Schiena Dritta Senza Dolori con i 5 Migliori Correttori Posturali

Quando si assume una posizione del busto sbagliata, le ossa specie quelle della colonna vertebrale si allineano in modo improprio. In questo modo i muscoli, le articolazioni e i legamenti vengono sottoposti a forti stress.

Il miglior correttore posturale per le spalle aiuta a correggere i difetti e le abitudini sbagliate per riavere un rinnovato benessere.

Qual è il miglior correttore posturale?

Questa guida all’acquisto può aiutarti a identificare il modello più adatto alle tue specifiche esigenze, anche in base al prezzo.

Il servizio di vendita online hai il vantaggio di poter confrontare in tempo reale le caratteristiche dei vari prodotti. E così, anche leggendo le opinioni pubblicate in rete da chi li ha già provati, puoi avere la sicurezza di scegliere il tipo giusto, proposto sempre al prezzo più basso.

 

WoolMed aHeal

Il migliore per: facile da indossare

Questo tutore, che è quasi invisibile sotto i vestiti, può essere indossato in completa autonomia, dal momento che le fasce addominali si allacciano nella parte anteriore con degli inserti in velcro.

È sufficiente sovrapporre una parte della fascia sull’altra, dopo aver distribuito la tensione, ed esercitare un lieve pressione. Oltre a garantire la corretta posizione alla fascia bassa del torace, il posizionamento ventrale favorisce una respirazione corretta.

Nelle parti laterali è utilizzato un materiale composto da tessuto e nylon, molto elastico, indeformabile e duraturo.

Acquista su Amazon a EUR 37,50

 

Dynamix Ortho SH-03

Il migliore per: leggerezza e traspirazione

Il prodotto si fa apprezzare per la sua pratica vestibilità e il comfort. Si rivela leggero, altamente traspirante e piacevole al tatto.

È fornito di chiusura in velcro posta in posizione frontale e di laccetto regolabile, due particolari che lo rendono adattabile anche alle costituzioni più longilinee.

Il sostegno in acciaio inossidabile flessibile aderisce al contorno del corpo e supporta la schiena e la vita.

Acquista su Amazon a EUR 24,99

 

Vetrina del Benessere Raddrizzaschiena steccato

Il migliore per: morbidezza

È un articolo completo di due stecche flessibili di sostegno della schiena e di fasce ad incrocio posteriore con regolazione addominale a strappo: si rivela così semplice da indossare e funzionale, molto pratico da portare sotto qualunque abito.

Garantisce una completa libertà di movimento e un efficace sostegno dei muscoli dorsali e addominali. Disponibile in molteplici taglie, è realizzato in morbido e confortevole tessuto elastico millerighe, molto resistente e traspirante.

Acquista su Amazon a EUR 28,90

 

My Drop Shopping Dr Gem

Il migliore per: terapia magnetica

Questo correttore riduce l’affaticamento muscolare e dona un piacevole senso di benessere. È una fascia tutore unisex che aiuta a mantenere una postura corretta, consentendo nello stesso tempo di prevenire il mal di schiena.

È dotato di dodici magneti (400 g) collocati in posizione strategica: in questo modo viene favorito il rilassamento muscolare, migliorando la postura dorsale e lombare e la circolazione sanguigna.

Acquista su Amazon a EUR 19,99

 

Active Orthotics Correttore posturale professionale

Il migliore per: rapporto qualità e prezzo

È disponibile in un’unica taglia, regolabile in base alle dimensioni toraciche, e misura 28,2 x 14 x 5 centimetri (il suo peso è di 141 grammi).

Può essere indossato senza alcun aiuto esterno grazie al suo pratico sistema di chiusura a strappo. L’imbottitura presente nella parte a contatto con il corpo lo rende particolarmente confortevole da portare anche mentre si dorme.

Acquista su Amazon a EUR 14,00

 

Indossare il correttore posturale?

I prodotti che si trovano oggi sul mercato garantiscono una perfetta vestibilità. E nessuno si accorgerà mai che ne stai indossando uno.

Ma a parte ciò dobbiamo preoccuparci della nostra postura e con un po’ di attenzione sarà possibile vivere meglio senza essere soggetti a dolori alla schiena causati da anni di posizione sbagliata.

 

Problemi con la schiena?

I dolori possono avere diverse origini, legate ai carichi cui sottoponiamo la schiena.

