aloe vera.

 

Memoria premium cervicale

Il migliore per: favorisce un riposo rilassante

La sua sagomatura è adatta a mantenere il collo in posizione ideale per chi è solito dormire su un fianco. Ergonomico e indeformabile, il cuscino è studiato per sostenere la cervicale in una posizione anatomica corretta, osservare l’insorgere di contrazioni.

È interamente realizzato in memory foam ed è ecologico e indeformabile nel tempo. Inoltre, rivela una bassa sensibilità alle variazioni climatiche, il massimo delle sue prestazioni in ogni momento.

Misura 70 x 40 x 13 centimetri, mentre le sue onde sono alte norme 11 e 9 centimetri.

 

Moon Light

Il migliore per: rigidità con schiuma di lattice

Questo cuscino a doppia onda accoglie il capo in modo ideale e lo sostiene al meglio. È prodotto in schiuma di lattice, un materiale appositamente studiato per garantire in ogni circostanza uno straordinario comfort.

Ecologica, anallergica e igienica, la schiuma di lattice è la sintesi ideale di tutto ciò che si può ricercare in un guanciale: una piacevole morbidezza affiancata dalla massima resistenza. Nella struttura del cuscino sono presenti numerosi microfori per favorire la circolazione dell’aria.

Viene così assicurata un’ottimale traspirazione, in funzione della più totale igiene. Grazie a questo accorgimento, inoltre, il cuscino si mantiene sempre ben curato anche in estate.

 

Opinioni sul cuscino per cervicale?

I cuscini per cervicale svolgono un ruolo complementare nel favorire una corretta posizione del capo mentre si dorme, alleviando il dolore.

Il loro segreto è riposto nella loro particolare struttura , che è scientificamente progettato per adattarsi in modo perfetto alla forma del collo . Non solo: anche il materiale gioca un ruolo importante.

 

Modelli di cuscini per cervicale?

I cuscini per cervicale che si trovano attualmente in commercio possono essere raggruppati in due grandi categorie, in una seconda che vengono usati stando supini o seduti .

I modelli ergonomici , apparentemente simili ai consueti tipi standard, sono ondulati e sagomati : controllare una postura del collo durante il sonno, favorire l’afflusso di sangue e migliorare la circolazione sanguigna per ridurre nidi e irrigidimenti muscolari che causano il dolore.

Quelli a forma di cilindro si posizionano invece sotto il collo e inseriscono le vertebre in trazione, garantiscono il massimo rilassamento. Vi sono anche quelli termici , che attraverso il calore aumentano lo stato di benessere e di relax, e quelli elettrici, che massaggiano la zona cervicale con piacevolissime reazioni.

 

Cosa provoca dolore al collo?

La cervicale è la prima porzione della colonna vertebrale e che sostiene il capo al tronco ed è un vero e proprio concentrato di terminazioni nervose. Sottoposta a un continuo stress non provocante solo dolore al collo, ma può davvero influenzare negativamente sul corretto movimento del capo e sullo stato di saluto in generale.

I dolori alla cervicale colpiscono in particolar modo le persone sedentarie , che magari stanno minerale e minerale in ufficio davanti a un computer. Una non corretta postura provoca un’innaturale compressione delle vertebre, facendo sorgere un fastidioso indolenzimento del collo.

Il  dolore al collo  può anche diventare via insopportabile, fino a interessare anche altre parti del corpo come le spalle, gli arti superiori e la muscolatura della parte alta del tronco.

Non di rado, la sofferenza viene sedata con l’assunzione di farmaci specifici, ma il più delle volte si limita ad attenuare in modo momentaneo il malessere, senza di fatto il problema.

Anche i traumi e lo stress psico-fisico possono essere fra i fattori che contribuiscono a far insorgere i dolori cervicali. E a questi si può aggiungere, quando si  dorme , un  materasso  e un cuscino non adeguato.