I 5 Migliori Mini Frigo per Conservare in Poco Spazio

Il miglior mini frigo consente di tenere in fresco bevande, spuntini, cibi da asporto e può anche conservare cibi deperibili per qualche giorno. È l’ideale per i piccoli appartamenti, le case di vacanza, il campeggio, chi viaggia in camper, l’ufficio…

Un frigorifero portatile può rivelarsi prezioso in moltissime situazioni. Sul mercato ve ne sono di moltissimi tipi: è fondamentale sceglierlo in base alle specifiche esigenze di utilizzo.

Qual è il miglior mini frigo?

La vendita online, con il supporto delle opinioni e dei test pubblicati dagli utenti, ti consente di identificare facilmente il modello adatto a te e ti offre la possibilità di acquistarlo al prezzo più basso.

Ecco cinque modelli particolarmente apprezzati nel web.

 

Klarstein MKS-11 minifrigo da 25 litro

Il migliore per: dimensioni compatte

Realizzato con un telaio nero opaco, si integra armoniosamente in qualsiasi stile di arredamento. La classe climatica N o “zona temperata” lo rende ideale per una temperatura ambiente media dai 16° ai 32°C.

Ha una capacità di 25 litri per mantenere fresche bibite e vivande con il minimo ingombro: misura infatti 38 x 47 x 44,5 centimetri e pesa 11,5 chilogrammi. È dotato di un ripiano nel compartimento frigorifero e di due ripiani sullo sportello.

Acquista su Amazon a EUR 149,99

 

Ardes AR5I67

Il migliore per: elevata capacità

È in classe energetica A+ per ottimizzare i consumi e offre una notevole capienza di 71 litri. Gli alimenti e le bevande possono essere disposti in modo razionale anche in base alle specifiche esigenze di refrigerazione: questo modello è infatti equipaggiato con due ripiani e altrettanti scomparti nella portiera.

Include anche lo scomparto del ghiaccio. Ha una dimensione di 44,5 x 51 x 63 centimetri e pesa 17 chilogrammi. La porta è reversibile e i divisori sono facilmente amovibili.

Acquista su Amazon a EUR 163,72

 

Sirge FRIGO46L

Il migliore per: basso consumo

Si tratta di un mini frigorifero da 46 litri, di cui 5 dedicati alla ghiacciaia. Molto attento ai consumi e all’ambiente, è in classe energetica A+ e utilizza refrigerante ecologico R600A.

È progettato con una manopola per la regolazione della temperatura e ha un’emissione acustica di 42 dB. Il suo peso è di 16 chilogrammi e le sue dimensioni sono di 44,4 x 48,5 x 49,5 centimetri.

Acquista su Amazon a EUR 106,99

 

Melchioni Baretto

Il migliore per: silenziosità

 

Ha un’emissione acustica di 34 dB e non emette alcun tipo di vibrazione, perché non ha il compressore ma una ventola sempre premente.

La sua capacità netta è di 46 litri e al suo interno presenta un ripiano in metallo ad altezza regolabile, insieme a due balconcini. Completa le sue caratteristiche tecniche il termostato regolabile 5-15 °C. È in classe energetica A, offre una potenza di 70 W e ha un consumo energetico annuo di 86 kWh.

Acquista su Amazon a EUR 99,30

 

 

Klarstein Manhattan

Il migliore per: prezzo competitivo

Con la sua capienza complessiva di 35 litri è particolarmente indicato per un utilizzo come minibar o frigorifero per il vino. È dotato di uno scomparto interno posizionabile a due altezze differenti.

Consente di regolare la temperatura da 5° a -12°C ed è adatto per un funzionamento con una temperatura ambiente di 16 / 32°C. Misura 45 x 37 x 52,5 centimetri e pesa 11 chilogrammi.

Acquista su Amazon a EUR 104,99

 

Capacità del mini frigo?

Lo spazio incide su cosa e quanto ci possiamo inserire, in funzione dei piani e dei vani.

La capacità media di un mini frigo è in genere di 15 litri. In commercio si trovano ovviamente modelli di qualità anche più grandi o più piccoli. Per essere veramente utile, oltre ad avere dimensioni compatte deve avere anche una capacità idonea alle specifiche esigenze di conservazione.

