I 5 Migliori Portabici Per Auto: Inseparabili Due Ruote

Vuoi portare con te la tua bici in vacanza o durante le tue escursioni domenicali? Allora non puoi fare a meno del miglior portabici per auto.

Posizionato sul tetto o agganciato al retro del veicolo, consentirà a te e alla tua famiglia di avere sempre al seguito l’inseparabile due ruote.

Qual è il miglior portabici per auto?

La scelta del supporto è strettamente legata al tipo di veicolo e al numero di bici da agganciare. E sul mercato vi sono così tanti modelli di marca che può essere difficile identificare il tipo adatto alle proprie esigenze.

La vendita online ti consente di confrontare in tempo reale le caratteristiche dei vari portabici di qualità. Inoltre, leggendo le opinioni e i testi pubblicati dagli utenti hai la possibilità di focalizzare l’attenzione sugli aspetti del prodotto che tu ritieni più importanti.

Nel web, inoltre, trovi sempre il prezzo più basso e hai la possibilità di trovare anche un buon portabici per auto economico.

 

Thule TH9680 Portabici Posteriore

Il migliore per: non ostacolare l’apertura del bagagliaio

Pratico e veloce da montare, viene fornito con robuste cinghie per il fissaggio delle bici. Pesa 5,1 chilogrammi, ha una capacità di carico di 45 chilogrammi e può trasportare fino a tre biciclette.

Si adatta a varie tipologie di auto, anche alle berline: l’elenco completo dei veicoli compatibili è pubblicato sul sito dell’azienda. E una volta installato, il portabici non ostacola l’apertura del bagagliaio.

Acquista su Amazon a EUR 82,36

 

Electric Life Elite Sanremo

Il migliore per: anche bici con freno a disco

Progettato per il trasporto di una bicicletta smontando la ruota anteriore e fissando la forcella, può essere montato su qualsiasi tipo di barra portatutto fino a 80 x 46 millimetri.

Il supporto della ruota posteriore è sviluppato con un esclusivo sistema oscillante, che lo rende idoneo alle ruote di qualsiasi dimensione e a ogni tipo di bici, anche con freni a disco. Ha un corpo in lega di alluminio super resistente e offre un sistema di bloccaggio rapido.

Acquista su Amazon a EUR 36,00

 

Peruzzo Cruiser Delux per 3 bici

Il migliore per: struttura solida

Studiato per trasportare fino a tre biciclette (due da adulti e una da bambini), è un modello in acciaio da montare sul lato posteriore del veicolo.

Viene fornito di serie con sei bloccaggi, sei cinghie di fissaggio e sistema antidistacco; è compatibile con un’ampia fascia di modelli di auto a tre o cinque porte e ai suv. Le sue dimensioni sono pari a 78,5 x 53 x 8 cm, mentre il peso è di 7,3 kg.

Acquista su Amazon a EUR 46,76

 

Menabo portabici da tetto

Il migliore per: semplice montaggio

Caratterizzato da un rapporto qualità/prezzo competitivo, si monta in modo molto semplice e veloce, grazie alle istruzioni che guidano passo dopo passo alla corretta installazione.

È composto da due parti che vanno unite tra loro e permettono di regolare la lunghezza, consentendo di far combaciare i fori in corrispondenza della barra sul tetto. I sei bulloni autoserranti di cui è dotato assicurano la massima sicurezza.

Acquista su Amazon a EUR 21,99

 

Thule New Freeride

Il migliore per: struttura in acciaio e titanio

Può accogliere biciclette che pesano fino a 17 chilogrammi ed è adatto ai pneumatici di tutte le dimensioni. Ideale per telai fino a 80 millimetri, si fissa con facilità al portapacchi grazie a un sistema di aggancio rapido.

Le cinghie a rilascio mantengono saldamente le ruote, proteggendole. Vengono forniti in dotazione anche gli adattatori per canaline a T. Completa la dotazione un efficace antifurto per il bloccaggio della bici al portabici e di quest’ultimo al portapacchi.

  Acquista su Amazon a EUR 52,00

 

Portabici auto sul tetto?

Vi sono i modelli che si posizionano sul tetto dell’auto, al posto dei normali portabagagli: è un sistema di trasporto diffuso che si utilizza in genere per le bici da corsa, ma può essere utilizzato anche per altre bici.