Una di queste è legata al fatto di lavorare o studiare senza avere a disposizione una seduta ergonomica. Oppure, si ha l’abitudine di sollevare carichi pesanti arcuando la schiena, anziché abbassarsi come suggeriscono i medici e i fisioterapisti.

Anche il frequente utilizzo di scarpe con i tacchi alti può contribuire ad acutizzare il problema.

Una cattiva postura può inoltre causare stanchezza, tensione muscolare, compressione dei vasi sanguigni. In alcuni casi può addirittura influire negativamente sulla posizione e sul funzionamento di alcuni organi.

 

Come correggere la postura?

Per poter fare una corretta diagnosi, la prima cosa da fare è quella di rivolgersi al proprio medico il quale potrà mettere in evidenza problemi di scoliosi o di cifosi.

Questi, a sua volta, potrà decidere se è necessario consultare uno specialista o un chiropratico o più semplicemente consigliarti di utilizzare un tutore di supporto medico per correggere la postura della schiena e delle spalle, dopo che altri esercizi come la ginnastica o il nuoto non sono più sufficienti a compensare il dolore.

 

Che cos’è un correttore posturale?

Un buon supporto spalle per correggere la postura lavora come un busto ortopedico vero e proprio.

Consente di ridurre quei dolorosi sintomi che tendono a far assumere delle posizioni non appropriate mantenendo la schiena dritta e le spalle allineate permettendo di assumere una postura corretta.

È in grado di mantenere la colonna vertebrale eretta, evitando così l’inclinazione anteriore della schiena. Nello stesso tempo, allevia la muscolatura cervicale da carichi eccessivi.

 

Modelli di correttori posturali?

raddrizza spalle sono disponibili in varie misure, da quelle più piccole fino a quelle extra large, per soddisfare le esigenze di tutte le corporature e di tutte le età. Vi sono infatti modelli di correttore posturale per uomo, donna e bambini, per consentire a chiunque di trarre vantaggio da questo benefico supporto.

Sul mercato esistono infiniti ausili studiati per aiutare chi ha problemi di postura, come ad esempio le varie versioni di standing e stabilizzatori. Tuttavia, il correttore posturale ortopedico rappresenta un metodo pratico e rapido per mitigare in breve tempo il malessere.

Le tipologie di raddrizza spalle in commercio sono numerose, e ciascuna si presta a soddisfare una specifica esigenza di utilizzo. Per orientarsi nella scelta è importante avvalersi del parere di un medico o di uno specialista.

 

Scelta del correttore posturale?

Prima di acquistare il miglior correttore posturale per voi è bene misurare con attenzione la vostra circonferenza toracica, in modo da poter indossare meglio la taglia più adeguata alle vostre esigenze.

Se si è dediti a un’attività lavorativa che porta a rimanere fermi per diverso tempo, magari seduti alla scrivania, ci si può orientare verso un modello di tipo semplice: la sua struttura è formata da due bretelle e da una serie di tiranti elastici che favoriscono il mantenimento della corretta postura.

Facile da indossare, è indicato sia per lei che per lui. Si modella armoniosamente sul corpo e può essere portato anche tutto il giorno.

Vi è poi un modello che, alla struttura appena descritta, aggiunge anche una cintura in vita. È anch’esso unisex ed è ideale da indossare sia stando in piedi che seduti. Può essere anch’esso portato sotto i vestiti, rivelandosi praticamente invisibile.

Le donne possono inoltre orientare la propria scelta verso un reggiseno raddrizza-spalle. Come suggerisce il suo stesso nome, questo articolo si porta come un normale reggiseno. Grazie a tale supporto, le spalle evitano di incurvarsi in avanti, consentendo così di riacquistare un portamento perfetto.

 

Struttura dei correttori posturali?

I correttori posturali possono essere realizzati in molteplici materiali, fra cui ad esempio cotone, poliestere o vari tipi di tessuti elastici. Sono di solito leggeri e pratici da indossare e si mimetizzano con facilità sotto i vestiti.

Per sostenere la colonna vertebrale nei casi più difficili, è disponibile il raddrizzaschiena steccato, un particolare modello fornito di appositi listelli di sostegno che ne potenziano l’effetto.

I benefici si percepiscono già dopo i primi tempi di utilizzo, anche se naturalmente la fascia corporale fa parte di quelle terapie alternative che non possono sostituire una terapia medica mirata.

Leave a Reply