La presenza di uno scomparto congelatore sottrae spazio al resto dell’apparecchio: occorre quindi tener conto di questo aspetto in fase di acquisto.

I frigoriferi portatili non hanno generalmente alcun cassetto frutta e verdura, così i prodotti agricoli devono essere consumati nel giro di pochi giorni. E lo scomparto del congelatore, quando è presente, non è idoneo a conservare a lungo la carne.

 

Utilizzo del mini frigo?

Questi apparecchi sono concepiti per un utilizzo diverso rispetto a quello dei modelli standard, che hanno dimensioni, capienza e potenza refrigerante ben maggiori.

È fondamentale capire a quale utilizzo sarà destinato, se ad esempio si ha bisogno di un semplice modello da campeggio o di uno da casa. Nel primo caso l’apparecchio deve essere leggero e maneggevole, nel secondo potrebbe essere necessario trovarlo da incasso.

 

Temperatura del mini frigo?

In genere si stima che la sua capacità di generare freddo abbia un gradiente rispetto alla temperatura ambiente esterna di circa 20°C.

Perciò cibi altamente deperibili devono essere mantenuti per pochissimo tempo, pena uno scadimento della qualità e un’alterazione organolettica oltre la soglia di sicurezza.

Va quindi senz’altro bene per tenervi in deposito bevande, alimenti confezionati non particolarmente delicati che sopportano una temperatura compresa tra 8 e 10°C e medicinali che necessitano di essere mantenuti in luoghi freschi.

 

Come produce freddo il mini frigo?

Prima di scegliere, è bene comprendere la differenza tra i classici sistemi di refrigerazione con gas e i sistemi di refrigerazione definiti “termoelettrici” che si servono di celle di Peltier.

I primi di solito sono più potenti ma allo stesso tempo devono sacrificare parte del proprio spazio per il motore di refrigerazione e il relativo compressore. I secondi, invece, possono sfruttare tutto lo spazio a disposizione ma, se confrontati con i primi, risultano un po’ meno potenti.

Su questa base si può scegliere l’apparecchio più consono alle specifiche necessità.

 

Scelta del mini frigo?

Ecco alcuni aspetti da considerare al momento della scelta dell’apparecchio:

  • la potenza dà un’idea della sua capacità di raffreddare più o meno velocemente.Il livello di raffreddamento viene calcolato in gradi centigradi rispetto alla temperatura ambientale. Di solito un buon apparecchio può far scendere la temperatura al suo interno di circa 20° rispetto alla temperatura circostante.
  • la capienza interna viene espressa in litri e, per garantire un buon livello di fruibilità, deve essere almeno di 10 litri.
  • temperatura/potenza regolabile: da prendere in considerazione se si desiderano conservare alimenti con caratteristiche organolettiche differenti
  • il livello sonoro viene espresso in decibel. Più è alto, più l’apparecchio potrà dare fastidio con il classico ronzio dei frigoriferi.
  • i piedini che aumentano la stabilità. Meglio se sono regolabili in altezza.

 

Caratteristiche accessorie del mini frigo?

Se il mini frigo è destinato ad essere inserito in un mobile, è bene dare un’occhiata alla descrizione in quanto non tutti i modelli sono da incasso.

I modelli con sportello reversibile sono dotati di speciali cerniere che possono essere montate a destra oppure a sinistra. In tal modo si potrà decidere il senso di apertura della porta.

Anche se non è essenziale, una luce interna che si accende automaticamente all’apertura del frigorifero si può rivelare utile in caso di scarsa illuminazione della stanza o quando ci si trova al buio.

Infine, è bene controllare sempre che abbiano il marchio di efficienza energetica: oltre a risparmiare sulla bolletta dell’elettricità, si contribuirà a tutelare l’ambiente.

 

Manutenzione del mini frigo?

Otre alla consueta pulizia interna, è importante ogni due mesi eseguire la sbrinatura: basta togliere tutto il contenuto, spegnere il termostato e staccare la spina dalla presa di corrente.

La sbrinatura e la pulizia lo farà durare molto più a lungo e lo manterrà alle condizioni ottimali, senza che lo debba cambiare prima del tempo.

Ricordatevi inoltre di non riempire mai eccessivamente il mini frigo, perché le guarnizioni degli sportelli potrebbero gonfiarsi e cedere.

Leave a Reply