Sono costituiti da un binario nel quale vanno inserite le ruote, mentre la canna è bloccata da una morsa. Non ostacolano l’accesso al bagagliaio e la visuale posteriore del veicolo, perciò possono essere sempre lasciati montati.

A seconda delle dimensioni e del tipo di bici possono portare da 1 fino a 4 bici. Sfruttando l’ingombro del portapacchi si possono combinare anche con altre attrezzature: per esempio un singolo portabici per trasportarne una e un box portatutto.

Il limite di un portabici da tetto consiste nel fatto che non possono transitare in parcheggi sotterranei o dove ci sia un limite di altezza basso. Inoltre riducono il fattore aerodinamico del veicolo, con maggior consumo di carburante.

 

Portabici auto al gancio traino?

Tra i modelli più diffusi vi sono quelli che si fissano al gancio traino. Possono trasportare da 1 a 4 bici, si installano facilmente sull’auto e limitano le operazioni di sollevamento in termini di peso e altezza.

Possono essere a loro volta di due tipi, a seconda di come si posizionano le bici:

  • a piattaforma: la bici è posizionata su un piano che facilita le operazioni di aggancio delle due ruote, per carico e scarico più agevole. Il portabici è in grado di trasportare le biciclette più pesanti
  • sospeso: la bici è sospesa ai bracci del portabici. Questi modelli sono costituiti da un tubo verticale da cui partono due tubi orizzontali che sostengono il telaio.

Questi portabici oltre ad offrire un attacco stabile e sicuro, sono però più costosi e possono intralciare l’apertura del portabagagli.

Il modello di portabici inclinabile consente un migliore accesso al bagagliaio dell’auto, con o senza bici installate al suo interno.

 

Portabici auto per portellone posteriore?

Infine, i modelli da montare sul portellone posteriore sono la scelta ideale se non si possiedono barre portatutto da tetto o non è presente un gancio da traino o un attacco sull’auto.

Ripiegabile e pratico da riporre quando non lo si utilizza, si monta sul portellone posteriore dell’auto e consente di trasportare da 1 a 4 bici.

I portabici da installare sul portellone posteriore non sono adatti a tutte le automobili per motivi di grandezza, costruzione, materiali utilizzati e linea del portellone posteriore dell’auto, oltre che a causa di un eventuale spoiler/tergicristallo posteriore e di normative specifiche per il tipo di auto. Occorre pertanto che verifichiate prima dell’acquisto la compatibilità di questi modelli con la vostra auto.

Generalmente sono costituiti da un telaio dotato di cinghie in acciaio da agganciare al portellone posteriore o alla carrozzeria e ancoraggi da appoggiare al lunotto per aumentare la stabilità della struttura. Anche in questo caso il fissaggio della bici è di due tipologie:

  • con canalina su cui appoggiare le bici in modo del tutto simile ai portabici da tetto
  • con aggancio al telaio, in questo caso al tubo orizzontale.

Nel caso di portabici posteriore si dovrà fare attenzione a non oscurare la propria targa e le luci/freni. Assicuratevi che tutte le parti a contatto con la carrozzeria dell’auto e con la bici siano protette da gomma per evitare graffi indesiderati.

I portabici posteriori hanno il vantaggio di poter trasportare, in un’unica struttura, fino a quattro bici e sono rapidi da montare, con l’accortezza di ancorare stabilmente le cinghie e le barre di fissaggio all’auto.

Hanno un prezzo contenuto e facilitano le operazioni di carico/scarico della bici. Tuttavia, occorre posizionarli in perfetto equilibrio, per non compromettere la visuale e la sicurezza.

 

Sicurezza del portabici da auto?

Ai fini della sicurezza e della prevenzione dei furti valutate anche i sistemi di trasporto che possono essere bloccati con chiusura a chiave, sia nel caso di bloccaggio del portabici all’auto, sia nel caso di bloccaggio della bici al portabici.

Per il Codice della Strada le luci e la targa devono essere ben visibili, nel caso non lo siano, occorre usare una barra supplementare ripetitrice di luci e targa.

In ogni caso, si raccomanda di controllare sempre il corretto fissaggio della nostra due ruote. E dopo qualche chilometro, è il caso di concedersi una breve sosta per verificare che tutto sia a posto.

Reply